Provincia-Emilia

«Fatalità? No, tragedia annunciata»

«Fatalità? No, tragedia annunciata»
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani

«Non lo si può definire un incidente. Un incidente è qualcosa di improvviso, mentre quello che è successo era altamente prevedibile». E’ una netta presa di posizione quella di Tonino Morreale, portavoce nel Parmense dell’«Associazione italiana famigliari e vittime della strada». «L'incrocio in cui un'auto e uno scooter si sono scontrati ed è moto un uomo è una criticità evidente - ha specificato - ed era necessario intervenire in maniera tempestiva. Dopo tutto quello che è accaduto in passato in quel tratto di strada parlare di un incidente non ha senso. La responsabilità è del Comune e della Provincia: sarebbero dovuti intervenire per mettere in sicurezza il tratto di strada». A poche ore dalla scomparsa del camionista 51enne Santolo Gemito, Morreale ha  posto l’attenzione sulle caratteristiche del punto  in cui è avvenuto il tragico scontro. Ma in realtà la gestione della viabilità tra la strada Provinciale 34 Padana Orientale (via Bottego) e la strada comunale Fontanella è stata affrontata anche in consiglio comunale nei mesi scorsi. Ad inizio gennaio il gruppo «Impegnati e Uniti per Colorno» aveva presentato un’interpellanza, su segnalazione di alcuni cittadini, con cui si rilevava la pericolosità dell’incrocio. L'11 febbraio il sindaco aveva emanato un’ordinanza con la quale istituiva l’obbligo di fermarsi (prima era presente solo il segnale di dare precedenza) per chi percorre via Fontanella all’intersezione con la provinciale. Nonostante il carattere di immediatezza dell’ordinanza, ad aprile il gruppo «Impegnati-Uniti» aveva presentato una nuova interpellanza per evidenziare il ritardo nel dare esecuzione all’ordinanza,   poi  divenuta operativa con l’installazione dei cartelli di «Stop» su entrambi i fronti di strada Fontanella. Le modalità dell’incidente hanno comunque suscitato un ampio dibattito in paese e anche i lettori del nostro sito,  gazzettadiparma.it, hanno lasciato diversi messaggi. C'è chi evidenzia la pericolosità dell’incrocio e chi invece attribuisce responsabilità agli utenti della strada. «Quell'incrocio è pericolosissimo, spesso succedono incidenti e nessuno ha fatto ancora niente» il commento di una lettrice che  ha aggiunto: «L'ultimo intervento è stato quello di cambiare la segnaletica mettendo lo Stop al posto del segnale di dare precedenza nelle due strade secondarie: ecco i risultati».
«Non dico che una rotonda risolva completamente la situazione - ha scritto un altro lettore - ma almeno farebbe   rallentare il traffico. Per fortuna non ci sono abitazioni vicine, quindi sarebbe anche semplice da costruire». Sull'altro fronte c'è stato comunque chi ha ricordato che «basterebbe rispettare un po' di più le regole e non addossare sempre la colpa alle autorità. Sarebbe meglio andare più piano e rispettare il codice della strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day