21°

Provincia-Emilia

Ozzano, frazione divisa sulla chiusura delle elementari

Ozzano, frazione divisa sulla chiusura delle elementari
0

 Gian Carlo Zanacca 

 La frazione di Ozzano  si presenta divisa di fronte alla polemica innescata nei giorni scorsi dalla interpellanza promossa dal consigliere regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, circa la paventata chiusura della scuola elementare di Ozzano.
 La scuola non chiude, verranno trasferite le due sezioni di scuola elementare del primo ciclo da Ozzano a Gaiano, saranno confermate le due sezioni di materna e ne verrà probabilmente creata una nuova di asilo nido. Da un lato ci sono molti genitori dei bambini che la frequentano e che considerano il trasferimento della prima e seconda classe da Ozzano a Gaiano in modo positivo, dall’altra molti residenti che non vivono la scuola in prima persona e che percepiscono il possibile trasferimento del primo ciclo a Gaiano come un “declassamento” vero e proprio della frazione. 
La situazione attualmente vede la presenza di una classe di prima elementare e di una seconda ad Ozzano per un totale di 31 alunni. A settembre saranno 15 i frequentati la prima di cui 3 di Ozzano e 7 di Gaiano, gli altri non abitano nelle 2 frazioni. La seconda conta 16 alunni di cui 6 di Ozzano e gli altri di Gaiano e Fornovo. Il plesso scolastico è unico Gaiano-Ozzano e proprio a Gaiano ci sono la 3ª, la 4ª e la 5ª elementare per un totale di 51 alunni che sommati al primo ciclo di Ozzano fanno 82. 
«Il trasferimento - secondo Corradi - rappresenta una penalizzazione per Ozzano che è la frazione più popolosa del Comune creando disagi per gli utenti». I bambini giocano allegri negli spazi verdi dell’oratorio vicino alla chiesa di San Pietro e le madri chiacchierano proprio di questa prospettiva. Una signora di 40 anni, operaia, ha il figlio che frequenta la seconda classe della scuola elementare ad Ozzano e si dice favorevole all’iniziativa del Comune che prevede la realizzazione di un unico edificio a Gaiano per «motivi legati alla continuità didattica, alla rotazione degli insegnanti e del personale ausiliario. E’ meglio avere tutte e 5 le classi insieme».
 Giovanni Oppici fa parte del consiglio di istituto e sostiene le ragioni dell’Amministrazione a favore della realizzazione di un edificio nuovo a Gaiano che «permetterebbe il miglioramento dei servizi anche a fronte delle limitazioni riguardanti il numero degli alunni fissato in un minimo di 15 dalle nuove disposizioni legislative.  La qualità della scuola richiede un certo tipo di organizzazione con la possibilità per esempio del tempo prolungato». 
Dal canto suo la scuola, l’Istituto comprensivo Ettore Guatelli, ha caldeggiato la soluzione prospettata dall’Amministrazione - come sottolinea il vice preside, professoressa Angela Buzzi, «andrebbe a tutto vantaggio degli alunni». Ma a Ozzano non tutti la pensano così e c'è chi è pronto a costituire un comitato che si opponga alla iniziativa ed al “centralismo” di Collecchio. La domanda ricorrente è: perché costruire una scuola a Gaiano e non ad Ozzano quando quest’ultima presenta un tessuto produttivo sviluppato con aziende del calibro della Plasmon e della Rodolfi, mentre Gaiano no? Il sindaco   Paolo Bianchi   rileva che «non c'è nessuna volontà di declassamento verso nessuno. Esiste un problema di organizzazione scolastica sul territorio e l’Amministrazione ha inteso risolverlo proponendo una soluzione che vada prima di tutto a favore degli alunni. Va aggiunto che la scuola di Ozzano è stata costruita a metà degli anni Ottanta, quella di Gaiano negli anni Cinquanta. Il Comune possiede un appezzamento di terreno nella zona del centro civico di Gaiano per cui si è pensato di intervenire in questo senso riqualificando la scuola di Ozzano che ospita 2 sezioni di materna ed ospiterà in futuro una probabile sezione di nido».
Luigi Tanzi, del gruppo di «Liberi e uniti per il paese» si dice «contrario alla realizzazione della nuova scuola a Gaiano in un momento come questo». Giovanni Montani della stessa compagine rileva che «l'episodio conferma l’incapacità attuale e pregressa del Comune ad intervenire tempestivamente su incremento della popolazione».
Gianluca Belletti di «Per Collecchio solidale» considera »carente il rapporto di confronto dell’Amministrazione con i cittadini e ricorda i tagli fatti dal questo governo, con la Lega, alla scuola».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

1commento

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web

caraibi

La verticale (e la vacanza) in topless di Lindsey Vonn seduce il web Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

1commento

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lega Pro

Parma, tre partite per rilanciarsi

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

5commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

unione parmense

Il wifi copre la Pedemontana

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

2commenti

spacciatori

Uno smerciava a casa, l'altro è sceso dal treno con 3,5 kg di droga: arrestati

Ricostruite le "vendite" di un pusher parmigiano: centinaia in pochi mesi

3commenti

restyling

Parma cambia volto: ecco come rinasceranno Cittadella e p.le della Pace Guarda i progetti

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

la peppa propone

Ricetta della domenica - Tortino tricolore: uno spuntino patriottico

il disco della settimana

“Samarcanda”, magnifica quarantenne Video

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"