11°

22°

Provincia-Emilia

Strage di Salso: nessuno sapeva della pistola - Forse lunedì i funerali

Strage di Salso: nessuno sapeva della pistola - Forse lunedì i funerali
Ricevi gratis le news
1

Nessuno, di quella pistola che Massimo Del Signore teneva in casa e che ha ucciso la moglie Gabriella Massari e la figlia Elisa martedì sera, sapeva niente. Nemmeno i famigliari di lui. Solo chi l'aveva visto sparare qualche volta al poligono di Fidenza poteva sapere che aveva il porto d'armi, richiesto a maggio, senza che fosse supportato da una profonda passione sportiva.

Si infittisce così il giallo sull'arma, una Beretta 98FS versione civile dell'arma in dotazione dalle forze armate, acquistata da Del Signore solo due mesi fa: non si esclude, infatti, che dietro  l'omicidio-suicidio consumatosi fra le mura di casa possa esserci un disegno premeditato.

IL MASSACRO - Erano in crisi, Gabriella, commessa e Massimo, 45 anni, capoufficina. Lei voleva lasciarlo, e lui non riusciva a sopportarlo. Era dimagrito e sciupato, dice chi lo vedeva spesso. Martedì sera hanno cominciato a litigare: lui è arrivato presto alle mani. Ha cominciato a picchiarla, poi ha tirato fuori una cintura e gliel'ha messa intorno al collo. Non è riuscito a ucciderla: così le ha sparato con una Beretta semi-automatica. Un colpo alla nuca, che in uscita le si è conficcato in un braccio. Erano le 22.30: mezz'ora dopo è rientrata Elisa, la figlia di 19 anni. Rientrava dal tennis club di via del Lavoro. Quando ha visto la madre a terra e il padre fuori di sé ha provato a fuggire, ma un colpo alla nuca l'ha subito fermata. Elisa è morta sul colpo.

IL SUICIDIO - Dopo aver annientato la sua famiglia, Del Signore ha rivolto l'arma verso se stesso, alla tempia. I vigili del fuoco di Fidenza sono arrivati sul posto intorno alle 16,30, dopo aver ricevuto una telefonata da una parente. Hanno sfondato la finestra e si sono trovati davanti una scena insostenibile. E' arrivato anche il personale sanitario di Fidenza-soccorso, insieme ai militi dell'Assistenza pubblica di Salsomaggiore con la guardia medica turistica, poi i carabinieri di Salso, i colleghi della Scientifica e del Reparto operativo dei carabinieri di Parma coordinati dal maggiore Giorgio Sulpizi, i vigili della Polizia municipale.

UNA SCENA AGGHIACCIANTE - I corpi di Gabriella e Elisa sono sta ti trovati a terra in un lago di sangue: una scena "insostenibile", secondo i soccorrittori che si sono precipitati sul luogo dopo aver ricevuto l'allarme da un parente intorno alle 16,30 di mercoledì. Un'immagine che nessuno, a Salso, riuscirà a scrollarsi di dosso facilmente

LE INDAGINI - Giovedì  la casa di via La Malfa, 6 è stata messa sotto sequestro: sul posto sono stati effettuati due sopralluoghi del Ris di Parma. Due obiettivi: raccogliere elementi per capire la dinamica del duplice omicidio sia attraverso l'analisi della traiettoria dei proiettili, sia dalle tracce di sangue rimaste in camera da letto e in altre zone della casa.Arma, appartamento, telefoni e auto della famiglia sono stati messi subito sotto sequestro. Anche i tabulati dei cellulari saranno esaminati attentamente. Decisivi saranno la perizia balistica a cui sarà sottoposta la Beretta e l'accertamento tecnico dello "stub", l'esame per trovare tracce della polvere da sparo. Coordina le indagini il pm Vincenzo Picciotti.

UNA FAMIGLIA "NORMALE"- La famiglia era molto conosciuta a Salso: Gabriella lavorava in un negozio del centro di tessuti e abbigliamento (Maestri), Massimo alla Number One, mentre Elisa aveva appena dato l'esame di maturità al liceo D'Annunzio di Fidenza e stava valutando a quale università iscriversi.  La madre e la figlia frequentavano il Circolo del Tennis.

L'INCREDULITA' DI AMICI E PARENTI - «Mio fratello era  molto riservato. Io gli chiedevo come andava e lui mi  rispondeva: 'il solito'. Per me il solito vuole dire che non va  male. E invece...» Non si dà pace Stefano Del Signore. «E pensare che erano appena ritornati da una vacanza insieme a  Marina di Pietrasanta – continua disperato –  Erano stati via assieme cinque giorni, per noi era un buon  segno. C'era la volontà di ripartire assieme». Incredulo anche il fratello della donna. «Non c'erano state  avvisaglie che potesse succedere una cosa così grave – spiega  Gabriele Massari – Non mi rendo ancora conto di quanto è  successo. È impossibile che sia successo davvero».  «Era sempre solare ed allegra – racconta Italo Maestri,  titolare del negozio di abbigliamento dove lavorava Gabriella–  Nulla lasciava presagire una tale disgrazia. Dei problemi di  famiglia al lavoro non aveva lasciato trapelare nulla». Stefano  Del Signore invece i segni della crisi familiare li aveva sul  corpo: dieci chili di peso persi in poco tempo. «Ma erano  tranquilli – spiega disperato Massimo Cavalli, vicesindaco di  Salsomaggiore Terme, amico della coppia – Ci eravamo visti a  Ferragosto, abbiamo parlato a lungo e non ho notato nulla di  strano».

 I MESSAGGI SU YOU TUBE - Il web, intanto, comincia a raccogliere messaggi. Ecco quelli lasciati suYou Tube

LA POESIA DEDICATA A ELISA -Se lo chiedeva anche la sua poesia preferita: "La vita è vita/ se l'affanno/ che rende servi a tutto/ fa violenza?". Erano un inno all'amore, i versi di Holderlin che Elisa Del Signore, la ragazza 19enne uccisa martedì sera dal padre nella sua casa di Salsomaggiore, amava tanto. "Germoglia solo, sufficiente in sé/ nobile e pio sopra una terra dura/ e selvaggia, l'amore/ figlio di Dio, unico da Lui", cantava una strofa. "Era una poesia che le piaceva", scrivono gli amici di sempre che sottolineano come quelle parole fossero "vere". Sono voluti rimanere nel silenzio qualche giorno, i ragazzi della sua compagnia.  Ma oggi hanno scritto al nostro sito per richiedere la pubblicazione della poesia . E' la loro dedica all'amica. Firmata Dadde, Dallo, Duccio, Fede, Laura, Sergio, Giulio. La pubblichiamo in allegato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianluca

    23 Agosto @ 01.46

    cosa posso dire rimarrete sempre nel mio cuore . gabri ed elisa

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

7commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto