Provincia-Emilia

Centrale nucleare Sissa rompe il fronte dei no

3

Cristian Calestani
Si ritorna a parlare, sul fronte dell'energia, di centrali nucleari. Ci sono le posizioni decise per il no al nucleare dei sindaci di Casalmaggiore e di Viadana, che trovano piena condivisione a Colorno, Sorbolo e Boretto. Ma anche l’apertura del primo cittadino di Sissa, Grazia Cavanna, e il distinguo dei sindaci di Mezzani, Romeo Azzali, e di Guastalla, Giorgio Benaglia.
Dibattito La voce della possibile realizzazione tra il Viadanese e il Casalasco di un impianto nucleare ha inevitabilmente aperto un intenso dibattito in tutti i Comuni della Bassa lombarda ed emiliana, anche se a prevalere è comunque il fronte del no. Nei giorni scorsi a Casalmaggiore era stato indetto un consiglio comunale aperto per discutere della questione.
Il sindaco casalese Claudio Silla aveva rivendicato «il diritto alla corretta informazione delle comunità locali» ed aveva ribadito più volte «un secco no al ritorno al nucleare ed un sì deciso alle fonti energetiche rinnovabili».
Sondaggi Già durante quel consiglio Silla aveva ottenuto la piena solidarietà dei sindaci di Viadana, Giorgio Penazzi, e Colorno, Michela Canova. «Siamo qui per fare fronte unico - aveva annunciato il primo cittadino viadanese, nel motivare la sua contrarietà - purtroppo le voci che circolano sul nucleare a Viadana non sono gossip. Nel 2009 si sono tenuti anche dei sondaggi geognostici».
Battaglia Sul fronte del no al nucleare si era subito schierato anche il sindaco di Colorno Michela Canova che, al termine del consiglio di Casalmaggiore, aveva detto chiaramente che «se ci sarà da fare battaglia, si farà fronte comune».
Posizione, quest’ultima, condivisa anche a Sorbolo, dove il primo cittadino Angela Zanichelli ha affermato a gran voce: «La netta contrarietà dell’amministrazione alla realizzazione di un impianto nucleare. L’augurio - ha aggiunto la stessa Zanichelli - è che quelle su Viadana, alla fine, siano soltanto voci. Qualora così non fosse, siamo pronti ad opporci».
Contrarietà La contrarietà del sindaco di Mezzani Romeo Azzali è dettata, invece, da motivazioni pratiche ben precise. «Non sono contrario al nucleare in quanto tale - ha spiegato - ma sono contrario al nucleare in Italia in quanto, prima di tutto, la sua introduzione vorrebbe dire non rispettare la volontà popolare espressa nel referendum. Ma la mia contrarietà al nucleare in Italia deriva anche dal fatto che abbiamo dimostrato di non sapere gestire questioni di questo genere, basta guardare cosa succede con i rifiuti. Una centrale a Viadana, comunque, vedrebbe la mia opposizione: sarebbe l’ennesimo scempio lungo il corso del fiume Po che è già una delle zone più inquinate d’Italia. Inoltre tutti sanno benissimo a chi è in mano oggi il mercato del cemento».
Opzione Un pensiero al tanto maltrattato Po l’ha rivolto anche il sindaco di Boretto Massimo Gazza. «Nella nostra zona ci sono già altre criticità - ha affermato -, con una centrale nucleare si vanificherebbe quanto si fa per la valorizzazione ambientale e turistica del Grande Fiume. Io e la mia maggioranza consideriamo quello nucleare uno strumento di produzione dell’energia primordiale, un’opzione che si dovrebbe superare».
«Credo non si possa essere favorevoli o contrari per partito preso - ha invece sostenuto il sindaco di Guastalla Giorgio Benaglia -. Ho svolto la professione di medico e, oggettivamente, il problema della gestione delle scorie esiste. Tuttavia sono anche consapevole che esiste il problema energetico e che oggi le centrali nucleari sono più sicure di quanto accadeva nel passato. Non sono né a favore nè contrario per partito preso. Prima di esprimermi con chiarezza sarà necessario vedere dove, come e cosa prevede questa eventuale centrale nucleare di Viadana».
Chi, invece, si è detto favorevole all’energia nucleare è il sindaco di Sissa Grazia Cavanna. «Se un impianto è costruito con le più moderne tecnologie e con tutte le garanzie del caso non sono contraria al nucleare - ha detto il primo cittadino di Sissa -. Sostengo la produzione di energia da fonti rinnovabili, ma sono consapevole che non può garantirci l’autosufficienza. Non mi esprimo - ha concluso - in merito alla collocazione a Viadana, non conosco nel dettaglio questa eventualità, ma, in linea generale, non sono contraria al ricorso al nucleare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Homer

    29 Ottobre @ 17.39

    Potrei essere anche d'accordo se di proprietà del Sig. Montgomery Burnes e a gestirlo ci fosse Homer Simpson......

    Rispondi

  • sara

    28 Ottobre @ 15.13

    Perchè non la fanno nel giardino della villa del Sindaco di Sissa!!!!

    Rispondi

  • Nandone

    28 Ottobre @ 02.56

    e pensare che io sono cosi' "NADOR" da voler coprire i miei 18 ettari di terra con dei noiosissimi pannelli solari..... una bella centralina nucleare vivacizzerebbe molto di piu' le cose. Scusatemi per le battutacce fuori luogo, ma vi assicuro che le difficolta' da me riscontrate penso siano quasi pari a quelle di chi vuole costruire una centrale nucleare e non sto' scherzando. Gli addetti ai lavori sanno benissimo quanto produrrei non avendo un filo d'ombra su tutta la superficie, ma tra leggi leggine finanziamenti statali finanziamenti europei parchi naturali e chi piu' ne ha piu' ne metta diventare imprenditori del settore aime' per noi comuni mortale e' IMPOSSIBILE. E avanti col pistolotto del nucleare di STATO. Vergognatevi,date la possibilita' di creare davvero grandi realta' nel settore delle rinnovabili, date fondi date certezze date concretamente una svolta alla vergognosa situazione stagnante dell'atavica dipendenza dall'oro nero, dal termonucleare bello e raggiante (ma le scorie dove le smaltiamo) E scusate anche lo sfogo. Lo so' come ssempre Parole fritte

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gara a Bologna, "Scrivi un film per Ambra Angiolini"

cinema

Gara a Bologna: "Scrivi un film per Ambra Angiolini" Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

parma-bassano

Traversa di Ricci, occasione gol con Nocciolini: il Parma inizia in avanti Diretta

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

9commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

4commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

4commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

1commento

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

dopo il furto

Ritrovato il cancello del campo di concentramento di Dachau

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery