20°

36°

Regione

Ponte sul Po, aeroporto: 60 milioni a Parma e provincia

Altre le opere del Parmense che rientrano nei finanziamenti

Regione. 2017: infrastrutture, semplificazione e nuove leggi su urbanistica, musica e sport
Ricevi gratis le news
1

Il 2017 sarà l’anno delle infrastrutture e della lotta alla burocrazia. Perché è anche da questa strada che passano lo sviluppo e la competitività del territorio. Ma sarà anche l’anno di nuove leggi per l’urbanistica, la musica e lo sport, con l’obiettivo di destinare 20 milioni di euro al miglioramento e alla realizzazione di nuovi impianti. A disposizione dell’Emilia-Romagna, nell’ambito della legislatura, ci sono circa 3,5 miliardi di euro per nuovi investimenti volti al completamento di opere infrastrutturali strategiche. Per la provincia di Parma sono previsti investimenti per 60 milioni di euro, in gran parte derivanti dal Fondo per lo sviluppo e la coesione. In particolare, le opere del parmense riguarderanno: ripristino del ponte sul Po “Giuseppe Verdi”, riqualificazione e messa in sicurezza della Strada provinciale 72 Mezzani, via Burla; riqualificazione del ponte sul fiume Taro; IV stralcio viabilità a sud di Fidenza per il collegamento casello A1-SS9 via Emilia-Ospedale di Vaio-Salsomaggiore Terme; interventi di allungamento pista e di adeguamento infrastrutturale dell’aeroporto; ammodernamento della SS62 nel tratto stradale tra Parma e Collecchio. Finanziamenti anche da Piacenza a Rimini, al potenziamento del trasporto pubblico locale, della mobilità ciclistica e del sistema aeroportuale. 

A fare il punto sui risultati raggiunti nei primi due anni di lavoro e sui prossimi obiettivi è stato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, nell’incontro di fine anno con i giornalisti. “Siamo quelli che le infrastrutture vogliono vederle realizzate, dopo troppi anni di stallo. Di alcune sono già partiti i cantieri, altri sono prossimi al via. Nella legislatura, possiamo contare su un pacchetto da 2 miliardi di euro per nuovi investimenti infrastrutturali, a cui si aggiunge il miliardo e 300 milioni per la Cispadana. Risorse straordinarie, che serviranno ad aumentare la competitività del territorio e a dare ossigeno al mondo del lavoro e delle imprese”.

L’obiettivo è “continuare a crescere e ad essere una delle locomotive del Paese”, perché, ha sottolineato Bonaccini “i dati che dal 2014 ad oggi confermano un calo della disoccupazione del 2%, per quanto buoni, non ci bastano: vogliamo portarla al 5% entro il 2020. Attraverso il Patto per il lavoro, ulteriori investimenti per l’attrattività, che ha già portato in Emilia-Romagna importanti gruppi internazionali, e per l’export, che continua a crescere soprattutto nell’agroalimentare. Abbiamo scommesso sul turismo come volano di sviluppo e i numeri ci stanno dando ragione, con il 2016 che si chiuderà con oltre 48 milioni di presenze. Abbiamo raddoppiato i fondi per la cultura- ha aggiunto- e a fine legislatura saranno triplicati. Stiamo lavorando alla nuova legge sulla musica, per valorizzare la grande esperienza e le tante eccellenze del nostro territorio. In agricoltura continuiamo a garantire una performance tra le migliori del Paese: entro il prossimo anno saranno investiti altri 500 milioni di euro dal Programma di sviluppo rurale”. Al centro anche le politiche per il rilancio della montagna, con 10 milioni di euro destinati a migliorare e potenziare la viabilità dell’Appennino.

Poi, lo sport, dove l’Emilia-Romagna si è già resa protagonista conquistando nuove manifestazioni nazionali e internazionali. “Contiamo di utilizzare- ha annunciato il presidente- 20 milioni del Fondo di sviluppo e coesione, da destinare a un bando unico per l’impiantistica sportiva”. 

Altra sfida da vincere, dopo quelle dell’abbattimento delle liste d’attesa in sanità e dei vaccini obbligatori, su cui l’Emilia-Romagna ha fatto da apripista a livello nazionale, quella della burocrazia: “Parola d’ordine è semplificazione. Risultati concreti li porterà già la nuova legge sull’urbanistica, che prevede un unico strumento per la pianificazione territoriale, con un notevole abbattimento del tempo e dei passaggi burocratici necessari. Ma nel 2017 istituiremo una cabina di regia, con il coinvolgimento del territorio, per aggredire un problema ancora troppo presente nella vita quotidiana di cittadini e imprese. La sfida è abbattere la burocrazia, senza arretrare di un millimetro sulla legalità”.
Un impegno, quest’ultimo, che continuerà a partire dalle zone della ricostruzione, dove, ha anticipato Bonaccini, è attesa la possibile visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, invitato per il quinto anniversario del terremoto, a maggio. “Già 25 Comuni hanno concluso la ricostruzione e sono usciti dal cratere, oltre l’80% delle persone è tornata a vivere nelle proprie case ristrutturate, la stragrande maggioranza delle scuole è stata ricostruita. Ma lo sforzo prosegue per semplificare e accelerare”.

“Abbiamo raggiunto importanti obiettivi, in tempi rapidi, anche grazie al buon lavoro svolto con l’Assemblea legislativa e al confronto sul territorio- ha concluso Bonaccini-. Adesso andiamo avanti, riprendendo anche a tenere sedute della Giunta in tutte le province e continuando a incontrare cittadini e imprese. Sono stati due anni positivi, gli impegni sono stati rispettati nei tempi promessi. Anche questo è un modo per far recuperare fiducia nella politica e nelle istituzioni”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Michele

    28 Dicembre @ 21.09

    mandra_sala@libero.it

    Grazie al PD della regione, nel 2017 arriveranno a Parma soldi e lavoro. Questa primavera ci saranno le elezioni.... pizzarotti fuori da M5S sparirà nel nulla con il nulla di fatto. Occorrerà tirarsi su le maniche e sistemare tutto quello che la Giunta degli incapaci ha distrutto.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti