Provincia-Emilia

Soragna, bilancio in passivo per le nevicate e l'Asp

Soragna, bilancio in passivo per le nevicate e l'Asp
Ricevi gratis le news
0

Bruno Colombi

Nel recente Consiglio comunale di Soragna sono stati discussi numerosi argomenti, per lo più di carattere amministrativo.
Con un nutrito ordine del giorno il Consiglio comunale si è aperto con l’approvazione del progetto esecutivo per il rifacimento dell’impianto di riscaldamento alla scuola dell’infanzia «Arcobaleno», per la cui copertura si è reso necessaria una variazione di bilancio utilizzando parte dell’avanzo di amministrazione esistente. Il progetto è stato approvato all’unanimità.
Ugualmente approvato anche il prelevamento dal fondo di riserva per finanziare lavori urgenti di manutenzione nella strada di Gazzolo.
Quindi è stato trattato l’argomento sugli equilibri generali del bilancio per l’esercizio corrente, approvato con la sola astensione dei due esponenti di «Libera Soragna».
L’assessore Leopoldo Capra ha quindi messo in evidenza un saldo passivo rispetto alle previsioni iniziali.
La maggiore differenza è stata attribuita ad un consistente minore introito degli oneri di urbanizzazione e ad una imprevista spesa di 72 mila euro resasi necessaria per le copiose nevicate che hanno riguardato il territorio comunale, nonché per la sopravvenuta quota di compartecipazione alla gestione del servizio che l’Asp svolge nella casa protetta, quantificata in euro 60 mila. E' stato quindi deciso di utilizzare l'avanzo di amministrazione precedente per sanare lo squilibrio venutosi a creare.
Durante la discussione,  il capogruppo Maurizio Romani della lista «Nuovi progetti» ha sostenuto «la necessità di analizzare attentamente le diverse voci del bilancio, tenendo particolarmente presente che quest’ultimo conta una massa del 90 per cento di spese fisse non suscettibili di variazione».
Sono intervenuti anche i consiglieri di «Libera Soragna» Stefano Sivelli, critico verso le scelte dell’attuale Amministrazione,  e Giovanni Rastelli che si è soffermato sui rapporti con le Terre Verdiane. A questo proposito Rastelli ha rimarcato l’importanza dell’organismo, pur dicendo «che occorre fare un attento esame di certe spese del suo bilancio», e sostenendo che «spesso la qualità di certi servizi si può ottenere anche con la gestione in proprio da parte del Comune».
Un’attenta disamina del bilancio generale del Comune è poi stata fatta dall’assessore Giovanni Borlenghi, mentre l’assessore Corrado Ajolfi ha illustrato la partecipazione azionaria nella società Lepida che si occupa dell’utilizzo della banda larga nel rapporto fra pubbliche amministrazioni.
L'assessore Federico Giordani, invece, ha sostenuto la necessità di istituire lo strumento giuridico-programmatico denominato «Quoziente familiare» per una politica tariffaria e fiscale dei servizi a misura di famiglia.
Ultimo argomento discusso quello dell’integrazione del programma triennale dei lavori pubblici, che interessano soprattuto la palestra sportiva. Verrà rifatta la copertura, oggi in lastre di amianto, e verrà realizzato anche un impianto fotovoltaico, con una spesa prevista di 440 mila euro.
Come però hanno sottolineato gli assessori Capra e Borlenghi, l’intervento - al netto di tutte le spese - potrà determinare un introito nelle casse comunali di 194 mila euro in 20 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS