19°

Provincia-Emilia

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi

Scontro sul ponte di Collecchio: feriti tre ragazzi
10

Incidente, poco prima delle 22, sul ponte Montanini che collega Medesano e Collecchio. Tre ragazzi dai 20 ai 23 anni sono rimasti feriti. Il più grave è un 23enne di Ramiola che viaggiava a bordo di una Fiat Bravo da Collecchio in direzione Medesano; ferite di media gravità per due ragazze di 20 e 21 anni residenti a Medesano che viaggiavano invece su una Daewoo Matiz in senso opposto. Per motivi da chiarire, i due mezzi si sono scontrati e le auto hanno proseguito la loro corsa finendo contro il guardrail. Sul posto sono intervenute tre ambulanze, la Guardia Medica, i vigili del fuoco di Parma e Fidenza e i carabinieri di Collecchio.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 10.37

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • ANDREA

    21 Ottobre @ 09.41

    Prima di scrivere le solite baggianate ,tutte quelle persone che scrivono "io questa strada la faccio tutti i giorni ec ecc "dovrebbero innanzitutto imparare ad andare per strada e quando prliamo di cultura è cultura stradale. Sicuramente ci sono persone che scambiano il ponte con una pista di lancio , ma tanti altri dovrebbero imparare a mettere la freccia quando si esce dalla rotonda, a dare la precedenza , a tenere una velocità consona al tratto di strada (che non vuoldire fare i 150 ma neppure i 40) , a mantenere le distanze di sicurezza , a percorrere la starda in prossimità del margine desto ...La giornata tipo sul ponte è la seguente :Camion in testa e una massa d'incapaci in coda , dove nessuno mantiene le distnze di sicurezza , dove tutti sono in prossimità della riga di mezzeria e la maggior parte di questi non ha nessuna intenzione di soprassare .....impariamo come si va per strada perchè il 90%delle persone non ha la benchè minima idea di quello che vuol dire usare una macchina e andare per strada

    Rispondi

  • Matteo

    20 Ottobre @ 16.33

    C'è poco da dire, la gente non sa guidare, non gliene frega niente degli altri e tutti se ne sbattono. Se ne vedono di tutti i colori, donne che già non sono in grado di guidare in condizioni normali che si truccano, telefonano e fumano mentre guidano, ragazzini di 18 anni sempre sparati e allo sbaraglio, anziani ai 5 all'ora in mezzo alla strada che fanno cose imprevedibili, trattori e motorini in tangenziale, tutti al telefono, gente contromano, gente ubriaca e drogata, gente che chiude gli occhi e accelera per non dare la precedenza, camionisti che guardano la tv e leggono il giornale e fanno i 110 in tatngenziale. Siamo un popolo di m***a!!! Certa gente invece di riprodursi dovrebbe farsi prete o suora e altra gente starebbe bene direttamente sotto terra. Ma tanto cosa stiamo qua a perdere tempo a scrivere e denunciare cose che già tutti sanno

    Rispondi

  • medesano21

    20 Ottobre @ 14.26

    Concordo con quanto indicato da Ritmo. Chi percorre quella strada tutti i giorni, sa benissimo che i 90 km sono la velocita' minima tenuta e che i sorpassi alla cieca, soprattutto nelle curve limitrofi, sono all'ordine del giorno. I camion a 60 all'ora sono praticamente una rarita', soprattutto in determinati orari. Ritengo sia semplicemente una questione di rispetto del prossimo e di cultura.

    Rispondi

  • Marcello

    20 Ottobre @ 14.23

    quindi piuttosto di fare i 60...è meglio superare in riga continua, superare a destra della rotonda prima del ponte...o superare a sinistra mentre quello davanti aspetta di immettersi, salendo sul cordolo?? anche io quel ponte lo faccio tutti i giorni, ed è sempre così. Cose che succedono spesso in tutte le strade. Preferisco fare i 60, piuttosto di rischiare di uccidere me e soprattutto qualcun altro

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

INCIDENTE

Schianto a Traversetolo, muore un 42enne

Via Volturno

Nuova spaccata in una panetteria

l'agenda

Una domenica tra castelli, Cantamaggio e golosità on the road

Lutto

Corradi, il «biciclettaio» di via D'Azeglio

Traversetolo

Il sindaco sposta il comizio del 1°Maggio: il Pd insorge

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Il Parma a Teramo per ripartire

Laminam

Incontro tra cittadini e Comitato «L'aria del Borgo»

Ragazzola

Un comitato per «proteggere» il ponte sul Po

Personaggio

Il «detective» della scultura del mistero

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento