19°

Provincia-Emilia

Compra gasolio con un assegno scoperto: denunciato per truffa ai danni di un imprenditore di Parma

Compra gasolio con un assegno scoperto: denunciato per truffa ai danni di un imprenditore di Parma
2

Ha comprato 9mila litri di gasolio da un fornitore di Parma, facendolo consegnare a Bibbiano. Ha pagato però con un assegno scoperto. Quando l'imprenditore lo ha contattato, l'acquirente - un 47enne di Catanzaro - ha accampato scuse e, si è scoperto in seguito, aveva anche usato un nome falso. Ma i carabinieri di Bibbiano sono risaliti al 47enne e lo hanno denunciato per truffa e sostituzione di persona.
Tutto è iniziato nel mese di maggio, quando il 47enne di Catanzaro ha acquistato una partita di gasolio per valore di oltre 10mila euro. L'uomo si è rivolto a un’azienda di Parma presentandosi come il titolare di un’azienda calabrese. Cosa che non risponde a verità, è stato appurato in seguito dai militari. Il 47enne ha chiesto che il gasolio fosse consegnato a un’azienda di Bibbiano. L’imprenditore ha richiesto il pagamento prima della consegna: a Reggio Emilia ha ottenuto dal cliente un assegno, di pari importo della fattura e in cambio ha fatto scaricare oltre 9mila litri di gasolio a Bibbiano, come pattuito. 
Quando è arrivato in banca, però, l'imprenditore si è sentito dire che l'assegno era sprovvisto di copertura. Ragginto al cellulare, il 47enne ha avanzato varie scuse senza onorare il debito. Alla fine l’imprenditore parmigiano si è rivolto ai carabinieri di Bibbiano. Le indagini dei militari sono partite dal numero di telefono del 47enne, che aveva fornito false generalità al momento dell'acquisto. L'imprenditore tra l'altro ricordava benissimo il volto del “cliente” e lo ha riconosciuto quando i militari gli hanno mostrato una serie di fotografie. Il 47enne è stato quindi denunciato dai carabinieri di Bibbiano per truffa (per aver raggirato l’imprenditore) e sostituzione di persona (per aver fornito generalità false in quanto a lui non appartenenti ma riconducibili ad una persona fisica realmente esistente).
Le indagini ora si stanno concentrando sull’azienda bibbianese che ha ricevuto il gasolio, per verificare in quali rapporti fosse con l’indagato. Il titolare rischierebbe un'accusa di concorso in truffa, se emergessero elementi di responsabilità a suo carico.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea casoli

    02 Novembre @ 09.22

    Ecco, siamo alle solite!!! Io mi faccio un mazzo così per guadagnarmi la pagnotta e guarda cosa mi tocca sentire!!!

    Rispondi

  • PAOLO GONI

    01 Novembre @ 11.50

    questi soldi sono ormai irrecuperabili perchè nessuno tutela il fornitore. Tutto favorisce il truffatore che, non avendo nulla a lui intestato, nulla risarcirà. Lavorare è sempre più rischioso.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano