10°

22°

Provincia-Emilia

Boschi di Carrega: «Vincoli iniqui ma non per tutti»

Boschi di Carrega: «Vincoli iniqui ma non per tutti»
Ricevi gratis le news
0

 «Si è persa la dignità, è questo il recupero che va fatto sui boschi di Carrega. La gente ha il terrore e se un territorio non è vissuto in libertà è una galera. La cosa più grave è la mortificazione di chi in quel territorio è sempre vissuto». Questo è il tenore-medio degli interventi dei cittadini riuniti lunedì sera nella Sala Convegni della Rocca Sanvitale per partecipare all’incontro organizzato da Sala Attiva per discutere la questione del Parco dei Boschi di Carrega al termine della raccolta firme    da parte del gruppo di minoranza in consiglio comunale. «La petizione - ha spiegato Tiziana Azzolini - riguarda soprattutto la zona di preparco, costituito dalla volontà di vecchi politicanti negli anni '90 e rimasta inalterata, con gravi danni per agricoltori, abitanti ed attività produttive che si trovano nel territorio, sottoposti a vincoli incredibili che però non valgono per tutti. Abbiamo raccolto circa 500 firme: il parco, in condizioni di degrado ed il preparco limitano il paese. Noi chiediamo la revisione del preparco non per costruire, ma perché ci siano regole ed opportunità uguali per tutti. Per questo abbiamo chiesto ai consiglieri regionali Luigi Giuseppe Villani e Roberto Corradi di farsi nostri portavoce in Regione, perché siamo stanchi che in questo territorio si venga suddivisi tra figli e figliastri».  Le questioni sollevate in mesi di incontri con la popolazione da Sala Attiva sono state analizzate da  Villani che ha sottolineato che «la Regione ha adottato politiche datate sui parchi, destinati alla degenerazione progressiva in carrozzoni entro i quali vive una classe di burocrati che si autoalimenta, con bilanci che nell’80% dei casi servono a finanziare gli stipendiati dell’ente.  Questo grande territorio del preparco produce una “zona grigia” ed è utile compiere una verifica. All’interno del parco la gestione è deficitaria, la parte storica è abbandonata e il resto sottoposto a forzata rinaturalizzazione; c'è incuria, nessuna capacità di attrarre ed è un ostacolo per la popolazione». Corradi  ha detto che «spesso si crea un conflitto tra la popolazione residente e l’ente parco il quale ha una alta missione   che resta però sulla carta. Il cittadino vive con l’incubo del verbale. E’ necessario riportare al centro il cittadino e cominciare una riflessione seria sul tema costi/benefici». Sull'incubo del verbale sono intervenuti molti cittadini che hanno raccontato alcune disavventure, come la multa per essere andati a cavallo nel proprio campo o le 1500 euro affibbiate da un guardiaparco perché aveva i cani liberi nel suo giardino recintato e non chiusi in un recinto, oltre a numerose lamentele sui rimborsi per i danni  degli ungulati.  Solidali sulle lamentele per il Parco si sono dimostrati i  sindaci  di Fornovo e Medesano.  Per Emanuela Grenti, «manca la capacità di promuovere questi ambienti e di renderli autonomi dal punto di vista economico, confidando su un assistenzialismo che ripiani le perdite e che però non crea opportunità».  Per Roberto Bianchi,  «c'è  un problema di preparco che impone vincoli ad personam da regolamentare ed un problema con la gestione dei parchi in generale. Ci vuole una riforma forte».C.P. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

55 offerte di lavoro

OPPORTUNITA'

55 nuove offerte di lavoro

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

5commenti

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto Video

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

9commenti

Monticelli

Obbligo di firma, ma scappa con scooter rubato

1commento

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

1commento

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

Calcio

Spareggi Mondiali: Italia con la Svezia

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel