-1°

Provincia-Emilia

Nodo idraulico di Parma e Colorno: saranno investiti 10 milioni di euro

Nodo idraulico di Parma e Colorno: saranno investiti 10 milioni di euro
0

Cristian Calestani

Dieci milioni di euro saranno investiti sul nodo idraulico di Parma e Colorno. Serviranno per terminare l’innalzamento delle arginature del Po, per il completamento della chiavica sul canale Naviglio e per finanziare la realizzazione della cassa di espansione del Baganza, qualora su quest’ultima - presumibilmente entro la fine dell’anno - dovesse esservi la condivisione definitiva da parte di tutti gli enti coinvolti.
A portare queste rassicurazioni, ieri a Colorno, è stato l’assessore regionale alla Sicurezza del territorio Paola Gazzolo durante il summit che, presieduto dal sindaco colornese Michela Canova, ha coinvolto i vertici di tutti gli enti impegnati nel perseguire la sicurezza idraulica. 
«E' importante che continui l’attività del tavolo tecnico che si occupa della criticità di Colorno - ha dichiarato la Gazzolo - una delle priorità in questo campo a livello regionale. Non sono un tecnico, ma sono consapevole che si è fatto un buon lavoro in passato e che ora è necessario continuare ad operare considerando due variabili fondamentali che sono quella del tempo e quella delle risorse a disposizione».
La Regione, per la sicurezza del territorio, ha concretamente stanziato 60 milioni di euro con la formula del cofinanziamento che, di fatto, attivano altri 90 milioni del Ministero dell’Ambiente. All’interno di queste risorse otto milioni, insieme ad altri due milioni a carico di Aipo, saranno utilizzati specificatamente per fronteggiare i problemi di Colorno.
Il tempo dell’assoluta tranquillità per i cittadini del paese rivierasco, tuttavia, sembra ancora lontano.
Durante il summit colornese - conseguenza di un ordine del giorno che fu votato all’unanimità dal consiglio comunale per fare il punto della situazione su Colorno dopo la straordinaria piena del Natale 2009 - sono emersi dubbi, infatti, sugli effettivi benefici che la cassa di espansione sul Baganza potrebbe avere in merito alla sicurezza idraulica della Bassa.
Se Luigi Fortunato di Aipo ha parlato «di un tempo di realizzazione di cinque anni su un’area che è già stata localizzata e in merito alla quale serve un accordo con la Provincia che tenga conto del piano di attività estrattiva», Gianfranco Larini del Servizio tecnico di bacino ha ricordato come «la cassa sul Baganza sia studiata per proteggere Parma» e come gli effetti benefici su Colorno «possano essere minimali», un concetto fatto proprio anche dal responsabile del servizio di difesa del suolo Pier Mario Bonotto.
Il consigliere regionale Gabriele Ferrari ha comunque invitato «a condividere al massimo tutte le scelte relative alla cassa sul Baganza».
L’ingegner Darecchio della Bonifica Parmense ha invece puntato il dito contro «la vasta urbanizzazione e l’abbandono delle aree agricole» come concause dei gravi problemi alluvionali. Sempre a nome della Bonifica l’ingegner Mario Cocchi ha poi invitato a non sottovalutare nemmeno le criticità della reta idrografica minore.
Tra gli interventi anche quello del presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli, che ha spiegato: «dopo la paura dell’alluvione del 2000 si è fatto tanto e possiamo dire che i rischi sono stati ridotti, seppur sono ancora presenti. Le risorse sono in costante calo ed è quindi fondamentale fare uno sforzo per individuare le priorità e trovare soluzioni condivise».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria