11°

Provincia-Emilia

La scuola prima condizione per fare vivere la montagna

La scuola prima condizione per fare vivere la montagna
Ricevi gratis le news
0

di Beatrice Minozzi

Prosegue il ciclo di incontri inseriti nella rassegna «Incontrarsi a Tizzano». Nei giorni scorsi i consiglieri regionali Gabriele Ferrari e Luigi Villani hanno incontrato il sindaco di Bardi, Giuseppe Conti, e il sindaco di Tizzano, Amilcare Bodria, per approfondire il tema «La Regione e l’Appennino: quali progetti per il futuro?».
Il senatore Fabio Fabbri ha presentato gli ospiti e il tema, facendo riferimento anche alla delega appena data alla vicepresidente della Regione sui temi della montagna, delega fortemente richiesta dallo stesso consigliere Ferrari e sostenuta anche dalla minoranza.
«Il tema della montagna è di fondamentale importanza e nei prossimi mesi si capirà se davvero la Regione intende affrontarlo come priorità - ha esordito Villani -. E’ il momento di smetterla di pensare che i problemi relativi al dissesto o allo spopolamento siano esclusivi dei territori di montagna: sono temi che coinvolgono ampiamente anche le città a causa delle continue ripercussioni che sulla città hanno».
Villani ha poi aggiunto che è indispensabile avere un interlocutore unico, che possa affrontare in modo globale le criticità della montagna. «Si devono recuperare strategie di lungo periodo legate alla progettualità sulla montagna - ha sottolineato Ferrari -, questa è l’idea alla base della richiesta dell’assessorato alla Montagna: è necessario che tutti soggetti siano realmente coinvolti in un progetto di lungo periodo».
Il presidio sulla scuola di montagna rappresenta, secondo il consigliere, la prima condizione di base per la vita della montagna stessa. Conti ha proseguito il dibattito illustrando la teoria delle Zone franche rurali e Zone franche montane, già proposte in consiglio provinciale, un tema votato a maggioranza e sostenuto anche dal consigliere delle terre alte Agostino Maggiali. Lo stesso consiglio comunale di Tizzano ha votato all’unanimità un ordine del giorno che chiede a Regione e Governo di intervenire su questo tema ampliando le zone franche anche a territori di montagna. «Non è di secondaria importanza il tema della viabilità in montagna - ha aggiunto Bodria -. Le curve non sono né di destra né di sinistra, occorrono progetti comuni e condivisi tra Provincia e Comuni montani per trovare le soluzioni migliori alla viabilità della nostre montagne. Anche il Comune di Parma deve partecipare a questa riflessione e le soluzioni vanno studiate insieme».
«Se non si investirà su questo tema - ha concluso Bodria - ma si dirotteranno gli investimenti sulla Pedemontana come è accaduto per la scelta fatta dalla Provincia sul Distretto del Prosciutto, il territorio montano è destinato a subire un deprezzamento enorme, e con il territorio tutte le realtà imprenditoriali che qui operano». «Lo Stato non è più in grado di sostenere le stesse spese del passato - è intervenuto Maggiali -. Occorre che si individuino delle priorità, e la montagna deve essere fra queste».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS