-2°

Langhirano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio

Gravissimo incidente a Cascinapiano: travolto alla fermata del bus
Ricevi gratis le news
19

Un drammatico incidente è avvenuto questa mattina nel Langhiranese: intorno alle 7.15 un'auto, un'Alfa 147 nera, ha travolto uno studente che stava andando insieme alla sorella quattordicenne alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara, sulla Massese. Gravissime le ferite riportate dal ragazzo - Filippo Ricotti, 17 anni, studente della IV B del Liceo Bertolucci  - e a nulla sono valsi i disperati tentativi di rianimarlo, tra le lacrime degli amici con cui stava andando a scuola. E sulla Massese, al bivio per Vidiana, si è cristallizzato il dolore incommensurabile della sorella e dei genitori, arrivati subito sul posto e messi di fronte a una tragedia immane.

Sul posto l'ambulanza della croce Verde di Langhirano e la Polizia municipale. 

Il ricordo degli amici del "Bertolucci" e della Langhiranese (Video)

"Una notizia terribile ha sconvolto stamattina il Liceo Bertolucci- si legge sul sito della scuola - I compagni, i docenti, l'intera scuola sono vicini alla mamma, al papà e alla sorella. Gli studenti che ogni giorno frequentano la scuola come luogo di vita, di progetto, di crescita, di futuro, sono oggi sfidati - assieme ai loro educatori - a fare i conti con la morte. Con l'assurda fine di ogni progetto, ogni futuro. Il dolore che non sa darsi pace si scioglie in lacrime. E non può essere consolato".

"Ciao Filippo - è il ricordo commosso pubblicato dalla Langhiranese Calcio, dove il ragazzo giocava nella squadra Juniores nel ruolo di difensore  -  Sono attimi in cui le parole vengono a mancare, sono le lacrime a farla da padrone, perché non si può trovare pace nel dover dire addio ad un ragazzo di 17 anni che aveva una vita davanti. Un ragazzo che era con noi dalla Scuola Calcio e aveva percorso con i colori grigiorossi il suo iter calcistico, crescendo stagione dopo stagione. Noi abbiamo avuto la fortuna di apprezzare la sua educazione, i suoi modi gentili, era davvero un ragazzo straordinario.
Tutta l'ASDB Langhiranese si stringe attorno alla sua famiglia ed ai suoi cari in questo terribile lutto e gli vuole fare sentire tutta la sua vicinanza. Oggi e domani le attività sono sospese per ricordare Filippo.
Ciao Filippo, che la terra ti sia lieve.​"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    17 Gennaio @ 21.33

    la rivolta di atlante

    BASTA MULTE .... CI VOGLIONO PROTEZIONI EFFETTIVE PER I PEDONI... ATTRAVERSAMENTI SEMAFORICI A CHIAMATA E STRISCE PEDONALI RIALZATE. SERVE RIDISEGNARE LE STRADE CON MENO CARTELLI PUNITIVI E PIU' STRUTTURE AUTOEFFICACI. GLI ASSESSORI ALLA VIABILITA' DEVONO FARE DELLA FORMAZIONE SULLE MODERNE TECNICHE DI SICUREZZA ED AVERE UN LIBERO ACCESSO AL BILANCIO PER LA RISTRUTTURAZIONE STRADALE DEL TERRITORIO.... QUESTO E' QUELLO CHE SERVE AL POPOLO E NON DELLE MULTE DOPO I LUTTI.

    Rispondi

  • Ilaria

    17 Gennaio @ 18.35

    Condivido in pieno quello che scrive il sig. Filippo! Aggiungo che se ci fossero controlli e pene severe per gli eccessi di velocità la gente avrebbe un altro atteggiamento.

    Rispondi

    • sabcarrera

      17 Gennaio @ 21.30

      Non è questione di pene. C'è una maleducazione diffusa nella popolazione che porta a pensare che le uniche persone importanti sono loro stesse e uno può guidare noncurante di altri, come non esistessero per strada, come altri non potessero sbagliare, come avere la precedenza è tutta la ragione, come guidare entro i limiti è da imbranati. Dispensare pene ci fa bene perché andiamo a colpire altri salvo poi piagnucolare quando ci arriva la multa. Gli italiani dovrebbero avere più umiltà e vedere come in altri paesi si è ridotto la mortalità in strada.

      Rispondi

      • StekkoPardo

        18 Gennaio @ 09.25

        Concordo in pieno. E qui è proprio un esempio: tutti a chiedere gli autovelox e poi quando ci sono (esempio, Pilastro o langhirano) tutti a lamentarsi o a chiederne la rimozione: vedi i commercianti a Pilastro o vedi a langhirano

        Rispondi

  • Davide

    17 Gennaio @ 15.56

    Faccio spesso quel tratto di strada ed aime tutti andiamo spesso troppo forte...Una tragedia..non ci sono parole. Comunque tutta via Langhirano e pericolosa, alte velocità buia e nessun velox ..

    Rispondi

  • Antonino

    17 Gennaio @ 15.09

    non voglio né posso colpevolizzare nessuno,ma sino a quando non si rispetterà le regole dl codice della strada, altri drammatici incidenti ci saranno, nessuno rispetta i limiti di velocità, i sorpassi anche con le due righe a strisce, meno ancora le precedenze nelle rotonde, un tempo si vedevano parecchi agenti di polizia, ora non se ne vede uno, o si cambia altrimenti di questi drammatici casi ce ne saranno parecchi ancora. provate a circolare rispettando il codice, sentirete clacson che vi suoneranno e indici rivolti all'alto...

    Rispondi

  • SALLY ANNE

    17 Gennaio @ 14.39

    Lo dico ancora ...... A Torrechiara è bello abitare!!! Abbiamo pochissimi metri di marciapiedi (praticamente solo un lato in paese). Abbiamo un illuminazione stradale nelle zone più critici (incroci pericolosi della quale vantiamo piu di uno) che fà ridere. Abbiamo una strada Provinciale dove le macchine viaggianno ad oltre 100 km all'ora. Uno svincolo dalla strada provinciale verso il paese che non presenta alcuna forma di dissuasore di velocità (se trovano solo nel cuore del paese). Come ho gia avuto occasione di dire al Sindaco nell'autunno scorso, lamentandomi di questa situazione, era solo questione di tempo. Ora piangiamo un ragazzo di 17 anni. RIP. Condoglianze alla famiglia.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Noceto, tentata truffa ai danni di un’ anziana: arrestati in flagranza due truffatori

Foto d'archivio

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

6commenti

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

6commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: da oggi saracinesca chiusa Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

2commenti

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto