16°

Provincia-Emilia

Bus stipati già alla partenza. La protesta degli studenti

Bus stipati già alla partenza. La protesta degli studenti
2

Federica Beretta

Ognuno si fa largo come può: c'è chi conquista lo spazio vitale tenendosi sulle spalle lo zaino, c'è chi sgomita sui più piccoli e chi, fisicamente meno prestante, può solo tenere la testa ben alta per non prendere mani, cartelle e borse in faccia.
Tutte le mattine, a Noceto, c'è una vera e propria lotta per salire ed avere un misero spazio sugli autobus che vanno a Parma. Destinazione comune alla maggior parte dei passeggeri: la scuola. Alle 6.55 del mattino la fermata di piazza Partigiani, che in ordine segue quella di via Boito, è la più affollata. Non appena gli autisti aprono le porte gli studenti si «lanciano» dentro al veicolo: qualcuno, soprattutto le ragazze più gracili, viene schiacciato, altri riescono a conquistarsi un posto (ma, rigorosamente, in piedi). E chi non ce la fa rimane a Noceto. Gli autobus che ieri mattina sono passati? Due 23, un bus proveniente da Cella, uno da Sant'Andrea, due Itis-Ipsia ed il San Pancrazio (che gli studenti chiamano Sanpa). Verrebbe da pensare che siano un numero elevato: il problema è che arrivano alla fermata di piazza Partigiani già pieni di passeggeri ed è una fatica anche solo salire (ad esclusione del San Pancrazio che parte da Noceto ed è quindi più accessibile). Infatti le fermate precedenti a quelle di Noceto radunano prima gli studenti dei paesi limitrofi (Sant'Andrea, Felegara o Medesano, ecc.). In alcuni casi non si riescono nemmeno a chiudere le porte perché ci sono ragazzi schiacciati contro le vetri. «Sembra di essere su un carro bestiame - ha protestato una studentessa del liceo “Marconi” -, siamo schiacciati gli uni contro gli altri ed il viaggio dura circa quaranta minuti da qui alla mia scuola. Tutte le mattine è un incubo. Qualche volta mi è capitato di rimanere a piedi: ho dovuto chiamare mio papà per farmi portare a scuola. E intanto, però, l’abbonamento lo pago comunque». D’accordo con lei anche uno studente del «Melloni»: «Ci vorrebbero autobus solo per studenti sia all’andata che al ritorno: il 23 è sempre colmo di lavoratori che scendono al parcheggio scambiatore. Io frequento il quinto anno: ormai sono abituato a spingere per farmi posto: qua le cose vanno così. Molti alunni si sono abituati e nemmeno protestano più». Alcune ragazze del «Rondani» chiariscono: «In questi ultimi anni la situazione è peggiorata: ci sono ancora più persone che prendono gli autobus». Si unisce alla protesta anche una studentessa del liceo «Ulivi»: «Non dico di sedersi ma visto che paghiamo almeno vogliamo avere la sicurezza di salire sul bus».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lancillotto

    28 Ottobre @ 22.11

    poveri studenti! Loro pagano e devono farsi la corsa in piedi stipati, gli extracomunitari non pagano un lira e si sdranazzano seduti, senza cedere il posto alle persone anziane..lo schifo è che la Tep non fa seri controlli sui biglietti..c'è una evasione mostruosa. Ricordi appena qualche anno fa, venivano baccate qualche africano, o badante moldava senza biglietti non veniva fatto loro nulla..o meglio al massimo venivano fatti scendere senza multa. Così risalivano, sempre senza biglietti, su quello successivo e via andare..brava TEP! Non vogliono esibire documenti o vi danno false generalità? Chiamate i carabinieri, come fanno in moltre altre città..ma qui no, qui a Parma siamo tutti più buoni... VERGOGNA!

    Rispondi

  • roberto

    28 Ottobre @ 21.14

    sicuramente questi autobus non sono in regola con la normativa vigente. essi possono trasportare persone in piedi solo all'interno dei centri urbani o su tratti individuati dal concessaionario e ivi trascritti sul libretto di circolazione. fuori dai centri urbani gli autobus anche se omologati per grandi capienze i passeggeri devono stare seduti e allacciati. vedere norme del cod.strad. e circolari ministeriali relative. il fatto è che queste regole producono costi elevati e le pressioni delle aziende sono forti così qualcuno chiude occhi e naso sino a denuncia in procura. saluti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi

Sport

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salso

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

ponte romano

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

5commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

3commenti

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

1commento

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

23commenti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Gazzareporter

Campana del vetro con... piumino invernale Foto

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

1commento

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

GIAPPONE

Valanga su comitiva di studenti, 3 dispersi Video

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Qualcuno ha visto Kira?

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

SPORT

MOTOGP

Il mondiale si apre all'insegna di Vinales. Dovi e Rossi sul podio

formula 1

Per il trionfo di Vettel in Australia 10 milioni davanti a Rai1

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017