11°

Provincia-Emilia

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi
Ricevi gratis le news
10

Incidente, poco prima delle 22, sul ponte Montanini che collega Medesano e Collecchio. Tre ragazzi dai 20 ai 23 anni sono rimasti feriti. Il più grave è un 23enne di Ramiola che viaggiava a bordo di una Fiat Bravo da Collecchio in direzione Medesano; ferite di media gravità per due ragazze di 20 e 21 anni residenti a Medesano che viaggiavano invece su una Daewoo Matiz in senso opposto. Per motivi da chiarire, i due mezzi si sono scontrati e le auto hanno proseguito la loro corsa finendo contro il guardrail. Sul posto sono intervenute tre ambulanze, la Guardia Medica, i vigili del fuoco di Parma e Fidenza e i carabinieri di Collecchio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 10.37

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 09.41

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • Matteo

    20 Ottobre @ 16.33

    C'è poco da dire, la gente non sa guidare, non gliene frega niente degli altri e tutti se ne sbattono. Se ne vedono di tutti i colori, donne che già non sono in grado di guidare in condizioni normali che si truccano, telefonano e fumano mentre guidano, ragazzini di 18 anni sempre sparati e allo sbaraglio, anziani ai 5 all'ora in mezzo alla strada che fanno cose imprevedibili, trattori e motorini in tangenziale, tutti al telefono, gente contromano, gente ubriaca e drogata, gente che chiude gli occhi e accelera per non dare la precedenza, camionisti che guardano la tv e leggono il giornale e fanno i 110 in tatngenziale. Siamo un popolo di m***a!!! Certa gente invece di riprodursi dovrebbe farsi prete o suora e altra gente starebbe bene direttamente sotto terra. Ma tanto cosa stiamo qua a perdere tempo a scrivere e denunciare cose che già tutti sanno

    Rispondi

  • medesano21

    20 Ottobre @ 14.26

    Concordo con quanto indicato da Ritmo. Chi percorre quella strada tutti i giorni, sa benissimo che i 90 km sono la velocita' minima tenuta e che i sorpassi alla cieca, soprattutto nelle curve limitrofi, sono all'ordine del giorno. I camion a 60 all'ora sono praticamente una rarita', soprattutto in determinati orari. Ritengo sia semplicemente una questione di rispetto del prossimo e di cultura.

    Rispondi

  • Marcello

    20 Ottobre @ 14.23

    quindi piuttosto di fare i 60...è meglio superare in riga continua, superare a destra della rotonda prima del ponte...o superare a sinistra mentre quello davanti aspetta di immettersi, salendo sul cordolo?? anche io quel ponte lo faccio tutti i giorni, ed è sempre così. Cose che succedono spesso in tutte le strade. Preferisco fare i 60, piuttosto di rischiare di uccidere me e soprattutto qualcun altro

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS