16°

31°

Provincia-Emilia

Mori, via la targa ma restano le polemiche

Mori, via la targa ma restano le polemiche
Ricevi gratis le news
0

di Bianca Maria Sarti

La targa della via dedicata a Paride Mori è stata rimossa. Ma la polemica scatenata dall’intitolazione al capitano del battaglione “Bruno Mussolini” è ancora lontana dallo spegnersi. 
Alle dichiarazioni del responsabile per Traversetolo de “La Destra” Alberto Zanettini, che nel 2002 propose il nome di Mori alla commissione toponomastica, replica Ginetto Mari, all’epoca membro della commissione, che accusa Zanettini di aver omesso particolari fondamentali della biografia del capitano.
 «Smentisco categoricamente quanto affermato dal signor Zanettini, in quanto all’epoca sostenne che si trattava semplicemente di “un traversetolese, capitano dell’esercito caduto in guerra a difesa di Gorizia contro gli slavi”. Tutti prendemmo per corretta l’informazione di Zanettini (dovevamo avere dubbi sulla sua correttezza? Col senno di poi direi di sì!), mentre lui ha mentito spudoratamente, tacendo la verità che ben conosceva».
«Paride Mori - continua Mari - non era un “giovane sprovveduto” che si è fatto trascinare nella guerra ma era un fascista di 40 anni talmente convinto da essere un capitano di un esercito alle dirette dipendenze dei comandi nazisti e operando alla stessa stregua delle truppe naziste». 
Mari difende la decisione del sindaco di revocare l’intitolazione. 
Al suo fianco si schiera anche l’assessore al commercio Gianni Bellini, che si scaglia contro il capogruppo dell’opposizione Clemente Pedrona, intervenuto con una lettera comparsa sulla Gazzetta: «Respingo con forza le illazioni faziose del consigliere Pedrona e condivido la presa di posizione del sindaco Alberto Pazzoni. Il nominativo del capitano fu proposto dall’allora consigliere Zanettini che furbescamente si dimenticò o non pensò doveroso documentare precisamente il ruolo i Mori». 
«Il caso Paride Mori - conclude Bellini - dimostra chiaramente che ci siamo sbagliati non per l’intitolazione ad una strada, ma per aver proposto una politica di dialogo con un centrodestra che dimostra costantemente a proprio vantaggio l’applicazione della parte più negativa della sofistica politica».
 Zanettini, da parte sua, ritorna in pista ed attacca il sindaco: «Lo scandalo l’hanno provocato proprio gli amministratori, che come minimo, prima di togliere la targa, dovevano convocare un consiglio comunale e ascoltare il parere di tutti.  Questo comportamento è legale?». 
Sarcastico, invece, Mario Bertoli, segretario provinciale de La Destra-Storace: «Vorrei mettere sull'avviso il sindaco perché, onde evitare ulteriori “orrendi” e “deprecabili” errori, non gli salti in mente di intitolare le vie ad alcuni noti personaggi come stanno facendo invece sindaci di altre città: Raimondo Vianello, Walter Chiari, Enrico Ameri, Giuseppe Dordoni. Cosa hanno fatto queste apprezzate e stimate persone di così deprecabile? Hanno aderito alla Repubblica Sociale Italiana ed in seguito furono detenuti nel 1945 dagli anglo-americani nel campo di concentramento di Coltano (Pisa) e soprattutto non hanno mai rinnegato il loro passato mussoliniano». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

1commento

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

7commenti

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

5commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

1commento

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

9commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

1commento

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

11commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

1commento

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti