-1°

Provincia-Emilia

Inseguiti da padre e figlio abbandonano l'auto rubata

Inseguiti da padre e figlio abbandonano l'auto rubata
2

Chiara Cacciani
Delle quattro famiglie «visitate», due hanno dovuto fare la conta dei gioielli rubati, una si è salvata in extremis e l'altra è riuscita a recuperare dopo un inseguimento  l'auto appena portata via dal cortile di casa.
  Sono questi i «numeri» del raid compiuto da una banda di ladri sabato notte nella zona tra  Torrechiara a Casatico.  Un raid che potrebbe essere più ampio di quello fino ad oggi accertato: in paese si parla di altri furti falliti per un soffio quella stessa notte, e non tutte le persone coinvolte avrebbero ancora sporto denuncia o segnalato il tentativo di effrazione alle forze dell'ordine.
L'area presa di mira dai soliti ignoti è quella che va dal bivio per Casatico - sulla provinciale tra Torrechiara e Cascinapiano - e strada della Nave. I ladri hanno cercato di avvicinarsi al bottino  attraverso il «classico» buco praticato nell'infisso di  una finestra o forzato la serratura della porta d'ingresso. E per due volte - in strada della Nave - è andata bene. Una volta riusciti ad entrare nelle abitazioni hanno portato via gioielli, orologi e un po' di contanti. I proprietari si sono accorti del furto solo una volta rientrati a casa, quando hanno trovato le porte aperte e i preziosi spariti.  
In un'abitazione all'incrocio con la provinciale la famiglia si è invece accorta il mattino successivo che qualcosa di «strano» era accaduto durante la notte. «Abbiamo trovato il cilindro della serratura manomesso, e dall'interno non riuscivamo ad apire la porta principale - raccontano i proprietari -. Siamo usciti dal garage e quando siamo arrivati sul lato principale della casa abbiamo visto bene i segni del tentativo di scasso. Ma durante la notte non avevamo sentito nessun rumore sospetto».
 Li hanno sentiti eccome, invece, i loro vicini di casa. E in particolare hanno sentito l'abbaiare dei loro cani che avvisava di presenze non gradite nel cortile. Padre e figlio si sono svegliati e hanno aperto le finestre in tempo per vedere - sembra - due uomini che aprivano una delle auto parcheggiate in cortile, una Opel Astra. Subito si sono precipitati fuori dall'abitazione e - montati sull'altra  vettura di famiglia - hanno iniziato l'inseguimento nella notte.
I ladri - vedendo probabilmente il poco margine di vantaggio sugli inseguitori - alla fine hanno preferito lasciare il «bottino» a Torrechiara, nei pressi del negozio di arredamenti Arielli. E' lì che li attendeva un complice, che li ha portati di corsa verso la «salvezza».
Del raid si stanno occupando i carabinieri di Langhirano. Ed ancora una volta l'invito è quello a segnalare tempestivamente tutte le presenze sospette. Soprattutto nel caso in cui gli obiettivi sono le auto, i soliti ignoti vengono portati in zona  da un complice «motorizzato» e poi a piedi setacciano cortili e rimesse a caccia di vetture «a portata di furto».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • a mali estremi...a mali estremi

    19 Ottobre @ 21.25

    Mè ag'cor adree con al fusiil

    Rispondi

  • Federica

    19 Ottobre @ 20.24

    Ma possibile che i carabinieri non prendano mai questi delinquenti!!!! Ma cosa sono più bravi di 007????? oppure cè qualcosa che non funziona nellle forze dell'ordine?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria