16°

31°

Provincia-Emilia

Rifiuti, a Felino la differenziata sfiora il 77 per cento

Ricevi gratis le news
0

 I felinesi sono entrati di diritto nella categoria dei cittadini ricicloni. In un anno dall’attivazione del servizio di raccolta porta a porta infatti, la percentuale di rifiuto differenziato arriva a sfiorare il 77%, contro il 56% del 2009. 

Nello specifico vengono smaltite 48 tonnellate in più di carta, 11 di cartone, 490 tonnellate in più di organico, 120 di plastica e barattolame e 195 tonnellate in meno di rifiuto residuo indifferenziato.
 «I dati sono positivi ed è possibile migliorare, soprattutto per quel che riguarda la percentuale di rifiuto indifferenziato»  ha commentato Luigi Zoni, responsabile di Funzione Ambiente per Enìa-Parma Srl, illustrando le cifre dell’andamento della raccolta differenziata in paese.
La presentazione dei dati è avvenuta  durante un incontro pubblico organizzato nella Sala Amoretti di Via Corridoni, al quale hanno partecipato   privati e titolari di aziende, che hanno avuto la possibilità di  intervenire per chiedere lumi sul servizio raccolta rifiuti e soprattutto sul nuovo funzionamento del Centro di Raccolta di Felino.
 «Siamo molto contenti dei risultati ottenuti in quasi un anno di raccolta porta a porta - ha affermato l’assessore all’ambiente Elisa Leoni -: per questo successo ringraziamo tutti i cittadini per la collaborazione e spronandoli a continuare.  L’obiettivo  - ha aggiunto Leoni - è di aumentare la percentuale di differenziata e diminuire quella di indifferenziata, migliorando sempre di più anche la qualità del servizio di raccolta».
 «Questa serata - ha sottolineato - è servita ad annunciare i buoni risultati ma soprattutto a raccogliere impressioni e suggerimenti dei cittadini che possano aiutarci a proseguire nel migliore dei modi lungo questa strada. Per venire incontro alle esigenze dei felinesi vorremmo, piano finanziario alla mano, attivare da gennaio la raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio». 
L’incontro è stato utile anche per spiegare ai cittadini il funzionamento del centro di raccolta di Felino. I centri di raccolta, (già discariche) sono da qualche mese regolati da una nuova legge che cambia alcune modalità di conferimento rifiuti, soprattutto per le utenze non domestiche.  Il centro di raccolta di Felino, aperto tutte le mattine dei giorni lavorativi e mattina e pomeriggio il sabato è ora gestito da Enìa.
«Dopo il pensionamento dell’addetto al centro - ha spiegato Leoni - eravamo impossibilitati ad assumere ed  abbiamo affidato la gestione ad Enìa, per venire incontro alle richieste cercheremo, sempre valutando i costi, di aprire anche un pomeriggio a settimana». 
Michela Bianchi, coordinatrice dei centri di raccolta Enìa-Parma Srl ha chiarito il funzionamento dei centri di raccolta in base al nuovo decreto ministeriale.  Al centro di raccolta non potranno essere ammessi: carta catramata, cartongesso, lana di roccia e materiale isolante-poliuretano. Inoltre le utenze non domestiche non potranno conferire batterie,  rifiuti di apparecchiature elettriche e elettroniche professionali come espositori, vetrine refrigerate, frigoriferi industriali. 
Gli incaricati di Enìa, con appositi tesserini identificativi, a novembre passeranno nelle abitazioni e ditte del felinese per la ridistribuzione annuale dei sacchetti per la raccolta.  Per informazioni o dubbi è attivo il numero verde 800.212607. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salva un uomo che sta annegando e lo rianima

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il pranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

2commenti

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

6commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

3commenti

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

7commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

Irlanda

Il bodybuilder al supermarket è uno show

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti