11°

Provincia-Emilia

Giallo di Pastorello: è morte accidentale

Giallo di Pastorello: è morte accidentale
Ricevi gratis le news
0

 Chiara Cacciani

Morte accidentale: sarebbe questo il responso dell'autopsia effettuata dal professor Nicola Cucurachi sul cadavere ritrovato mercoledì sera nel greto del torrente Parma a Pastorello. 
Grazie al raffronto delle impronte, ieri è stato  inoltre possibile eliminare ogni dubbio sull'identità dell'uomo: come si prevedeva, si tratta di Nabil Jarmouni, il 26enne operaio marocchino di cui non si sapeva più nulla da venerdì 13 agosto.   
L'autopsia sul corpo del giovane - irriconoscibile per la permanenza in acqua e il trascorrere dei giorni - era stata subito disposta dal pm  Francesco Gigliotti,  che ieri ha incontrato il medico legale per essere informato sull'esito dell'esame.  Sembra escluso che vi siano ferite derivate  da colpi inferti da altre persone. La definizione di morte accidentale lascia  però spazio a diverse ipotesi. 
Una delle più accreditate è che il 26enne marocchino,  ritrovato a torso nudo e scalzo, con la maglietta, le scarpe e il portafogli lasciati poco più in là nel greto, sia stato colto da malore prima o dopo aver fatto un bagno nella Parma. 
Crollato a terra, avrebbe battuto il capo contro uno dei sassi prelevati giovedì mattina dai carabinieri del Nucleo investigativo di Parma e su cui erano ancora ben visibili tracce di sangue. 
    Ma la caduta e il successivo colpo alla testa contro le pietre potrebbero essere stati provocati anche da una spinta: il risvolto inaspettato   di una lite, ad esempio, e tale da configurare l'ipotesi di omicidio preterintenzionale. Di fronte alle conseguenze del proprio gesto, chi si trovava con Jarmouni avrebbe poi deciso di fuggire il prima possibile, senza preoccuparsi di gettare altrove gli indizi che potevano permettere di risalire subito all'identità del giovane, ossia il portafoglio con i documenti. 
 Difficile stabilire cosa sia effettivamente accaduto in quell'angolo di greto in cui mercoledì sera un cacciatore ha notato  il corpo di Jarmouni. 
E' per questo che continuano le indagini da parte del Nucleo investigativo guidato dal colonnello Giorgio Sulpizi e dei carabinieri della stazione di Langhirano.
 In particolare, è  essenziale ricostruire la ragnatela di conoscenze del 26enne e colmare quel buco di sette giorni tra l'ultimo avvistamento del giovane e il ritrovamento del suo corpo senza vita.  Al momento, gli ultimi ad aver visto Nabil Jarmouni risultano i colleghi, che avrebbe salutato venerdì scorso al termine della giornata di lavoro. Poi il blackout. 
La scomparsa dell'operaio - che per anni aveva risieduto con la famiglia ad Antreola di Neviano - non aveva messo in allarme nemmeno i genitori, abituati alle sue sparizioni di alcuni giorni senza dare notizie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Striscia torna a Parma,  i musulmani:  "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

5commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

2commenti

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

3commenti

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova