11°

22°

Provincia-Emilia

L'"impresa" di Galli e Corbellini: in bici da Zibello ad Amsterdam

L'"impresa" di Galli e Corbellini: in bici da Zibello ad Amsterdam
Ricevi gratis le news
0

Paolo Panni
Da Zibello ad Amsterdam in mountain bike, in 17 giorni, percorrendo 1735 chilometri. Questa la nuova, straordinaria impresa compiuta da Giuseppe Galli e Marco Corbellini, entrambi di Zibello.
I due non sono nuovi a imprese di questo questo genere. Lo scorso anno, da Zibello, sempre in sella alle loro inseparabili mountain bike, avevano raggiunto Vienna. L’anno prima, in solitudine, Giuseppe Galli era invece arrivato a Saint Tropez. Questa volta, insieme, hanno puntato ancora più in là, raggiungendo Amsterdam attraverso cinque Paesi (Italia, Svizzera, Francia, Austria e Germania).
Lo hanno fatto seguendo il motto «Pedala che ti passa»: coniato già in occasione del viaggio a Vienna e stampato sulle magliette ufficiali con cui hanno «celebrato questa esperienza». Un motto fortemente voluto per dare un messaggio a tutti, soprattutto ai giovani:  per affrontare la vita in modo positivo, scegliendo lo sport come occasione per affrontare e superare le difficoltà della vita.
Ai due cicloturisti della Bassa si sono aggregati, per questa incredibile vacanza, due amici della vicina Lombardia: Franco Arca di San Colombano al Lambro e Ugo Mazzucco di Novate Milanese. Si sono conosciuti grazie proprio a questa loro passione per il cicloturismo e hanno deciso di condividere questa esperienza indimenticabile.
Sono passati dapprima a Colico, sul lago di Lecco, poi hanno affrontato il Passo Spluga, a 1857 metri. Una delle faticacce maggiori. «Basti pensare che ci sono 30 chilometri di salite che non scendono mai sotto il 10 per cento. E’ un valico davvero impegnativo». Superato lo Spluga sono giunti a Chur, in Svizzera,  e quindi sul lago di Costanza, a Scaffausen, in Germania, Poi hanno attraversato Basilea e Strasburgo,  quindi sono ripassati di nuovo in Germania toccando Karlshrue, Worms, Mainz, Koblenz, Bonn, Colonia, Dusseldorf, Duisburg. Infine sono giunti in Olanda:  a Nijmengen, a Rotterdam e infine sul «traguardo» di Amsterdam.
 Hanno percorso un centinaio di chilometri al giorno, ad una media di 20 chilometri orari, affrontando spesso giornate uggiose, «armati» di dettagliate cartine e carichi dei loro bagagli che trasportavano in carrelli appendice.
Hanno quasi sempre dormito in tenda, ospiti dei diversi campeggi che trovavano lungo il percorso. E, come era già accaduto per il viaggio a Vienna, hanno potuto constatare che in altri Paesi il cicloturismo è molto più praticato che in Italia, grazie anche a piste ciclabili meglio organizzate.
«Di là - hanno detto - c'è il "mondo" che va in bicicletta. Si incontrano di frequente intere famiglie che si spostano così, anche coi bambini, ognuno col proprio bagaglio. C'è grande rispetto reciproco fra cicloturisti, pedoni e automobilisti, mentre qui in Italia questo rispetto non esiste. Di là ognuno ha i suoi spazi, e la viabilità è concepita molto bene, con piste ben organizzate sia per chi va in bicicletta sia per chi si sposta a piedi.»
Il viaggio è stato molto bello ma anche e chiaramente impegnativo. «Per affrontare un’esperienza di questo tipo occorre essere preparati ed allenati. Spostandosi in bicicletta  abbiamo potuto godere meglio i magnifici paesaggi che abbiamo incontrato lungo il percorso. A livello turistico - hanno ammesso - Amsterdam lascia però molto a desiderare, e Rotterdam è ancora peggio».
Il ritorno, dopo aver pedalato per oltre 1700 km lo hanno affrontato in treno, pensando già ad una nuova impresa da realizzare nel 2011.
«Siamo indecisi - hanno rivelato - fra due progetti. Uno è quello di raggiungere Copenaghen e l’altro, invece, è quello di arrivare invece a Barcellona. Avremo tempo per decidere e - scherzano - dipenderà essenzialmente dalla volontà di prendere freddo o meno».
E intanto il sogno di Galli, che a Zibello è anche consigliere comunale, con delega ovviamente allo sport, è quello di avvicinare un numero sempre più consistente di persone, giovani e non, alla passione per la bici, come occasione per trascorrere in modo nuovo, e bello, il tempo libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto