-4°

Provincia-Emilia

Appennino reggiano: donna brutalmente violentata in casa, fermato clandestino vicino di casa

Appennino reggiano: donna brutalmente violentata in casa, fermato clandestino vicino di casa
33

Una donna di 40 anni che abita in un paese dell'Appennino reggiano è stata violentata due notti fa da un uomo entrato furtivamente in casa sua. La donna è stata oggetto di particolare violenza: l'aggressore l’ha stuprata e sodomizzata, lasciandola ferita e sotto shock nel proprio letto. Al mattino la donna, con addosso i segni evidenti dell’orribile esperienza, si è presentata ai carabinieri denunciando l’accaduto.
Il presunto stupratore, un marocchino clandestino di vent'anni, è stato sottoposto a fermo e ora è a disposizione del pm Maria Rita Pantani, che coordina l’inchiesta. La donna, fortemente provata, visitata dai medici è stata giudicata con una prognosi di una ventina di giorni.

Il fatto è avvenuto ieri mattina. La donna è andata in caserma in evidente stato di agitazione, sporca di sangue e con graffi al volto. La 40enne ha riferito di essere stata violentata da uno straniero suo vicino di casa. Attorno a mezzanotte e mezza, secondo il racconto fatto dalla vittima ai militari dell'Arma, l'aggressore è riuscito a entrare nella sua abitazione, mentre lei era a letto. Con brutale violenza la 40enne è stata stuprata e sodomizzata dal vicino. Alla fine, lui se n'è andato lasciando la vittima sanguinante nel letto. E mentre la donna è stata portata all'ospedale di Castelnovo Monti - dove i medici hanno emesso una prognosi di una ventina di giorni per le ecchimosi e i segni della violenza - i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Castelnovo Monti hanno avviato le indagini. Prima di tutto, hanno effettuato un sopralluogo nell’abitazione della donna, dove hanno trovato i primi riscontri con quanto riferito dalla 40enne. In tarda mattinata il giovane accusato della violenza dalla stessa vittima è stato rintracciato e fermato mentre stava rientrando a casa, come se niente fosse. Si tratta di un 20enne del Marocco, clandestino.
Portato in caserma a Castelnovo Monti, il giovane è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria poiché nei suoi confronti sono  stati raccolti gravi indizi. I reati contestati: violenza sessuale, lesioni e violazione di domicilio.
Non sono stati resi noti né il luogo preciso in cui è avvenuta la violenza né le generalità del giovane accusato di stupro per tutelare la vittima. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alberto

    25 Settembre @ 21.19

    io penso che la castrazione chimica sia un palliativo inefficace contro certi comportamenti , occorrerebbe invece la CASTRAZIONE FISICA così non potrebbe più violentare o peggio ... nessuno e in più ogni volta che gli venisse la tentazione di rifare un atto simile ci penserebbe bene prima.

    Rispondi

  • Geronimo

    25 Settembre @ 18.49

    The Clansman ma non ti stanchi di ripete sempre le solite falsità? basta con i centri sociali i preti di sinistra i comunisti al potere (ma dove, non sarai mica berlusconi in persona che vede rosso d'appertutto), nessuno lo ha difeso, nessuno lo difenderà mai e nessuno gli darà una casa popolare. A proposito i reati commessi dagli extracomunitari sono diminuiti o aumentati? è qualche giorno che non ti vedo sparare numeri a caso. Un'ultima domanda? se calisto tanzi verrà condannato anche io sarò un ladro? sai perchè secondo la tua personale teoria un buono o cattivo si distingue in base alla provenienza, a me risulta che tanzi è di parma, io sono di parma quindi sono un ladro!

    Rispondi

  • Giuseppe

    25 Settembre @ 13.16

    Io penso che lo stupro sia uno dei crimini piu deplorevoli che uno possa commettere ma la cosa che mi fa stare ancora piu male e che ci sono ancora persone che difendono questi maiali dicendo di non generalizzare, ed è ancora più triste che tra i commenti letti ci sono alcune donne che lo fanno.Detto questo sono più che convinto che se a giorni si organizzasse una fiaccolata in centro a Reggio in contemporanea vedremmo i centri sociali protestare e accusare i manifestanti di razzismo...ecco perchè non voterei mai a sinistra anche se sono consapevole che la destra non fa niente ma mi basta sapere che chi ci governa almeno non è razzista con il proprio popolo.

    Rispondi

  • parmense doc

    25 Settembre @ 12.59

    grazie al vostro buonismo scommettiamo che si farà 2 mesi di custodia cautelare e poi fuori in attesa del processo? fuori in italia, non in marocco, così può continuare..

    Rispondi

  • mauro

    25 Settembre @ 12.47

    eh eh molto furbo il commento di piero con un finale impeccabile. ma ha un difetto dove stanno quelli che lui definisce buonisti che difendono a prescindere chiunque appartenga ad una minoranza. Fatto salvo che la persona in questione e per il momento indagata chi mai lo ha difeso perche appartiene ad una minoranza.Caso mai io ci vedo il contrarrio in molti commenti. Quindi piero non esiste nessun parallelismo

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta