Provincia-Emilia

Gli abitanti felici: «Adesso è bello stare a Cozzano»

Gli abitanti felici: «Adesso è bello stare a Cozzano»
Ricevi gratis le news
0

Davide Montanari

Circa 200 famiglie, per un totale di un centinaio di ville arroccate sui monti della val Parma. Ma anche un pub alla Pineta, un agriturismo con bed & brekfast ed una pieve. Cozzano, frazione in bilico tra Langhirano e Calestano, è tutta qua. Aria pulita, paesaggi incontaminati, clima fresco, oasi di tranquillità e pace sono le caratteristiche del borgo langhiranese meta di cacciatori, amanti del trekking, ciclisti, cercatori di funghi e parmigiani che qui si rifugiano nella loro seconda casa per fuggire alla calura estiva.
Fino a 4 anni fa il borgo, secondo i suoi abitanti o i vacanzieri, aveva subito un declino: erano sparite tutte le attività commerciali e molti degli abitanti storici stavano vendendo casa. Nell’ultimi anni però c'è stata una svolta dopo la recente apertura del Pub in maggio e dell’agriturismo. A Cozzano incontriamo Pietro Barbieri, memoria storica del posto: «Ho 85 anni e credo di ricordarmi Cozzano anche meglio di com'è adesso. Quando ero giovane l’ho vista buona, poi l’ho vista balorda e adesso sta però andando 'bon ben' e non ci possiamo lamentare». Ilaria Biondi vive a Cozzano col compagno, lavora a Parma, ma uno scambio alla pari con un immobile in città non lo accetterebbe proprio: «Ma non ci penso neanche lontanamente ad andarmene da qua perché abitarci è stata una precisa scelta. Un suggerimento all’amministrazione: promuova di più il turismo adesso che ci sono questi due nuovi locali e non ci dimentichi più». Luciano Bertozzi, pensionato di Parma, è un villeggiante da 40 anni: «E' migliorata come frazione. Mancherebbe un altro ristorante, magari su in Pineta. E un po' di iniziative in più non guasterebbero». Anche il cozzanese Andrea Schianchi è dello stesso parere: «La frazione è molto migliorata, 4 anni fa non c'era nulla e molte case avevano esposto il cartello con la scritta 'Vendesi. Adesso si vede che tutti gli immobili sono curati e quei cartelli sono spariti. Cosa manca a Cozzano? Beh - sorride Schianchi - un night». Giovanna Mazzieri, insegnante parmigiana, è una villeggiante storica: «E' cambiato molto.  Innanzitutto l'amministrazione di Langhirano ha preso coscienza dei problemi della frazione. Ultimamente c'è stata una maggiore disponibilità ad ascoltare i nostri problemi. Esempio? Volevano rendere edificabile un bosco che poteva presentare dei problemi di sbancamento. Abbiamo scritto al sindaco sulle criticità dell’area e lui ha capito». Infine Elena Campanini, pensionata e villeggiante parmigiana, è netta nel suo giudizio positivo sulla frazione: «Io qui ci sono sempre stata bene perché ho sempre trovato quello che cercavo. Adesso col Pub e l’agriturismo si sta ancora meglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Colorno, tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza"

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini all'alba: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

1commento

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS