17°

Provincia-Emilia

"Papà mi abbassa i pantaloni": reggiano arrestato per violenza sessuale sul figlio di 5 anni

26

Costringeva il figlio di cinque anni a subire rapporti orali. Per questo un reggiano di 45 anni è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale. A incastrarlo, le intercettazioni ambientali disposte a casa sua dalla procura reggiana dopo che il bimbo, nella scuola dell’infanzia che frequenta, durante i festeggiamenti per un compleanno in giugno aveva detto: «Papà mi abbassa i pantaloni...», descrivendo poi in maniera inequivocabile gli abusi. Le insegnanti hanno segnalato il caso e ne è seguita un’indagine del Comando Provinciale di Reggio Emilia, col coordinamento dei sostituti procuratori Maria Rita Pantani e Luciano Padula.

Dopo la registrazione di quanto accadeva nella «stanza degli orrori», che non hanno lasciato dubbi sul compimento del reato, è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere che contesta l’aggravante di aver commesso i fatti nei confronti del figlioletto di appena cinque anni ed eseguita ieri pomeriggio.

L'uomo, artigiano, non ha precedenti specifici o di altro tipo. Dal riserbo che circonda l'indagine, posto a tutela della piccola vittima degli abusi, filtra che la sua è una famiglia assolutamente normale, non sfiorata dal degrado. Ci sono altri figli, due, ma non risulta che l’uomo abbia rivolto anche a loro le sue morbose attenzioni. La moglie non si sarebbe mai accorta di nulla, né il piccolo le avrebbe parlato nello stesso modo in cui ha rivelato a scuola i propri «segreti». Il padre avrebbe abusato di lui quando restavano soli nella camera da letto, con la scusa di vedere altri programmi televisivi.

Durante la festa del compleanno alla scuola dell’infanzia che frequenta, un altro bimbetto aveva riferito che il papà una volta gli aveva abbassato i pantaloni per far ridere le sorelle: lui ha replicato che anche il suo papà faceva lo stesso ma che poi.... descrivendo con l’uso di oggetti dell’infanzia un’orrida similitudine di comportamento. Le maestre hanno sentito, inorridite, la descrizione degli atti successivi del padre ma hanno mantenuto la calma e non lo hanno interrotto, facendolo continuare il racconto e capire meglio cosa fosse successo a quel bambino. Poi la segnalazione alla procura. A quel punto agli inquirenti non è restato che documentare quegli incontri, con la mamma e gli altri due figli in salotto a guardare ignari e sereni un’altra tv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nadia

    06 Agosto @ 20.26

    X MAURIZIO : mi sa che sei tu che non sai leggere !!!!! Parla chiaramente dei musulmani dicendo che li odiamo ! Ma chi li ha messi in mezzo ? Chi li ha citati ? Io no di sicuro !!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Geronimo

    06 Agosto @ 16.55

    Nadia, mauro non ha messo in mezzo i musulmani, leggi meglio

    Rispondi

  • nadia

    06 Agosto @ 10.04

    X MAURO : ma perche' devi sempre mettere in mezzo i musulmani anche quando l'argomento trattato e' di tutt'altra natura ? Perche' li metti sempre al centro di qualsiasi argomento ? Mi pare che stessimo parlando di pedofilia !!!! Comunque appoggio e condivido in pieno le parole di WOLF !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • mauro

    06 Agosto @ 09.53

    Caro Wolf, sempre per non ripetersi ma a me sembra di aver letto che durante il nazismo erano loro a considerarsi vittime degli ebrei, zingari, e tutti coloro considerati dei subumani. come sia andata a finire poi, lo sappiamo. In breve wolf "non fare la vittima se qualcuno ti da del razzista. O preferisci che ti si dica dell'altro, che ti assicuro e molto meno lusinghiero

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    06 Agosto @ 07.35

    Se fossero solo 2 o 3 il mio lavoro di moderatore sarebbe molto meno impegnativo... Comunque il mio era un invito generale, per tutti i lettori che partecipano ai forum: poi, ognuno ragioni per sè, così come io continuerò - spero in modo equanime - ad applicare le nostre regole, cestinando chi non intende rispettarle. Grazie. (G.B.)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia