15°

Provincia-Emilia

Prosciutto in festa

Prosciutto in festa
0

Comunicato stampa

Quattro week-end di eventi, degustazioni mostre, spettacoli, visite ai siti di produzione. E tanto altro. È quanto promette l’undicesima edizione del Festival del Prosciutto di Parma, in programma dal 30 agosto al 21 settembre: un incontro ravvicinato con il Prosciutto di Parma e i luoghi in cui nasce, per conoscere da vicino un’eccellenza che è a tutti gli effetti uno dei più significativi simboli del made in Italy. Una vetrina importante per un prodotto italiano di qualità il cui indotto coinvolge 167 aziende produttrici, 5.000 allevamenti suinicoli e 3.000 addetti per un giro d’affari complessivo di 1,7 miliardi di euro.
Oltre cinquanta gli eventi previsti, all’insegna della gastronomia, dello spettacolo e della cultura, nei 12 Comuni delle colline parmensi appartenenti alla zona tipica di produzione del Prosciutto di Parma: il 30 e il 31 agosto a Calestano, Lesignano Bagni e Neviano Arduini; il 5, 6 e 7 settembre a Langhirano e Tizzano; il 12, 13 e 14 settembre a Collecchio, Felino e Sala Baganza; il 20 e 21 settembre a Parma, il cui ingresso nel Festival rappresenta la grande novità di questa undicesima edizione.
L’inaugurazione è in programma per venerdì 5 settembre alle 18 a Langhirano, ma già dal 30 agosto, con un’anteprima a Calestano, Lesignano e Neviano Arduini, la manifestazione proporrà diversi appuntamenti, tutti da non perdere.
Fulcro del Festival, ancora una volta, l’iniziativa “Finestre aperte” che interesserà l’intera zona di produzione: 33 prosciuttifici spalancheranno le porte al pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione del Prosciutto di Parma e di partecipare a degustazioni gratuite. Un servizio di bus navetta (con partenza da Piazzale Corridoni a Langhirano) accompagnerà i turisti nelle aziende aderenti (numero verde 800.165.300).
Nei centri coinvolti dalla manifestazione saranno allestite come sempre prosciutterie e verande gastronomiche, in cui sarà possibile degustare il “Crudo” di Parma anche insieme ad altri prodotti tipici del territorio, e saranno attivati infopoint con materiale informativo sul Festival e sulle opportunità turistiche e culturali del Parmense. Immancabile, tra le tante opportunità, una visita al Museo del Prosciutto e dei salumi di Parma,  realizzato all’interno dell’antico Foro Boario di Langhirano, che nei giorni del Festival presenta “Officine del Gusto”, seminari di degustazione del Prosciutto di Parma in abbinamento con i migliori vini.
Il Festival è stato presentato oggi nella sede della Provincia di Parma, dove i rappresentanti dei quattro week-end hanno illustrato il programma.
“È una manifestazione che cresce sempre di più, e che è riuscita a raccogliere intorno a sé tantissime realtà. Quattro fine settimana in diversi comuni del territorio, con la chiusura a Parma il 20 e 21 settembre: ciò a significare che tutto il Parmense è coinvolto perché il prosciutto è un grande punto di riferimento per tutti”, ha detto in apertura il vice presidente della Provincia Pier Luigi Ferrari, che ha aggiunto: “È inoltre importante sottolineare che quest’anno il Festival coincide con l’avvio ufficiale dell’accordo di programma per il distretto del prosciutto: il 4 settembre a Langhirano si nomineranno il comitato di coordinamento e l’esecutivo della Conferenza di programma”. 
“Il festival si è ulteriormente esteso, e questo è senz’altro da segnalare”, ha spiegato il presidente del Comitato organizzatore Stefano Bovis, presidente della Comunità montana Appennino Parma Est e sindaco di Langhirano, che ha sottolineato il rilievo dato alle degustazioni nel programma e ribadito l’ampia sinergia creatasi intorno alla manifestazione: “Il legame con il territorio è fondamentale. Va ricordato il forte impegno dei Comuni e delle tante realtà che sono al nostro fianco”.
Anche per il sindaco di Neviano Arduini Giordano Bricoli si tratta di “un appuntamento di grande rilievo, com’è testimoniato anche dall’ampio coinvolgimento a livello organizzativo: a questo progetto tengono un po’ tutti, non solo le istituzioni pubbliche ma anche le realtà private”. Per il sindaco di Collecchio Giuseppe Romanini “prende forma un festival che è adeguato al prodotto: si è maturata nel tempo la consapevolezza dell’importanza di questa iniziativa come occasione di promozione del territorio e del prodotto, e tutti i soggetti coinvolti danno il segno del valore della manifestazione per il nostro territorio. È un veicolo di promozione di un intero territorio: questo è un traguardo significativo che è stato raggiunto”.
La più rilevante novità di quest’anno è l’ingresso del Comune di Parma, che chiuderà il mese del festival il 20 e 21 settembre: lo stesso week-end in cui si aprirà la mostra del Correggio. “Per noi questo ingresso è davvero importante – ha spiegato l’assessore al Turismo Mario Marini - e pensiamo che Parma possa essere una chiusura utile al festival: un momento di sintesi a un mese molto intenso di manifestazioni. Si tratta di un festival a tutti gli effetti internazionale, la cui caratura sta superando i limiti del nostro territorio, e noi come Comune abbiamo tenuto in considerazione questa dimensione: abbiamo pensato a una proposta rivolta ai nostri concittadini, ma anche una finestra sul prosciutto in chiave internazionale. Ci saranno stand e prosciutterie ma anche un incontro-dibattito con alcuni protagonisti delle ristorazione in campo internazionale. Inoltre un’asta benefica sotto i Portici del grano e una mostra-mercato del tipico, nella quale le Strade dei sapori metteranno in mostra i prodotti tipici della regione”.
“Il coinvolgimento delle diverse realtà è un elemento di distinzione e un’occasione per dare un profilo sempre più ampio a una kermesse che era di profilo locale e che diventa sempre più internazionale – ha commentato il vice presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma Alessandro Utini –. È un momento per promuovere un prodotto unico in tutto il mondo e per celebrare l’operatività dei nostri imprenditori”.

Ricchissimo il programma. L’anteprima del 30 e 31 agosto a Calestano, Lesignano Bagni e Neviano Arduini propone occasioni per assaggiare il prosciutto ma anche mostre, giochi, laboratori del gusto, spettacoli (cabaret il 30 a Neviano con Leonardo Manera e Claudia Penoni e il 31 a Lesignano con Franca Tragni e Rino Ceronte). A Calestano, ristoranti ed agriturismi convenzionati propongono un menù completo, dall’antipasto al dolce, a base di prosciutto e prodotti tipici di Parma a prezzo promozionale.
Il fine settimana successivo, dal 5 al 7 settembre, il festival si sposta a Langhirano e Tizzano; tra gli appuntamenti, oltre all’inaugurazione ufficiale (il 5 alle 18 in piazza Ferrari a Langhirano) sono da segnalare l’iniziativa “Prosciutterie a tema”, che propone per le vie del paese assaggi di prosciutto e torte fritte, teatro di strada e animazioni, il concerto degli Afterhours (sabato 6 alle 22 in Piazzale Melli a Langhirano), la rassegna di letteratura poliziesca con veranda gastronomica “I sapori del Giallo”.
Dal 12 al 14 la manifestazione farà tappa a Collecchio, Felino e Sala Baganza: a Collecchio il 12 settembre si avrà l’occasione di assistere al Concerto della Croce (sinfonie d’opera e arie tratte dal repertorio lirico italiano); a Sala Baganza e Felino il 13 e il 14 settembre degustazioni, spettacoli musicali e tanto altro, compresa una cena con prosciutto e romantiche melodie da operetta (a Sala Baganza domenica 14 alle 20 in piazza Gramsci)
L’ultimo fine settimana del festival, il 20 e 21 settembre, si svolgerà a Parma, e questa è una delle grandi novità dell’undicesima edizione. Agli stand per la degustazione del prosciutto, allestiti i piazza Garibaldi e piazza della Steccata, si affiancheranno una mostra mercato dei “tipici” e altri appuntamenti, tra i quali un convegno al Ridotto del Teatro Regio e un’asta benefica dei migliori prosciutti offerti dai salumifici della zona.
Il programma completo del Festival con i luoghi e gli orari degli eventi è on-line sul sito: www.festivaldelprosciuttodiparma.com. Per ulteriori informazioni e per prenotare le visite guidate ai prosciuttifici: numero verde 800.165.300.
Per informazioni:
Segreteria Festival del Prosciutto di Parma – numero verde 800 165 300 – tel. 0521 351354 – www.festivalprosciuttodiparma.com

I Promotori del Festival
Il Festival del Prosciutto è promosso e organizzato dai Comuni di Langhirano, Calestano, Collecchio, Felino, Lesignano De’ Bagni, Montechiarugolo, Neviano degli Arduini, Parma, Sala Baganza, Tizzano Val Parma, Traversetolo, dalla Provincia di Parma e dalla Regione Emilia Romagna, dal Consorzio del Prosciutto di Parma, dalla Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli, dalla Comunità Montana Appennino Parma Est, dalla Camera di Commercio di Parma, da Ascom Parma, Confesercenti Parma, Istituto Parma Qualità, ed è realizzato con il sostegno di Upi, Cna, Cariparma – Gruppo Crédit Agricole e Banca Monte Parma.


Breve storia del Festival
Nato nel 1998 dall’evoluzione della “fiera del prosciutto”, storico appuntamento langhiranese con il “re dei salumi”, il Festival del Prosciutto di Parma ha conquistato negli anni l’interesse di un pubblico sempre più vasto. La forza e il segreto dell’evento stanno nell’eccezionalità del prodotto e nel fascino delle attività di produzione e stagionatura ad esso connesse. Per questo fin da subito il Festival ha puntato sull’apertura al pubblico degli stabilimenti, con visite e degustazioni guidate all’interno dei prosciuttifici per consentire di conoscere e apprezzare “in diretta” le fasi di lavorazione e i segreti secolari di un’autentica opera d’arte della cucina italiana. A inaugurare questa tradizione è stata l’iniziativa “Prosciuttifici aperti” (1999) cui nel tempo si è sostituita l’analoga “Finestre aperte”.

 

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv