21°

Provincia-Emilia

Berceto scopre de Zurbarán - In duomo un suo olio su tela

Berceto scopre de Zurbarán - In duomo un suo olio su tela
0

 Stefania Provinciali

«San Francesco in meditazione», l’olio su tela capolavoro del sivigliano Francisco de Zurbarán (Fuentes de Cantos 1598 - Madrid 1664), famoso per i suoi frati misteriosi e ascetici, sarà in mostra nel Duomo di San Moderanno dal 27 al 30 agosto. 
La presentazione, promossa dal Comune di Berceto, si svolgerà venerdì, alle   18, con interventi del sindaco, Luigi Lucchi, del vicepresidente nazionale vicario Fima (Federazione italiana mercanti d'arte), Tommaso Tomasi e dallo storico dell’arte Emilio Negro. 
Ad indicare l’opera era stato l’antiquario Alessandro Torricelli, consigliere provinciale Fima, in corrispondenza con le manifestazioni per il quarto centenario della morte di Caravaggio che si celebra in Italia e all’estero per affrontare il tema della luce caro ai due artisti e nell’ottica dei responsabili Fima di far conoscere opere d’interesse museale ad un pubblico vasto. E’ così giunto sull'Appennino il San Francesco, grazie alla disponibilità di un collezionista milanese che ha scelto Berceto e il suo duomo, a fronte di altre richieste di partecipazione, per esporlo nel giorno della scomparsa di de Zurbarán, il 27 agosto del 1664. Il dipinto è appena rientrato in Italia dopo essere stato esposto al Museo Maillol di Parigi nella mostra «C'est la vie - Vanitées de Caravage à Damien Hirst» dove la critica l’ha definito un capolavoro assoluto.
Per il territorio è un’occasione unica e rara per confrontare il genio della luce italiano, con l’artista spagnolo, già definito dal Longhi «il Caravaggio Spagnolo». Certo è che de Zurbarán  nel coniugare in maniera a dir poco conturbante la resa realistica e l’intensità pittorica con il contenuto e il messaggio spirituale, si può considerare espressione della grande mistica spagnola del secolo. Col volto intento nella meditazione, quasi a «negare» lo sguardo allo spettatore, nascosto dietro l’ombra del cappuccio, Francesco pare assorto sul «fine ultimo dell’uomo», evocato dal teschio. Una luce «brutale» crea ombre profonde sulla superficie della tonaca del santo più volte «celebrato» dal pittore spagnolo. 
In primo piano il misterioso fascino e la straordinaria potenza della luce, elemento fondamentale per l’artista al fine di raggiungere momenti di profondo misticismo.
Il pittore inizia come apprendista nella città di Siviglia dove conosce Pacheco e diventa amico di Velázquez. Nei primi anni di attività vive a Llerena, ma nel 1626 riceve un primo importante incarico a Siviglia: dipingere il ciclo di San Pablo El Real. Nel 1629 si stabilisce a Siviglia dove lavora per la cattedrale e per diversi ordini religiosi (francescani, domenicani e certosini). Nel 1634 viene invitato per volontà di Velázquez a partecipare alla decorazione del Salon de Reinos del Buen Retiro con una serie di pitture sul mito di Ercole. Tornato a Siviglia, de Zurbarán  esegue le opere più importanti di tutta la sua carriera: i dipinti della certosa di Jerez e quelli della sacrestia della chiesa dei gerolomini di Guadalupe. 
A partire dal 1640 riceve numerosi incarichi per le chiese dell’America spagnola. De Zurbarán fino alla morte vive in condizioni economiche precarie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

13commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa