Provincia-Emilia

Ponte di San Pietro, 6 mila firme

Ponte di San Pietro, 6 mila firme
Ricevi gratis le news
0

Franco Brugnoli

La costanza e l’impegno a favore del ponte di San Pietro sono state premiati, con un risultato davvero da record. Oltre seimila firme sono state raccolte a Borgotaro, in poco tempo,  da parte del comitato Aeternum, presieduto dal dottor Giuseppe Toffanin, un  borgotarese rientrato da qualche tempo in vallata. Qualche tempo fa il comitato si era posto come obiettivo urgente, il salvataggio della volta e la ricostruzione delle parti crollate del ponte di San Pietro, situato in una frazione di Borgotaro. Ha quindi dato inizio a una raccolta delle firme che ha riscosso un notevole successo, tanto da raggiungere nel giro di tre mesi la cifra record di seimila adesioni, come è stato comunicato dai promotori di questa iniziativa. La raccolta  è stata organizzata principalmente nei mesi estivi. Oltre ai borgotaresi, vi hanno aderito anche numerosi emigrati, tornati in paese per le vacanze; come pure numerosi turisti che, pur non essendo di Borgotaro, sono comunque affezionati al paese e coltivano una particolare attenzione per le problematiche locali.
Il ponte era stato costruito con lo scopo di unire le due parti della parrocchia borgotarese di San Pietro, divisa fra la «Valvona sinistra» e quella «destra». Adesso questo manufatto è diventato la vittima - secondo il comitato - «della mancata manutenzione e dell’indifferenza, che lo stanno distruggendo». Era quindi scattata (come avevamo a suo tempo reso noto) una intensa campagna di sensibilizzazione pubblica ed appunto di raccolta di firme per dar vita ad una petizione popolare da inoltrare agli enti locali di competenza (provinciali, regionali, nazionali ed europei). Lo scopo dell'iniziativa resta quello di reperire i fondi per la ricostruzione del ponte.  Il comitato, come spiega Giuseppe Toffanin, si chiama «Aeternum». Il nome deriva da una epigrafe latina del 1875, anno di costruzione del ponte, scolpita nella tessitura della pietra arenaria,  su un lato del manufatto. Significa (secondo una recente e più autorevole interpretazione) «Eterno onore a chi mi vuole bene, vergogna a tutti gli altri». L'epigrafe era legata al fatto che, in zona, all’epoca, vi erano due fazioni, una che voleva costruire il ponte e l’altra che era invece contraria. Ora la raccolta continua, anche se è già chiaramente ad un livello tale da consentire al comitato, guidato da Giuseppe Toffanin, di ottenere i riscontri necessari e poter quindi procedere in tal senso. Il ponte, che dovrebbe appunto unire la sponda destra e quella sinistra della Valvona, è attualmente inutilizzabile, anzi molto pericoloso. Qualora venisse ripristinato, sarebbe destinato soltanto ai pedoni ed alle biciclette. Sicuramente si parla molto in paese (se non altro, anche per curiosità) di questo argomento. Per comunicazioni: comitato.aeternum@hotmail.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione, la piena vista dall'alto Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

Pedone investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

3commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

7commenti

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

3commenti

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

1commento

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

2commenti

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS