18°

Provincia-Emilia

Bagnino muore a Rimini dopo notte di coca e sesso

Bagnino muore a Rimini dopo notte di coca e sesso
6

Un bagnino di salvataggio tra i più noti e aitanti di Rimini, conosciuto come 'Swarowskì, è morto dopo un coca party consumato in casa in compagnia di un amico e due ragazze ungheresi.

Il decesso di, A. B., 37 anni bagnino di salvataggio del consorzio di Marina Centro di Rimini, spesso in servizio al Bagno 63, è avvenuto questa mattina alle 10.30 dopo che sabato mattina era stato trovato in coma nel suo appartamento di Covignano.
I suoi amici reduci da una notte brava fatta di alcol, droga e sesso non hanno chiamato in tempo utile i soccorsi. Ma stando alla ricostruzione fatta dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini verso le 8.15 del mattino, dopo una notte di sfrenato divertimento, l’uomo era ancora lucido. Dopo quell'ora il 37enne, un uomo aitante che aveva dimestichezza con la vita notturna e che in molti conoscevano come 'Swarowskì per via dei tatuaggi, deve aver ingerito qualcosa (si pensa anche a qualche integratore sportivo per aumentare la muscolatura) o dell’altra coca, che ha causato l’arresto cardiaco. Da chiarire anche chi ha venduto la droga ai quattro amici.
Al momento non ci sono indagati, ma il Pm domani farà fare l'autopsia.
Tutta ancora da ricostruire la notte brava del salvataggio. Oggi in Questura sono state ascoltate le testimonianze di quanti lo avevo visto nelle ore precedenti la morte. Emerge il racconto di una notte spinta al massimo in una Riviera pienissima di turisti per agosto.
Venerdì sera, il 37enne dal fisico prestante, libero da legami sentimentali, reduce da una separazione anche se papà di una bimba, con tante amicizie femminili, è uscito per fare un tour delle discoteche in compagnia di un amico d’infanzia. Il bagnino non ha trovato difficoltà nel fare amicizia con una giovane straniera, un’ungherese in Italia per lavorare come ragazza immagine in un locale di Riccione. A lei ha chiesto se avesse un’amica da presentare al suo compagno di serata. Così sono state due le giovani donne, la ragazza immagine e un’altra ungherese che si occupa di commerciare all’estero abbigliamento italiano, ad arrivare intorno alle 5 del mattino di sabato, dopo una nottata a far festa nei locali, nell’appartamento di via Covignano dove abita l’uomo. In quattro, in un ambiente comodo e discreto, hanno continuato a bere e a far uso di droga. Gli agenti della Mobile hanno trovato a poche ore tracce di cocaina e alcol, tanto alcol. Molte bottiglie vuote soprattutto di whisky. Droga e sesso sarebbero andati avanti fino all’alba e oltre. Alle 8.15 del mattino, racconteranno i testimoni della serata, il bagnino era ancora lucido. Poi forse un’altra pista di coca, quella fatale o una dose di integratore per bodybuilding che associato a droga e alcol può produrre uno shock circolatorio. Tutto ancora da stabilire, ma che si fosse andato oltre, che qualcosa non andava, gli altri se ne stavano pian pian accorgendo dopo aver smaltito l’eccesso della sera prima. Lo dimostra il fatto che una delle due ragazze appena ha visto arrivare i poliziotti è scappata via. Loro, gli amici superstiti, ancora troppo frastornati per chiamare i soccorsi in tempo utile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Ossimprandi

    03 Agosto @ 00.29

    Chi cerca, trova.

    Rispondi

  • marco

    02 Agosto @ 17.27

    Certo che i riminesi... NON SONO MAI SAZI ! Io ho smesso di andare al mare a Rimini perchè, oltre ad essere un posto bruttissimo, ci sono i riminesi che danno fastidio alle ragazze anche se accompagnate, credono di essere onnipotenti... e d'inverno vanno a Fortaleza in Brasile... Berlusca in confronto è un gentleman. Sono dei finti simpaticoni che ho imparato ad evitare.

    Rispondi

  • new boy 1973

    02 Agosto @ 16.36

    ....ogniuno della propria vita fa quello che vuole... nessuno si deve permettere di giudicare questa persona... voi siete tutti casti e puri? sicuri? sicuri sicuri?....nemmeno i preti lo sono... sai in quanti vorrebbero finire i propri giorni così invece che in un letto di ospedale?...mi dispiace per la famiglia che non riuscirà a chiudersi "serenamente" nel proprio dolore...." chi è senza peccato....." diceva quello la........

    Rispondi

  • Luca

    02 Agosto @ 15.00

    Coca abbondante, superalcolici a fiumi, magari un pò di pillole blu e la notte, una delle tante probabilmente, in bianco tra discoteche e sesso e la causa di morte sarebbe da imputare ad un integratore alimentare sportivo?

    Rispondi

  • sbairsda

    02 Agosto @ 14.28

    chiedo scusa ai parenti della vittima...ma sinceramente non riesco a provare dispiacere per un padre che invece di pensare alla figlia, passava il tempo a drogarsi e a far sesso in giro...di certo non se lo meritava, ma non ha fatto neanche niente per evitarlo...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

3commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidente sulla A10

Tir si ribalta e travolge cantiere con operai: due morti Video

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa