19°

34°

Provincia-Emilia

Fidenza - Tutti a scuola...a Piedibus!

Fidenza - Tutti a scuola...a Piedibus!
Ricevi gratis le news
0

Con l’inizio dell’anno scolastico 2010-2011 riparte il progetto PiediBUS, l’iniziativa di mobilità sostenibile finalizzata alla tutela della qualità dell’aria. PiediBUS è un autobus che va a piedi, formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, accompagnati da due adulti.
Per il quarto anno consecutivo, il Comune di Fidenza - assessorato alla Sostenibilità ambientale, Viabilità e assessorato alle Politiche scolastiche ed educative – sostiene e promuove il progetto formulato da Legambiente e dal Comitato genitori della Direzione didattica di Fidenza, che consiste nell’accompagnare a piedi i bambini alle scuole dell’infanzia e primarie cittadine grazie alla collaborazione di accompagnatori volontari.
«E’ un progetto interessante  che ha il pregio di coniugare il rispetto ambientale all’educazione e al benessere dei bambini», come ha spiegato il sindaco Mario Cantini, che ha annunciato che in occasione del primo giorno di PiediBUS, sindaco e assessori saranno tra gli accompagnatori per sottolineare l’importanza dell’iniziativa. PiediBUS, infatti, «permette di ridurre sensibilmente l’utilizzo delle automobili private nei percorsi casa-scuola e, conseguentemente, di ridurre l’immissione di gas serra ed altri elementi inquinanti in atmosfera, contribuendo così alla tutela della qualità dell’aria», ha spiegato il sindaco Cantini.
I genitori possono affidare tranquillamente i loro figli al PiediBUS «perché ogni gruppo di bambini, che indossa un’apposita pettorina, è accompagnato da almeno due volontari che tengono una sorta di registro di bordo sul quale sono segnati i bambini che si uniscono ad ogni fermata», ha spiegato il presidente del Comitato genitori, Fabia Bosco.
Oltre a porsi come un nuovo modo di muoversi in città, PiediBUS è salutare ed estremamente educativo: i bambini fanno attività fisica, possono socializzare e stare in compagnia, sono sensibilizzati ai temi ambientali e arrivano a scuola più svegli e meglio predisposti all’apprendimento.
Sono i dati a testimoniare la validità del progetto e come il nuovo modo di andare a scuola abbia riscosso un grande successo tra i bambini. Nell’anno scolastico 2009-2010 sono state attivate 6 linee di PiediBUS: 3 linee per la scuola “Ongaro” in partenza da Coop, quartiere Navigatori e via Gramsci (con coincidenza con la linea Villa Ferro), 2 linee per la scuola “De Amicis” in partenza da Villa Ferro e dal centro, 1 linea per la scuola “Lodesana” con 7 gruppi di bambini, due volte al mese. I bambini che hanno partecipato sono stati 169 con 86 accompagnatori e un totale di 5mila chilometri percorsi e 8 quintali di anidride carbonica non immessi nell’aria. I percorsi hanno una lunghezza compresa tra un chilometro e 1,2 chilometri, per un tempo di percorrenza di mezz’ora.
«Il valore dell’iniziativa è grande, non solo a livello educativo, ma anche per il benessere dei bambini. Iniziative come questa devono essere sostenute e pubblicizzate perché sono un servizio a favore della comunità. Come Amministrazione vogliamo coinvolgere ulteriormente le scuole e gli insegnanti e, allo stesso tempo, invitare i cittadini a partecipare a questo progetto come volontari. Credo che PiediBUS possa dare dei benefici anche agli accompagnatori non solo in termini di salute, ma anche umani: quella ricchezza che nasce dal contatto con il prossimo», ha detto l’assessore alle Politiche scolastiche ed educative, Lina Callegari.
La valenza del progetto in termini di benefici ambientali è stato illustrato dall’assessore alla Mobilità sostenibile e Viabilità, Giovanni Carancini, che ha sottolineato come PiediBUS sia importante per «contrastare la tendenza ad un uso eccessivo dell’automobile: oggi è possibile calcolare la quantità di anidride carbonica che si immette nell’aria per ogni chilometro percorso in auto. Un vantaggio, inoltre, è quello di snellire gli ingorghi attorno alle scuole negli orari di inizio e fine lezioni, senza contare che spostandosi a piedi si può riscoprire la città con occhi nuovi».
«Come Legambiente abbiamo sposato questa iniziativa per il suo importante impatto ambientale e perché in questo modo si può insegnare ai bambini che l’automobile non è il solo modo per spostarsi», ha aggiunto Andrea Pellegrini di Legambiente.
Sugli aspetti salutari dell’iniziativa si sono soffermati il dott. Severino Aimi, pneumologo, e il dott. Giuseppe Marani, cardiologo, che hanno spiegato come camminare almeno 30 minuti al giorno faccia bene a tutte le età e apporti benefici a una svariata serie di patologie: dai problemi cardiocircolatori, alle malattie del metabolismo come il diabete, all’osteoporosi. L’inquinamento dell’aria, inoltre, è la causa dell’incremento delle malattie respiratorie e delle malattie allergiche; ridurre le immissioni, quindi, è un beneficio per l’intera comunità.
Per l’anno scolastico 2010-2011 il PiediBUS  prenderà il via il 20 settembre sulle linee ormai collaudate, ma possono essere attivate nuove linee. E’ inoltre in cantiere una linea BiciBUS. Le iscrizioni dei bambini possono essere effettuate all’ufficio Punto Amico del Comune di Fidenza o direttamente in strada agli accompagnatori.
Il servizio PiediBUS è basato sulla collaborazione dei volontari. Chi fosse interessato a proporsi come accompagnatore può rivolgersi al Comitato genitori (tel. 328 70.86.793), al Punto Amico o all’Associazione “Insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bloccata asta oggetti Madonna, tra cui slip usati

musica

Bloccata un'asta di oggetti di Madonna (tra cui slip usati)

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Il papà: voglio riabbracciare Solomon

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

3commenti

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

4commenti

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

1commento

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

PARMA

Famiglie fragili: bando della Fondazione Pizzarotti Insieme per aiutarle

Fidenza

Addio a Crovini, l'artista dei modelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

ROMA

"Mafia Capitale", esclusa l'aggravante mafiosa, 20 anni a Carminati

SPORT

RUGBY

Zebre, fumata "grigia." Il presidente della Fir dà le garanzie

I SEGNI DEL TOUR

Vene in rilievo e muscoli gonfi: le gambe di Poljanski sconcertano il web

SOCIETA'

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel