15°

Provincia-Emilia

Laureati: il 57,7% trova lavoro dopo un anno. Ma solo uno su tre ha un posto stabile

Laureati: il 57,7% trova lavoro dopo un anno. Ma solo uno su tre ha un posto stabile
7

Il 57,7% dei laureati specialistici in una delle quattro università dell’Emilia Romagna (Bologna, Parma, Modena e Reggio Emilia, Piacenza) lavora a un anno dalla laurea. E 86 laureati su 100 hanno trovato un lavoro a cinque anni dal conseguimento del titolo.
Sono numeri migliori rispetto alla media nazionale: dopo un anno in Italia, in media, lavora il 56,7%, dopo cinque 82%. È quanto emerge da un’indagine di Almalaurea, che ha in banca dati 285.290 curricula dei giovani usciti dagli Atenei emiliano-romagnoli. L'indagine è stata presentata nell’ambito di «Job Meeting» a Bologna.

La ricerca mette in evidenza, però, come solo il 31% dei 6.421 studenti diventati dottori specialistici nel 2008, e intervistati nel 2009, ha un lavoro stabile, cioè autonomo o a tempo indeterminato, contro il 37% della media di tutta Italia. Quelli che si sono laureati nel 2004 sono stabili, invece, nel 72,5% dei casi. Il loro guadagno medio è di 1.363 euro al mese (1.328 è la media nazionale), gli specialistici laureati un anno fa portano a casa solo 1.094 euro al mese (1.115 il dato nazionale).

Per quanto riguarda i laureati con titolo triennale, sono occupati nel 47,2% dei casi, anche in questo caso un dato superiore al nazionale (45,9%). Il 55,1% invece si iscrive a una specialistica, e il 14,1% lavora e allo stesso tempo frequenta un Ateneo.

Facendo un confronto con il 2001, prima della riforma, i laureati «figli del 3+2» in regione sono più giovani e più regolari. L’età media di chi raggiunge il traguardo è di 26,2 anni (27,5 nel 2001) e si abbassa ancora (24,7) al netto delle immatricolazioni tardive, cioè di chi si iscrive due o tre anni dopo l’età canonica. La regolarità passa dal 10,2% al 45%, contro il 39% nel resto della penisola.
Boom anche di stage e tirocini, ora scelti dal 54,2% contro il 14,5 del 2001.

Nella sua indagine sui laureati, inoltre, Almalaurea ha cercato di capire quali sono i profili più richiesti dalle aziende, con uno studio che ha coinvolto imprese in regione e non (45% contro il 55%). Quelli più richiesti escono da Ingegneria, il 40%, in particolare meccanica, elettronica e gestionale. Segue Economia (17%). L’età media richiesta è di 27,6, il voto minimo è 99,3 su 110. L’83% delle aziende richiede una conoscenza almeno buona dell’inglese, il 30% ottima.
Gli inserimenti previsti riguardano principalmente il settore commerciale, seguono ricerca e sviluppo.

«Consiglio agli studenti - è stato detto durante la presentazione- di fare esperienze all’estero, di imparare bene le lingue straniere e di iscriversi a quei corsi che prevedono stage nelle aziende».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federico

    21 Ottobre @ 15.47

    Nutro grandissimi dubbi sull'indagine di almalauree ... visto che il campione non è rappresentativo e che non tutti rispondono al questionario. @offrolavoro: sarebeb interessanta sapere che bel lavoro offrite...un'apprendista esperto? un tirocinio con rimborso spese? un agente a provvigione con auto proprio. Magari il lavoro è serissimo era solo per citare le più clamorose baggianate che offrono le aziende poco serie. Comunque sia se è un lavoro impiegatizio sono a disposizione lo valuto. Fammi sapere. Balestrazzi ...ulimamente ti dimentichi di pubblicare i miei "scritti" ....grazie

    Rispondi

  • manuel

    20 Ottobre @ 21.21

    Ci sono degli errori di fondo inimmaginabili nella normativa del lavoro. E noi giovani non ci lamentiamo, non diciamo niente, gli unici che scendono in piazza lo fanno solo per chiedere le dimissioni di Berlusconi, mentre è tutto il sistema che non funziona! Uscito dall'università il tirocinio è diventato d'obbligo e fin qui ci potrebbe stare, peccato che spesso un tirocinio di 6 mesi si trasforma spesso e volentieri in un tirocinio di 12 mesi. E poi ti fanno un contratto a tempo determinato (se sei bravo e fortunato) dove se ci fosse una legge giusta in atto lo stipendio dovrebbe essere MAGGIORE rispetto al pari livello a tempo indeterminato. Se no è un vero incentivo per le aziende a rinnovare di anno in anno. Per i contratti a progetto vedere il commento di Luca, un altro scandalo dei nostri tempi. In più i vecchi dalle aziende non se ne vanno rallentando l'ascesa ai posti di comando dei giovani. In ultimo il tema pensioni, rinunciamoci, se andiamo avanti così non ci andremo MAI! Però i 10 miliardi per un ponte inutile e per delle centrali nucleari ci sono...

    Rispondi

  • offrolavoro

    20 Ottobre @ 18.52

    Proprio in questi giorni in azienda stiamo facendo colloqui di assunzione. Dopo aver ricevuto curriculum di ogni tipo, anche assolutamente non aderenti al profilo richiesto (e questo la dice lunga: se non si è capaci di leggere con attenzione nemmeno il testo di un'offerta di lavoro... figuriamoci il resto); bene, dicevo, dopo aver ricevuto i curriculum e fatto una prima selezione, fisso gli appuntamenti. Su 10 appuntamenti presi, si presentano in media in 3 !!!!!!!!!! E poi dicono che cercano lavoro? Ci sono migliaia di persone a spasso, gli uffici di collocamento strapieni, e quando fissi un colloquio non si presentano nemmeno. Allora li chiamo, faccio presente che avevano un appuntamento con l'azienda che avrebbe potuto assumerli, e questi - candidi candidi - si inventano le scuse più varie: 1) mi sono ammalato (con rumori di strada in sottofondo... che ci fai lì? ti ammali ancora di più...) 2) mi si è rotta la macchina (a tanti... ma non sapete a quanti...) 3) ho visto che il posto è lontano, quindi ho deciso di non venire 4) non rispondono nemmeno al telefono E NEMMENO AVVISANO !!!! A tutti questi auguro di trovare il lavoro dei propri sogni, magari quello di collaudatore di materassi. Un saluto a tutti

    Rispondi

  • marco

    20 Ottobre @ 16.01

    Con i NUMERI che fanno il giorno della TESI... io se fossi un'azienda avrei qualche riserva...

    Rispondi

  • francesco

    20 Ottobre @ 15.41

    Molti ci mettono anche 10 ani a fiire l'università e a quel punto chi se gli assumerebbe??? La cosa scandalosa è che le aziende godono di una estrema flessibilità un candidato anche se interessa viene tenuto a tempo indeterminato o addirittura stage per tempi lunghissimi. Questo è scandaloso!!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti