22°

Provincia-Emilia

Omicidio di Casalgrande, fermato un 73enne amico della vittima

Ricevi gratis le news
0

Nella notte è stato fermato per omicidio volontario a Sassuolo e portato in carcere a Modena Vittorio Miani, 73 anni, pensionato del luogo, nel cui podere a Sant'Antonino di Casalgrande, comune adiacente ma già nel reggiano, era stato rinvenuto ieri in un pozzo il cadavere di Franco Gatti, il rappresentante di materiale ceramico che era scomparso da giorni. Nei suoi confronti, spiega una nota dell’Arma, è stato emesso un provvedimento di fermo di indiziato di delitto. Le accuse sono omicidio aggravato, occultamento di cadavere, porto abusivo di arma da fuoco e danneggiamento a seguito di incendio.

L'uomo, sentito alla presenza del difensore dai pubblici ministeri della Procura di Reggio Emilia e dai Carabinieri della Compagnia di Sassuolo e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Modena, si è avvalso della facoltà di non rispondere. L’arma utilizzata per commettere il delitto, probabilmente una pistola di piccolo calibro, non è stata rinvenuta. Tuttavia i gravi e concordanti indizi raccolti dagli inquirenti, che già avevano consentito di indirizzare le ricerche della vittima al podere di proprietà di Miani, sono stati ritenuti sufficienti a motivare il fermo dell’indiziato. Il movente del delitto viene collocato nell’ambito di una controversia economica tra la vittima e l’indiziato relativa ad un consistente debito vantato da Miani nei confronti di Gatti.

LA CRONACA DI IERI. E' stato trovato morto in fondo a un pozzo a Casalgrande (Reggio Emilia) un rappresentante di Sassuolo (Modena), Franco Gatti, 61 anni, scomparso da casa giovedì scorso. Si indaga per omicidio. La notte scorsa i militari avevano trovato l’auto utilizzata da Gatti, una Lancia Musa, bruciata in un fosso a Magreta di Formigine, nel Modenese, a poca distanza dal luogo dove è stato poi ritrovato il corpo. Secondo le prime ricostruzioni, la vettura non dovrebbe essere stata incendiata da più di un giorno.  A quanto risulta, l’uomo - sposato e con due figlie - era stato visto l’ultima volta a S.Antonino di Casalgrande nel tardo pomeriggio di giovedì. Gatti aveva la Musa color oro di una delle figlie (la sua era in riparazione) e non era più rientrato a casa.

Sull'omicidio non ci sono dubbi: gli inquirenti, coordinati dai pm di Reggio Emilia Catia Marino e Luca Guerzoni, ritengono che Gatti sia stato ucciso con due colpi di pistola (uno alla nuca e uno alla schiena) e poi gettato nel pozzo, che si trova nelle vicinanze dell’abitazione della persona interrogata per ore dai carabinieri fino a ieri sera. Si tratta di un conoscente di Gatti. l’ultima persona che il rappresentante sassolese avrebbe visto giovedì scorso, prima di scomparire. Sembra che l'uomo fosse in ristrettezze e per gli inquirenti potrebbero esserci motivi economici alla base dell’aggressione, finita con due colpi di pistola.
Per quanto riguarda l’auto utilizzata da Gatti per raggiungere giovedì Sant'Antonino di Casalgrande, ritrovata bruciata la scorsa notte a Magreta di Formigine, i carabinieri ipotizzano che una terza persona possa averla portata lì.

La famiglia della vittima ha nel frattempo diffuso una lettera, tramite l’ufficio stampa dell’Amministrazione comunale, in cui ringrazia tutti coloro che in questi giorni l’hanno aiutata nelle ricerche e parla dell’uomo sotto interrogatorio come di «una persona che Franco conosceva da vent'anni e della quale si fidava al punto di raggiungerlo nella propria abitazione. La pazzia estiva, un momento di follia omicida di una persona ci ha sottratto l’amore e la tenerezza di un marito, di un padre e di un nonno. Assurda, immotivata e crudele come solo la follia è capace di essere». E conclude: «Vorremmo poter vivere, con quel poco di serenità che ci è rimasto, il nostro dolore, senza cercare di capire un motivo che non esiste, ma solamente vivendo appieno il ricordo di chi fino a pochi giorni fa era il nostro punto di riferimento».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

4commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

2commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

4commenti

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...