12°

Provincia-Emilia

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale

Napolitano firma: Monchio entra nel Parco nazionale
0

 Chiara Cacciani

Il Parco nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano da ieri è ufficialmente più grande. Non solo: grazie a quei nuovi duemila ettari ora è unificato. Con l'ingresso della parmense Monchio e della massese Bagnone e la consegna di nuovi territori da parte dei «veterani» Castelnovo Monti, Ligonchio, Villa Minozzo, Busana (Reggio Emilia) e Comano (Massa Carrara), non ci sono  infatti più corridoi e isole «non protetti». E si realizza così quell'unica vasta area immaginata alla nascita del Parco, nel 2001.       
A mettere l'attesa firma sul decreto di ampliamento è stato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, su proposta del ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo. «E' la notizia che aspettavamo - esulta il sindaco di Monchio Claudio Moretti - Ero andato a Roma alla Conferenza Stato-Regioni con i colleghi di Bagnone e Comano per caldeggiare l'allargamento del Parco, e finalmente possiamo festeggiare». Di fatto Monchio affiderà al Parco Nazionale le zone più alte (e più belle) del suo crinale: dal Monte Sillara ai laghi Martini. La parte intermedia resterà invece al Parco regionale dei Cento Laghi, che nel frattempo ha ampliato la sua area di preparco. 
«Siamo molto contenti: questa novità  è il frutto del forte impegno anche dalle precedenti amministrazioni comunali, del Parco regionale dei Cento Laghi e del lavoro attuato in queste zone dal Parco nazionale - prosegue Moretti, che parla nella doppia veste di sindaco e  di presidente del  Cento Laghi -. A questo punto il parco regionale potrà puntare sulla promozione delle tipicità del territorio, e il Parco nazionale potrà sviluppare in modo più approfondito il discorso della biodiversità e dell'ambiente. A maggior ragione ora che l'area è stata unificata».    
«Il nostro grazie va alla gente e agli amministratori di questi territori, che hanno fatto una scelta per il presente e per il futuro - è invece il commento di Fausto Giovanelli, presidente del Parco Nazionale dell’Appennino - Hanno dimostrato  quanto sia vitale e non vincolistico vivere in un parco nel 2010. Oggi, grazie alla firma del decreto da parte di Napolitano,  il parco unisce  ciò che prima era separato (le “isole” della Pietra di Bismantova, dei Gessi e il comune di Monchio) e aggrega paesi e persone, includendo paesaggi unici. E’ la dimostrazione che il Parco è visto come un’opportunità». 
«E' successo che in alcuni paesi si assistesse alle raccolte di firme  per poter vedere inclusi terreni e immobili - racconta Giuseppe Vignali, direttore dell’ente -  L’iter di ampliamento ha comunque previsto il confronto con gli abitanti, col mondo imprenditoriale e associazionistico, le delibere dei Consigli comunali, il parere della Conferenza Stato Regioni e l’istruttoria del Ministero dell’Ambiente». Ora veri e propri corridoi di attraversamento e di interesse naturalistico uniscono l’area di crinale alla Valle dei Gessi Triassici e alla Pietra di Bismantova, attraversando Castelnovo Monti, Busana e Villa Minozzo. «E' scongiurato definitivamente il rischio - riprende Giovanelli - che proprio questi luoghi divenissero oasi naturalistiche, così come prevedeva il decreto istitutivo in mancanza della realizzazione del collegamento». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia

Parma

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery