10°

22°

Provincia-Emilia

La protesta dei pendolari reggiani: "Fino a 50 minuti di treno per percorrere 70 chilometri"

La protesta dei pendolari reggiani: "Fino a 50 minuti di treno per percorrere 70 chilometri"
Ricevi gratis le news
0

Fino a 50 minuti di ritardo (il 20 settembre) per percorrere in treno i 70 chilometri che separano Reggio Emilia da Bologna. È l'esperienza dei pendolari del comitato "Fuori Servizio" che partono da Reggio per il capoluogo alle 8,16, sul regionale R6485.

«Grande è stato l’impegno del comitato pendolari di Reggio Emilia per avere, prima, e non far cancellare, poi, questo treno, importante opportunità per i pendolari che prima di recarsi a Bologna accompagnano a scuola i propri figli - spiegano i pendolari in una nota -. Treno che Trenitalia e Regione hanno prima tentato di cancellare e poi trasformato in una lumaca (da 38' a ben 52' per la tratta Reggio-Bologna)». Ma viaggiare su questo convoglio «è diventato ormai uno sport estremo, che mette a dura prova i pendolari, grazie ai continui disservizi di Trenitalia». «Speriamo vivamente che questi episodi non siano un pretesto per sopprimere il treno con il prossimo orario invernale - avvertono i pendolari del comitato -. Nel caso, si sappia fin d’ora che vi sarà una dura opposizione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lealtrenotizie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI