13°

24°

Provincia-Emilia

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale
Ricevi gratis le news
0

 Chiara Cacciani

Il Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano da ieri è ufficialmente più grande. Non solo: grazie a quei nuovi duemila ettari ora è unificato. Con l'ingresso della parmense Monchio e della massese Bagnone e la consegna di nuovi territori da parte dei «veterani» Castelnovo Monti, Ligonchio, Villa Minozzo, Busana (Reggio Emilia) e Comano (Massa Carrara), non ci sono  infatti più corridoi e isole «non protetti». E si realizza così quell'unica vasta area immaginata alla nascita del Parco, nel 2001.       
A mettere l'attesa firma sul decreto di ampliamento è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, su proposta del ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo. «E' la notizia che aspettavamo - esulta il sindaco di Monchio Claudio Moretti - Ero andato a Roma alla Conferenza Stato-Regioni con i colleghi di Bagnone e Comano per caldeggiare l'allargamento del Parco, e finalmente possiamo festeggiare». Di fatto Monchio affiderà al Parco Nazionale le zone più alte (e più belle) del suo crinale: dal Monte Sillara ai laghi Martini. La parte intermedia resterà invece al Parco regionale dei Cento Laghi, che nel frattempo ha ampliato la sua area di preparco. 
«Siamo molto contenti: questa novità  è il frutto del forte impegno anche dalle precedenti amministrazioni comunali, del Parco regionale dei Cento Laghi e del lavoro attuato in queste zone dal Parco nazionale - prosegue Moretti, che parla nella doppia veste di sindaco e  di presidente del  Cento Laghi -. A questo punto il parco regionale potrà puntare sulla promozione delle tipicità del territorio, e il Parco nazionale potrà sviluppare in modo più approfondito il discorso della biodiversità e dell'ambiente. A maggior ragione ora che l'area è stata unificata».    
«Il nostro grazie va alla gente e agli amministratori di questi territori, che hanno fatto una scelta per il presente e per il futuro - è invece il commento di Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell’Appennino - Hanno dimostrato  quanto sia vitale e non vincolistico vivere in un parco nel 2010. Oggi, grazie alla firma del decreto da parte di Napolitano,  il parco unisce  ciò che prima era separato (le “isole” della Pietra di Bismantova, dei Gessi e il comune di Monchio) e aggrega paesi e persone, includendo paesaggi unici. E’ la dimostrazione che il Parco è visto come un’opportunità». 
«E' successo che in alcuni paesi si assistesse alle raccolte di firme  per poter vedere inclusi terreni e immobili - racconta Giuseppe Vignali, direttore dell’ente -  L’iter di ampliamento ha comunque previsto il confronto con gli abitanti, col mondo imprenditoriale e associazionistico, le delibere dei Consigli comunali, il parere della Conferenza Stato Regioni e l’istruttoria del Ministero dell’Ambiente». Ora veri e propri corridoi di attraversamento e di interesse naturalistico uniscono l’area di crinale alla Valle dei Gessi Triassici e alla Pietra di Bismantova, attraversando Castelnovo Monti, Busana e Villa Minozzo. «E' scongiurato definitivamente il rischio - riprende Giovanelli - che proprio questi luoghi divenissero oasi naturalistiche, così come prevedeva il decreto istitutivo in mancanza della realizzazione del collegamento». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery