15°

Provincia-Emilia

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi
10

Incidente, poco prima delle 22, sul ponte Montanini che collega Medesano e Collecchio. Tre ragazzi dai 20 ai 23 anni sono rimasti feriti. Il più grave è un 23enne di Ramiola che viaggiava a bordo di una Fiat Bravo da Collecchio in direzione Medesano; ferite di media gravità per due ragazze di 20 e 21 anni residenti a Medesano che viaggiavano invece su una Daewoo Matiz in senso opposto. Per motivi da chiarire, i due mezzi si sono scontrati e le auto hanno proseguito la loro corsa finendo contro il guardrail. Sul posto sono intervenute tre ambulanze, la Guardia Medica, i vigili del fuoco di Parma e Fidenza e i carabinieri di Collecchio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 10.37

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 09.41

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • Matteo

    20 Ottobre @ 16.33

    C'è poco da dire, la gente non sa guidare, non gliene frega niente degli altri e tutti se ne sbattono. Se ne vedono di tutti i colori, donne che già non sono in grado di guidare in condizioni normali che si truccano, telefonano e fumano mentre guidano, ragazzini di 18 anni sempre sparati e allo sbaraglio, anziani ai 5 all'ora in mezzo alla strada che fanno cose imprevedibili, trattori e motorini in tangenziale, tutti al telefono, gente contromano, gente ubriaca e drogata, gente che chiude gli occhi e accelera per non dare la precedenza, camionisti che guardano la tv e leggono il giornale e fanno i 110 in tatngenziale. Siamo un popolo di m***a!!! Certa gente invece di riprodursi dovrebbe farsi prete o suora e altra gente starebbe bene direttamente sotto terra. Ma tanto cosa stiamo qua a perdere tempo a scrivere e denunciare cose che già tutti sanno

    Rispondi

  • medesano21

    20 Ottobre @ 14.26

    Concordo con quanto indicato da Ritmo. Chi percorre quella strada tutti i giorni, sa benissimo che i 90 km sono la velocita' minima tenuta e che i sorpassi alla cieca, soprattutto nelle curve limitrofi, sono all'ordine del giorno. I camion a 60 all'ora sono praticamente una rarita', soprattutto in determinati orari. Ritengo sia semplicemente una questione di rispetto del prossimo e di cultura.

    Rispondi

  • Marcello

    20 Ottobre @ 14.23

    quindi piuttosto di fare i 60...è meglio superare in riga continua, superare a destra della rotonda prima del ponte...o superare a sinistra mentre quello davanti aspetta di immettersi, salendo sul cordolo?? anche io quel ponte lo faccio tutti i giorni, ed è sempre così. Cose che succedono spesso in tutte le strade. Preferisco fare i 60, piuttosto di rischiare di uccidere me e soprattutto qualcun altro

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv