20°

36°

Provincia-Emilia

L'Appennino vien mangiando... a Neviano

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

   Nel weekend di metà ottobre, “L’Appennino vien mangiando. Rassegna enogastronomica tra gusto e natura”, che vede coinvolti gli otto comuni dell’Appennino Parma Est, farà tappa nel comune di Neviano degli Arduini. Il territorio nevianese nella tre giorni del 15, 16 e 17 ottobre renderà omaggio al suo prodotto di stagione più tipico: il Marrone di Campora; invitando ai piaceri della tavola e a godere del particolare sapore di questo frutto, conosciuto e amato come ingrediente principe di innumerevoli ricette della tradizione. Il giorno clou sarà domenica 17 quando nel piccolo borgo di Campora, ai piedi del Monte Fuso, si terrà la trentacinquesima edizione della Festa del Marrone nel piazzale della piscina. Un goloso appuntamento che permetterà di gustare le castagne in tantissime combinazioni: dalle caldarroste con vin brulé alle castagne flambées, dalle crêpes in pasta di Marroni con marmellate alla frutta o nutella e ancora, il budino, la polenta di marroni, le dolci “bruciate” ricoperte di cioccolato fondente, la pattona o castagnaccio, le frittelle e il pane di farina di castagne. Non mancheranno marmellate alla frutta antica e torte paesane accompagnate da vino alla spina e bibite a volontà. Chi volesse continuare la scorpacciata di Marroni anche a casa potrà visitare, sempre nella frazione di Campora, le bancarelle ricolme di leccornie prodotte con le buone castagne locali.
     Volendo approfittare di questa tregiorni non ci sarà che l’imbarazzo della scelta: dal punto di vista ambientale il territorio nevianese è un’oasi biologica certificata. Grazie a una fitta rete di sentieri ben segnalati, alla portata di tutti, adatti a trekking, mountain-bike e al turismo equestre, si può arrivare a toccare tutte le frazioni, avendo come perno e punto di eccellenza il vicinissimo Parco Provinciale del Monte Fuso, grande area boschiva che ospita daini e caprioli in semilibertà. Nella mattinata di domenica 17 dalle 10.30 si potrà partecipare, accompagnati da una guida ambientale escursionistica, alla passeggiata nel bosco “Per castagne e buoni funghetti” (prenotazioni al numero 347-5267602) con partenza dal Centro Turistico Monte Fuso.
     L’offerta culturale è altrettanto ricca. A partire dai tre piccoli e curiosi musei presenti nel territorio, come quello dei lucchetti a Cedogno (sabato e domenica aperto dalle 15 alle 18), quello dedicato a “Uomo-Ambiente” che racconta del lavoro dell’uomo nel suo contesto, ospitato in una suggestiva casa-torre a Bazzano (sabato e domenica aperto dalle 15 alle 18) e infine quello dedicato alla Resistenza a Sasso. L’esposizione presenta fotografie storiche, filmati, cimeli e testimonianze d’epoca che raccontano il movimento partigiano nel parmense (sabato e domenica aperto dalle 15 alle 18) e diventa anche un punto di partenza per scoprire le escursioni attorno al monte Fuso che durante il periodo bellico fu teatro di violenti scontri ma, soprattutto, fu la “casa” della 47° Brigata Garibaldi, una delle più importanti unità dell’epoca. Nel comune di Neviano ci sono anche alcune pievi visitate dai pellegrini in cammino verso Roma: a Sasso e a Bazzano ci sono due piccoli tesori di architettura sacra che si presentano oggi in tutto il loro fascino, impreziositi dall’illuminazione notturna (sabato e domenica aperte dalle 15 alle 18). Alle attrattive storico-architettoniche il paese ha aggiunto negli ultimi anni una notevole valenza ambientale puntando su produzioni agricole legate alla cultura biologica.
     I ristoranti che aderiscono all’iniziativa proporranno menù speciali autunnali dove trionferà la castagna ma anche tartufo, funghi e polenta. Il ristorante “Il Capriolo” (Loc. Bazzano, tel. 0521.847141) servirà salumi misti con torta fritta come antipasto. A seguire tortelli di patate e di porcini e poi taglierini fatti in casa con tartufo nero; come secondo anatra con funghi porcini e polenta, arrosto farcito ai Marroni di Campora e patate al forno. Per dolce castagne al miele e torta secca. Il tutto innaffiato da lambrusco di Casatico o Malvasia e acqua. Infine caffè, per un totale di 30 euro a persona. Alla trattoria “Corradi” (Loc. Provazzano, tel. 0521.843123) si parte con prosciutto crudo di 30 mesi di Lupazzano e si prosegue con tortelli di zucca e Marroni di Campora. Come secondo brasato con funghi e Marroni di Campora insieme a polenta. Dolce: tortellini fritti con ripieno ai Marroni di Campora. Vino: Lambrusco dei Colli di Parma (mezza bottiglia a persona), acqua e caffè, per un costo totale di 30 euro a persona. Il ristorante “La Corte” (Loc. Mozzano, tel. 0521.846482) proporrà antipasti misti con funghi, polenta e salumi locali, poi cappelletti in brodo e tortelli ai Marroni di Campora. Sarà quindi la volta del cotechino con purè. E per finire… dolci misti ai Marroni di Campora e caffè. Vino: Lambrusco o Malvasia. Costo: 25 euro a persona.
          La rassegna enogastronomica, organizzata da Parma Turismi, è un progetto promosso dal Distretto Turistico Appennino Parma Est, dalla Comunità Montana Unione Comuni Parma Est, dagli otto comuni coinvolti e dalla Provincia di Parma con il sostegno di Banca Monte Parma.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Turku

Attacco in Finlandia, in tre accoltellano diverse persone

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti