22°

32°

Provincia-Emilia

Il rombo delle moto per l'ultimo viaggio di Marco Furini

Il rombo delle moto per l'ultimo viaggio di Marco Furini
Ricevi gratis le news
0

Simona Valesi
Il rombo delle moto da cross, le sue preferite, ha accompagnato l’ultimo viaggio di Marco Furini tra due ali di folla che hanno riempito la campagna attorno alla piccola chiesa di Fossa, dove si sono tenuti i funerali . Attorno alla famiglia in lacrime si è stretta tutta Roccabianca, i compagni di scuola dell’Ipsia di Busseto, gli amici d’infanzia, i colleghi dell’università di Parma dei familiari, tutti coloro che hanno conosciuto il ragazzo.
La cerimonia funebre si è svolta, infatti, all’aperto per consentire alla gente che ha gremito il viale di assistere alle esequie. I genitori lo hanno voluto ricordare con un breve scritto letto durante la messa, davanti alla chiesetta: «Sei nato quando gli altri tuoi fratelli erano già grandicelli, la mamma ti ha custodito come un tesoro. Avevi grandi occhi azzurri ed eri gracile. Sei diventato alto e robusto, con grandi mani, e il nonno ti ha insegnato i segreti dell’agricoltura. Amavi la vita di campagna, all’aria aperta. Eri orgoglioso della tua collezione di trattori. Era sempre grazie a te se il prato davanti a casa era falciato e ordinato, la legna per l’inverno preparata, i cani custoditi, e voltati i materassi per la nonna. Tra un calcio al pallone e il rombo dei motorini vicino al tuo Taro, sei giunto al termine del tuo cammino terreno. Noi ora vogliamo credere che sei ancora accanto ad un fiume, invisibile, felice a pescare. Ciao piccolo grande Marco, ti vogliamo sempre bene».
Don Agostino Bertolotti ha celebrato la messa assieme a don Andrea Mazzola e ha ricordato la figura di Marco come l’ha conosciuta: «Sono davvero impressionato da tanta solidarietà. Un anno fa avevamo riso tanto insieme per uno scherzo che Marco aveva combinato. Ti ricorderemo così com'eri, sempre sorridente».
Gli amici del sedicenne hanno lasciato affissi agli alberi del viale del cimitero di Fossa, dove Marco è stato tumulato, brevi frasi che riportano alla mente i bei momenti passati in compagnia: «Ci mancherà il tuo sorriso, la tua risata, la tua strana camminata. Ogni volta che vedremo una moto, ogni volta che vedremo un pescatore, o un trattore, penseremo a te. Ciao Furo, piccolo grande uomo, grande lavoratore»; «Ciao Marco, è strano essere qui. Il tuo sorriso e le tue risate saranno la nostra forza, sarai sempre con noi. Possa tu essere volato nel cielo più bello, con acque limpide dove poter pescare ancora. Marco, per il cielo è un po' presto ma per l’inferno non c'è posto».
La musica, che Marco amava tanto, ha accompagnato il suo ultimo saluto: Rosita Bonelli ha cantato per lui l’«Ave Maria» di Celine Dion.
Marco lascia la mamma Daniela, il papà Angelo, la sorella Ilaria, il fratello Pietro, i nonni Rialdo e Diva, Laura e Anna. La scomparsa di Marco, a soli sedici anni, è stato un colpo durissimo non solo per la famiglia ma per tutta la comunità di Roccabianca. Ora riposa nel piccolo cimitero di Fossa, nella campagna che ha amato tanto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghialie nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti