18°

31°

Provincia-Emilia

«Perchè non partono i lavori per il primo stralcio della TiBre?»

Ricevi gratis le news
5

La Tirreno-Brennero si farà? E' questa la domanda che i sindaci dei comuni interessati dal passaggio dell’arteria autostradale si pongono e che è all’origine della lettera inviata nei giorni scorsi al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli.
La missiva, stesa dal sindaco di Fontevivo Massimiliano Grassi e sottoscritta dai colleghi di Fontanellato Maria Grazia Guareschi, Trecasali Nicola Bernardi e Sissa Grazia Cavanna, è finalizzata a comprendere cosa accadrà nei prossimi mesi per un’opera attesa da decenni. «La Ti-Bre, che collegherebbe il raccordo A15-A1 al Brennero, è un’opera strategica per la nazione e questa sarebbe già una ragione sufficiente per chiederne la realizzazione - sostiene Grassi - ma ad oggi la domanda più attuale è perchè non viene cantierato il primo stralcio, dal momento che risulta essere già totalmente finanziato?». Nel 2005 la Provincia di Parma coordinò l’iter che condusse alla firma del protocollo d’intesa con Autocisa che, tra i vari aspetti, definiva anche le opere compensative da realizzare sui territori interessati. Da allora l’iter ha gradualmente affrontato gli aspetti autorizzativi e progettuali fino al passaggio fondamentale del maggio 2007 con il quale Anas e Autocamionale della Cisa hanno siglato il nuovo schema di convenzione, rideterminando la scadenza della concessione al 2031, per arrivare a gennaio 2010, quando lo stesso Cipe ha approvato il progetto definitivo del primo lotto funzionale. La lettera, indirizzata per conoscenza al presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli e a tutti gli onorevoli dell’Emilia-Romagna, chiede al ministro Matteoli l’impegno personale per sbloccare l’iter «al fine - conclude Grassi - di dare attuazione a quanto programmato e nel contempo impegnare quei 513 milioni di euro che servirebbero anche per l’economia locale». «In un periodo nel quale la crisi economica sta negativamente incidendo sulla possibilità di realizzare interventi pubblici, quelle opere che sono finanziate da risorse private dovrebbero avere un percorso privilegiato. Ci auguriamo che il ministro condivida questa riflessione», conclude Grassi sperando così di sensibilizzare il ministero.  D.M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mauro

    04 Ottobre @ 14.38

    Be dai sono solo 40 anni che ne parlano, prima o poi speriamo che qualche soldo rimanga. Certo che per accontentare tutti ne servono parecchi.

    Rispondi

  • mephaust00

    04 Ottobre @ 14.03

    Uno dei pochissimi risvolti positivi della crisi finanziaria è che non ci siano i soldi per questi disastri ambientali: una striscia larga 60 m e lunga 100 km, più le opere collegate (Caselli, svincoli, "tangenziali", urbanizzazioni...) che stuprano irrimediamibilmente una campagna meravigliosa di prati, fiumi, fontanili. E per cosa? per un traffico merci che non dovrebbe mai più correre gomma. E' il solito guadagno di pochissimi a danno di tutti. Personalmente mi ricorderò, nell'urna, di chi ha sostenuto quest'opera...

    Rispondi

  • Marco

    04 Ottobre @ 12.10

    Speriamo che partano immediatamente i lavori per quest'opera importante per collegare il Tirreno al Brennero, accorciando di molto il percorso per chi dalla Liguria Orientale e dalla Toscana Occidentale deve raggiungere l'Europa. Talmente importante che è stata fortemente osteggiata da chi la vede come una minaccia economica dalla parti di Bologna/Ferrara/Padova.

    Rispondi

  • luca

    04 Ottobre @ 12.10

    perchè non partono i lavori???? probabilmete si sono già imboscati i soldi..... NON MI STUPIREI....

    Rispondi

  • Fabrizio

    04 Ottobre @ 08.20

    Speriamo che non partano mai i lavori di questa opera devastante per il territorio parmense, che non può sopportare altro camento. L'impatto ambientale sarebbe di gran lunga maggiore del risparmio di carburante.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video