20°

36°

Provincia-Emilia

Luciano Ratto: "La sua ragione di vita erano i due figli di nove e dieci anni"

Luciano Ratto: "La sua ragione di vita erano i due figli di nove e dieci anni"
Ricevi gratis le news
0

 Federica Beretta

«Un padre perfetto: i figli per lui venivano sempre prima di tutto». Bastano poche parole di un amico per ricordare la ragione di vita di Luciano Ratto: i suoi due bambini, uno di nove e l’altro di dieci anni.
L’operaio trentaseienne ha perso la vita la sera di mercoledì, in via Costa Ferrari a Costamezzana, a seguito del ribaltamento della jeep di tipo militare su cui viaggiava con un amico. Una tragedia inaspettata che ha gettato nello sconforto la famiglia e gli amici.
Luciano, nato a Torino, si era trasferito da alcuni anni in via Varano numero 11, a Cella di Noceto e il giorno dell’incidente si stava recando al laghetto privato dell’amico che era alla guida del fuoristrada. Sono partiti mentre ancora pioveva nella frazione nocetana e, secondo alcuni testimoni, i due avrebbero percorso una carraia molto stretta che partiva da via Costa Ferrari. Attualmente sono in corso altri accertamenti riguardanti la dinamica dell’incidente e l’autorità giudiziaria di Parma si sta occupando delle indagini. Si ipotizza che la vettura si sia imbattuta in una zona scoscesa al bordo della strada provocando il ribaltamento del mezzo e probabilmente il mezzo capovolto ha schiacciato l’uomo. Da subito è parso evidente che Luciano non ce l’avrebbe fatta ma i militi della Croce Verde di Noceto hanno comunque continuato la rianimazione cardiopolmonare per più di mezz'ora.
«Ho conosciuto Luciano - ha raccontato un amico - qualche anno fa, perché i nostri figli andavano a scuola assieme a Noceto. E’ sempre stato un uomo dedito al lavoro ed un genitore molto premuroso. Faceva l’operaio in una cartiera di Vigatto».
 Ha di lui un ricordo commosso anche il parroco di Noceto, Don Corrado Mazza: «Ho avuto modo di conoscerlo qualche anno fa, quando ha accompagnato in parrocchia a Noceto Greta e Leonardo, i suoi due bambini, per prepararli ai sacramenti. Si è preso davvero a cuore il percorso dei loro figli, veniva spesso anche lui agli incontri e vi partecipava con interesse. Ricordo che aveva tanti fratelli e soprattutto un legame molto profondo con sua madre, una donna di fede. Portava i bambini al catechismo per dargli modo di inserirsi al meglio nel loro percorso religioso e da poco avevano ricevuto il sacramento della prima comunione. L’ultima volta che l’ho visto è stata domenica otto agosto perché eravamo nelle vicinanze di Castelnuovo in occasione della messa in conclusione del campo di vacanza dei lupetti di Noceto, gruppo di cui i figli fanno parte. Mi è parso davvero sereno e contento di essere lì. I suoi bambini saranno sempre seguiti con grande affetto e cura nel nostro oratorio».
Le date del rosario e del funerale non sono ancora state fissate. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti