16°

Provincia-Emilia

Langhirano: arresto non convalidato per l'assistente domiciliare, che risarcirà l'anziana derubata

Langhirano: arresto non convalidato per l'assistente domiciliare, che risarcirà l'anziana derubata
8

Questa mattina è stato celebrato il processo per direttissima a carico dell'assistente domiciliare finita in manette con l'accusa di aver derubato la donna di cui doveva prendersi cura. Il giudice Nigro non ha convalidato il fermo per l'operatrice sotto accusa, essendo emerso che i militari hanno trovato in suo possesso 50 euro sottratti all'anziana. Trattandosi quindi di furto semplice (per il quale l'arresto è facoltativo) e di una modica cifra, il giudice non ha convalidato l'arresto. Il processo poteva continuare su querela di parte, ma i famigliari dell'anziana non l'hanno presentata. Le parti si sono accordate per un risarcimento.

L'INIZIO DELLA VICENDA. Entrava nella casa di un'anziana per aiutarla nella cura personale quotidiana, ma nel frattempo ne approfittava per fare bottino. Fino a quando ieri la donna - un'operatrice sociosanitaria di 40 anni - è caduta nella trappola dei carabinieri di Langhirano: i militari dell'Arma l'hanno sorpresa con 300 euro inconfondibili euro appena sottratti dal portafoglio dell'assistita. L'operatrice sociosanitaria, una parmigiana, è stata arrestata in flagranza per furto e oggi sarà celebrato il processo per direttissima.
La 40enne è una dipendente della cooperativa Proges, che ha in appalto dall'Asp Sud-Est i servizi a domicilio che riguardano gli anziani. E proprio l'Azienda di servizi alla persona con sede a Langhirano ieri ne ha disposto l'immediato allontanamento. A notare ammanchi inspiegabili era stata la figlia dell'anziana assistita. Dai sospetti alla richiesta di intervento dei carabinieri di Langhirano. (Tutti i dettagli sono nell'articolo di Chiara Cacciani a pagina 19, sulla Gazzetta di Parma in edicola oggi)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • langhiranese

    07 Ottobre @ 13.48

    Sara,la conosco anche io questa persona...ti do tutte le ragioni del mondo su quello che hai scritto..comunque voi continuate ad andare a testa alta,voi non centrate niente!!! non pensavo che una persona che conosco facesse una cosa del genere e proprio come solito in italia non la "fanno pagare",basta un risarcimento???per me no,hai commesso un grave errore e adesso nn la puoi scampare così facilmente....QUESTA è L'ITALIA!!!!

    Rispondi

  • uno chiunque

    07 Ottobre @ 09.48

    Non penso che sapere il nome cambi qualcosa, il danno è stato fatto, quindi uomo o donna che sia ha sbagliato\a e va punito\a. E comunque, rubare poche centinaia di euro, non è niente in confronto all' uccisione di una nipote (Sarah).

    Rispondi

  • lella

    06 Ottobre @ 18.30

    Niente di nuovo, anche a mia suocera 17 anni fa era successo la stessa cosa per più volte, sparivano i soldi da casa mentre eravamo al lavoro; si pensava che data l'età mia suocera li nascondesse. Stanchi, abbiamo fotocopiato le banconote, e rientrati di sorpresa in casa abbiamo scoperto il tutto. Che fare???, abbiamo avvisato la coordinatrice dei servizi sociali del quartiere, l'assistente domiciliare non è più venuta a casa nostra, ma siamo sicuri che sia stata licenziata??

    Rispondi

  • Sara

    06 Ottobre @ 16.20

    Io, da collega (purtroppo) di questa persona, mi sento tradita. Mi dispiace solo per me e le mie colleghe che, nel nostro bellissimo lavoro, ci credevamo, ci crediamo e ci crederemo sempre. Spero solo di non perdere totalmente la fiducia del comune, ma soprattutto la fiducia dei "nostri anziani" e rispettive famiglie. Non abbiamo nulla da nascondere e continueremo a fare stare bene i nostri utenti come abbiamo sempre fatto, perchè è questo quello che conta, anche se per un bel pò di tempo ci vergogneremo di andare al lavoro e saranno giorni infiniti. Sara.

    Rispondi

  • Sara

    06 Ottobre @ 16.13

    io, da collega (purtroppo) di questa persona, posso solo sperare di non perdere completamente la fiducia da parte del comune, ma soprattutto da parte degli anziani e delle rispettive famiglie. Mi dispiace solo per me e le mie colleghe, che nel nostro bellissimo lavoro ci credevamo, ci crediamo e ci crederemo sempre, anche se per un pò di tempo ci vergogneremo di andare a lavorare. Non abbiamo nulla da nascondere e continueremo a fare stare bene i nostri anziani come abbiamo sempre fatto.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling