13°

31°

Provincia-Emilia

Ozzano, frazione divisa sulla chiusura delle elementari

Ozzano, frazione divisa sulla chiusura delle elementari
0

 Gian Carlo Zanacca 

 La frazione di Ozzano  si presenta divisa di fronte alla polemica innescata nei giorni scorsi dalla interpellanza promossa dal consigliere regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, circa la paventata chiusura della scuola elementare di Ozzano.
 La scuola non chiude, verranno trasferite le due sezioni di scuola elementare del primo ciclo da Ozzano a Gaiano, saranno confermate le due sezioni di materna e ne verrà probabilmente creata una nuova di asilo nido. Da un lato ci sono molti genitori dei bambini che la frequentano e che considerano il trasferimento della prima e seconda classe da Ozzano a Gaiano in modo positivo, dall’altra molti residenti che non vivono la scuola in prima persona e che percepiscono il possibile trasferimento del primo ciclo a Gaiano come un “declassamento” vero e proprio della frazione. 
La situazione attualmente vede la presenza di una classe di prima elementare e di una seconda ad Ozzano per un totale di 31 alunni. A settembre saranno 15 i frequentati la prima di cui 3 di Ozzano e 7 di Gaiano, gli altri non abitano nelle 2 frazioni. La seconda conta 16 alunni di cui 6 di Ozzano e gli altri di Gaiano e Fornovo. Il plesso scolastico è unico Gaiano-Ozzano e proprio a Gaiano ci sono la 3ª, la 4ª e la 5ª elementare per un totale di 51 alunni che sommati al primo ciclo di Ozzano fanno 82. 
«Il trasferimento - secondo Corradi - rappresenta una penalizzazione per Ozzano che è la frazione più popolosa del Comune creando disagi per gli utenti». I bambini giocano allegri negli spazi verdi dell’oratorio vicino alla chiesa di San Pietro e le madri chiacchierano proprio di questa prospettiva. Una signora di 40 anni, operaia, ha il figlio che frequenta la seconda classe della scuola elementare ad Ozzano e si dice favorevole all’iniziativa del Comune che prevede la realizzazione di un unico edificio a Gaiano per «motivi legati alla continuità didattica, alla rotazione degli insegnanti e del personale ausiliario. E’ meglio avere tutte e 5 le classi insieme».
 Giovanni Oppici fa parte del consiglio di istituto e sostiene le ragioni dell’Amministrazione a favore della realizzazione di un edificio nuovo a Gaiano che «permetterebbe il miglioramento dei servizi anche a fronte delle limitazioni riguardanti il numero degli alunni fissato in un minimo di 15 dalle nuove disposizioni legislative.  La qualità della scuola richiede un certo tipo di organizzazione con la possibilità per esempio del tempo prolungato». 
Dal canto suo la scuola, l’Istituto comprensivo Ettore Guatelli, ha caldeggiato la soluzione prospettata dall’Amministrazione - come sottolinea il vice preside, professoressa Angela Buzzi, «andrebbe a tutto vantaggio degli alunni». Ma a Ozzano non tutti la pensano così e c'è chi è pronto a costituire un comitato che si opponga alla iniziativa ed al “centralismo” di Collecchio. La domanda ricorrente è: perché costruire una scuola a Gaiano e non ad Ozzano quando quest’ultima presenta un tessuto produttivo sviluppato con aziende del calibro della Plasmon e della Rodolfi, mentre Gaiano no? Il sindaco   Paolo Bianchi   rileva che «non c'è nessuna volontà di declassamento verso nessuno. Esiste un problema di organizzazione scolastica sul territorio e l’Amministrazione ha inteso risolverlo proponendo una soluzione che vada prima di tutto a favore degli alunni. Va aggiunto che la scuola di Ozzano è stata costruita a metà degli anni Ottanta, quella di Gaiano negli anni Cinquanta. Il Comune possiede un appezzamento di terreno nella zona del centro civico di Gaiano per cui si è pensato di intervenire in questo senso riqualificando la scuola di Ozzano che ospita 2 sezioni di materna ed ospiterà in futuro una probabile sezione di nido».
Luigi Tanzi, del gruppo di «Liberi e uniti per il paese» si dice «contrario alla realizzazione della nuova scuola a Gaiano in un momento come questo». Giovanni Montani della stessa compagine rileva che «l'episodio conferma l’incapacità attuale e pregressa del Comune ad intervenire tempestivamente su incremento della popolazione».
Gianluca Belletti di «Per Collecchio solidale» considera »carente il rapporto di confronto dell’Amministrazione con i cittadini e ricorda i tagli fatti dal questo governo, con la Lega, alla scuola».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

19commenti

play-off

Lucchese (mercoledì): quasi 5 mila biglietti venduti - Video: le info

Problemi on line, Majo: "Fisiologico quando c'è richiesta". Per il ritorno a Lucca: prevendita nella sede del Centro di Coordinamento

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

2commenti

PARMA

Trasporto pubblico: Tep fa ricorso contro BusItalia Video

Sollevate contestazioni sul piano formale e sulla sostenibilità del piano economico-finanziario

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

11commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

1commento

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

PARMA

Cassa espansione del Baganza: assemblea dei comitati per un progetto alternativo Video

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

tg parma

Il Luna Park torna in Cittadella Video

SPORT

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

MOTORI

Volkswagen

Golf, a listino la variante a metano

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione