20°

33°

Provincia-Emilia

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale
Ricevi gratis le news
0

 Chiara Cacciani

Il Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano da ieri è ufficialmente più grande. Non solo: grazie a quei nuovi duemila ettari ora è unificato. Con l'ingresso della parmense Monchio e della massese Bagnone e la consegna di nuovi territori da parte dei «veterani» Castelnovo Monti, Ligonchio, Villa Minozzo, Busana (Reggio Emilia) e Comano (Massa Carrara), non ci sono  infatti più corridoi e isole «non protetti». E si realizza così quell'unica vasta area immaginata alla nascita del Parco, nel 2001.       
A mettere l'attesa firma sul decreto di ampliamento è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, su proposta del ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo. «E' la notizia che aspettavamo - esulta il sindaco di Monchio Claudio Moretti - Ero andato a Roma alla Conferenza Stato-Regioni con i colleghi di Bagnone e Comano per caldeggiare l'allargamento del Parco, e finalmente possiamo festeggiare». Di fatto Monchio affiderà al Parco Nazionale le zone più alte (e più belle) del suo crinale: dal Monte Sillara ai laghi Martini. La parte intermedia resterà invece al Parco regionale dei Cento Laghi, che nel frattempo ha ampliato la sua area di preparco. 
«Siamo molto contenti: questa novità  è il frutto del forte impegno anche dalle precedenti amministrazioni comunali, del Parco regionale dei Cento Laghi e del lavoro attuato in queste zone dal Parco nazionale - prosegue Moretti, che parla nella doppia veste di sindaco e  di presidente del  Cento Laghi -. A questo punto il parco regionale potrà puntare sulla promozione delle tipicità del territorio, e il Parco nazionale potrà sviluppare in modo più approfondito il discorso della biodiversità e dell'ambiente. A maggior ragione ora che l'area è stata unificata».    
«Il nostro grazie va alla gente e agli amministratori di questi territori, che hanno fatto una scelta per il presente e per il futuro - è invece il commento di Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell’Appennino - Hanno dimostrato  quanto sia vitale e non vincolistico vivere in un parco nel 2010. Oggi, grazie alla firma del decreto da parte di Napolitano,  il parco unisce  ciò che prima era separato (le “isole” della Pietra di Bismantova, dei Gessi e il comune di Monchio) e aggrega paesi e persone, includendo paesaggi unici. E’ la dimostrazione che il Parco è visto come un’opportunità». 
«E' successo che in alcuni paesi si assistesse alle raccolte di firme  per poter vedere inclusi terreni e immobili - racconta Giuseppe Vignali, direttore dell’ente -  L’iter di ampliamento ha comunque previsto il confronto con gli abitanti, col mondo imprenditoriale e associazionistico, le delibere dei Consigli comunali, il parere della Conferenza Stato Regioni e l’istruttoria del Ministero dell’Ambiente». Ora veri e propri corridoi di attraversamento e di interesse naturalistico uniscono l’area di crinale alla Valle dei Gessi Triassici e alla Pietra di Bismantova, attraversando Castelnovo Monti, Busana e Villa Minozzo. «E' scongiurato definitivamente il rischio - riprende Giovanelli - che proprio questi luoghi divenissero oasi naturalistiche, così come prevedeva il decreto istitutivo in mancanza della realizzazione del collegamento». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani Foto

Ecco i tormentoni dell'estate, Despacito al primo posto

musica

Ecco i tormentoni dell'estate raccontati da Simonetta Collini Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

3commenti

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

6commenti

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15: rallentamenti

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

2commenti

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

8commenti

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

il caso

E il Comune di Sesto riceve la fattura per la salma di Amri: 2.160 euro

3commenti

Terremoto

Scossa di magnitudo 3.6 fra Veneto e Lombardia

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up