Provincia-Emilia

Busseto - L'appello del vescovo Mazza: «Il santuario va restaurato»

Busseto - L'appello del vescovo Mazza: «Il santuario va restaurato»
0

 Paolo Panni

Lo storico santuario diocesano di Madonna Prati di Busseto, dedicato al santissimo nome di Maria e luogo verdiano e guareschiano di particolare rilevanza, ha bisogno di urgenti lavori di sistemazione. 
 Le priorità riguardano  il rifacimento delle coperture, la sistemazione del cortile, la realizzazione dei nuovi servizi igienici e di un nuovo parcheggio, per un importo totale di oltre 240 mila euro. Ma di euro ne serviranno in tutto 623 mila per completare il progetto di riqualificazione del santuario, edificio costruito fra il 1690 ed il 1697, su progetto dell’architetto don Francesco Callegari di Roncole Verdi, e tuttora incompiuto. 
Sforzo Un progetto che, di fronte ad un significativo numero di persone, è stato presentato dall’architetto Marco Tombolato della Curia diocesana. Per giungere alla realizzazione delle opere in programma servirà lo sforzo concreto di tutti, pubblico e privato. 
Lo hanno ripetutamente evidenziato il vescovo di Fidenza, monsignor Carlo Mazza, e il sindaco Luca Laurini; con loro anche l’amministratore parrocchiale don Adriano Contestabili, il rettore don Carlo Capuzzi e monsignor Albino Buzzetti «anima» dell’importante iniziativa di cui sono state gettate le basi.  «E' un progetto che mi sta molto a cuore - ha dichiarato il vescovo Mazza - e che a sta a cuore a tutta la Diocesi. Si tratta del centro spirituale della Bassa, segno della fede e della tradizione religiosa delle nostre popolazioni. Non è un monumento qualsiasi e nemmeno una struttura solo materiale». 
Aiuto di tutti Ricordando anche gli eventi miracolosi (con diverse guarigioni accertate) che si sono susseguiti il presule ha parlato di «patrimonio di tutti: patrimonio sacro, coltivato con amore e pudore nei secoli. Perciò va trasmesso integro, e possibilmente migliorato, ai posteri; va custodito e conservato con “gelosia divina”, per cui guai a chi lo maltratta o lo usa a suo vantaggio. Guai a noi - ha ammonito - dal lasciarlo cadere in rovina. La Diocesi è, per prima, investita dal compito di custodirlo e migliorarlo ma le nostre condizioni economiche sono molto pesanti e quindi va stesa la mano, come mendicanti sereni e gioiosi: la diocesi ha bisogno dell’aiuto di tutti. Questo santuario - ha concluso monsignor Mazza - è un luogo povero, umile e dignitoso. E’ il santuario degli umili e l’intervento che si presenta è un atto di grande coraggio; un progetto che vola alto ma è anche un modo degno di onorare la Vergine Maria. Per questo mi appello alla forza, al coraggio e alla passione di tutti, certo del fatto che se saremo concordi faremo cose belle e grandi». 
Risorse Successivamente è intervenuto il sindaco Luca Laurini che, parlando dell’importanza religiosa e culturale del luogo, ha garantito che «l'Amministrazione comunale farà la sua parte, anche con risorse. Inoltre, trattandosi di un luogo verdiano (qui si conserva ancora l’armonium su cui il Cigno imparò a suonare) e guareschiano, farà parte di quelle strutture che, in previsione del bicentenario verdiano 2013, inseriremo nel programma di recupero chiedendo il contributo agli Enti sovraordinati».  Sono intervenuti anche l’amministratore don Contestabili, monsignor Albino Buzzetti e l’assessore Mazzera per ribadire che, stralcio dopo stralcio, con il tempo si potranno realizzare le opere in programma: ma servirà l’aiuto di tutti, anche dei privati cittadini. 
Priorità Le priorità evidenziate dall’architetto Tombolato riguardano la sistemazione del tetto (che presenta gravi ed urgenti problemi), del cortile e la realizzazione sia dei servizi igienici che del nuovo parcheggio. In programma anche il restauro della Casa del pellegrino (dove si prevede la realizzazione di una sala conferenze e di un luogo di accoglienza dei pellegrini), la ristrutturazione della legnaia, il tinteggio dei fabbricati e la realizzazione dei nuovi impianti elettrici.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

4commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video