12°

22°

Provincia-Emilia

Fidenza: entra armato in casa della barista e la sequestra, arrestato 24enne. Ana è libera

Fidenza: entra armato in casa della barista e la sequestra, arrestato 24enne. Ana è libera
4

Il giallo della barista romena 21enne scomparsa giovedì all'alba da Fidenza si è concluso ieri a Fiorenzuola con il fermo di un giovane romeno, Marius Damien, 24enne: dovrà rispondere di sequestro di persona. Un giallo che per 36 ore aveva tenuto col fiato sospeso la famiglia di Ana Caldaras, i suoi amici e l'intera città. I contorni della vicenda si erano delineati in un modo tutt'altro che rassicurante: l'appartamento della ragazza era stato trovato a soqquadro, con i vetri di una finestra infranti, le lenzuola bruciate e le tubature del gas tagliate.

I carabinieri hanno illustrato oggi i dettagli del sequestro. Marius è entrato nell'abitazione della 21enne rompendo una finestra. I due hanno litigato e lui ha messo a soqquadro l'appartamento. Lui era ossessionato dalla connazionale Ana, voleva dimostrarle il suo amore (non più ricambiato) e per questo era intenzionato a portarla a Parigi. A tutti i costi. Così il 24enne, armato di una pistola acquistata poco prima, ha costretto la ragazza a seguirlo e quando lei, in autostrada, ha cercato di chiamare qualcuno, Marius le ha gettato il cellulare dal finestrino dell'auto in corsa. La coppia è arrivata fino al confine con la Francia, dove è stata fermata dai gendarmi per un controllo. Le forze dell'ordine hanno preso in consegna auto e pistola, rimettendo i due romeni su un treno per l'Emilia. Si è stretto il cerchio attorno al sequestratore e alla sua vittima, che ha detto di aver subìto continue violenze psicologiche nelle ore passate in balia di Marius. Le forze dell'ordine erano pronte a intervenire nelle stazioni di Piacenza, Fiorenzuola d'Arda e Fidenza. A Piacenza il giovane si è innervosito e ha evitato di scendere, ma le forze dell'ordine l'hanno intercettato. Portato nella caserma  dei carabineri di Fiorenzuola, Marius è stato arrestato e portato in carcere a Piacenza. Ana Caldaras è tornata a Fidenza: per lei è la fine di un incubo.

LA NOTIZIA DELLA SCOMPARSA. Una ragazza romena di 21 anni, da molto tempo residente a Fidenza e barista in un locale del centro, è scomparsa da ieri e i carabinieri hanno avviato le ricerche. A darne notizia è stato il giornale radio Rai dell’Emilia-Romagna.
La porta della sua abitazione è risultata forzata. Un vicino di casa ha riferito ai militari che alle 5 di ieri mattina ha visto la giovane salire sull'auto di un uomo, che le avrebbe detto "Cammina e stai zitta", ma non ha dato particolarmente peso alla cosa perché quel volto è conosciuto come un amico, anche lui romeno, della ragazza.
E' stata la titolare del bar, ieri pomeriggio, ad avvisare i familiari, che vivono nella vicina Salsomaggiore, del mancato arrivo al lavoro della giovane. A quel punto un parente si è recato a casa di lei, ha notato la porta forzata, il telefono staccato e ha avvisato i carabinieri. L’amico - secondo gli accertamenti degli investigatori - è un operaio romeno di 24 anni, senza precedenti, che frequenta la ragazza ma con la quale, secondo i familiari di lei, non ci sarebbe una relazione. I carabinieri si sono recati anche a casa del giovane, ma pure di lui nessuna traccia. I due erano stati fidanzati per un breve periodo, poi lei avrebbe deciso di interrompere la relazione quando il comportamento del giovane si era fatto più pressante.

IL RITROVAMENTO A FIORENZUOLA D'ARDA. Si trovano nella caserma dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola d’Arda, in provincia di Piacenza, i due giovani romeni scomparsi da ieri da Fidenza. La barista 21enne e l’operaio di 24 anni - che recentemente si erano frequentati per qualche settimana, poi la relazione era terminata a quanto risulta per volontà di lei (una decisione però non gradita da lui) - sarebbero giunti nella cittadina del Piacentino a bordo in treno.
A quanto si è appreso in queste ore viene ricostruito con i militari cosa è effettivamente accaduto dall’alba di ieri, quando i due erano stati visti salire su un’auto da un vicino di casa della ragazza. Poi di entrambi si erano perse le tracce, e nessuno dei due si era presentato al lavoro. La porta di casa della ragazza risultava forzata, il telefono staccato e l’appartamento in disordine.
Questa mattina la giovane aveva telefonato a un’amica, dicendo di trovarsi in Francia e che non c'era motivo di preoccuparsi. Effettivamente è possibile, da quanto è emerso, che i due giovani abbiano raggiunto la Francia in auto, poi però per qualche motivo ancora da chiarire siano rientrati in treno.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mauro

    14 Novembre @ 10.57

    aprite il giornale e ci trovate un rumeno... come vi capisco! 50 euro mai vero? se la Gazzetta potesse provvedere. perlomeno per il povero odisseys

    Rispondi

  • massimo

    13 Novembre @ 15.47

    non importa se sia operaio o no, se fa una roba del genere è un delinquente. Mi associo al commento predente, dove c'è violenza c'è sempre un marocchino, un'algerino, un' albanese, un tunisino, un rumeno e un moldavo. E dove c'è una badante c'è un vecchio da spellare.

    Rispondi

    • violetta

      14 Novembre @ 12.14

      secondo te e stata violenza......?ma dove....lei aveva avisato li suoi famigliari e la sua ''amica''che sta bene e che sta tornando a fidenza....ma con chi e tornata? ...con me no...quindi con lui (il sequestratore'')da soli in treno.la ragazza non ha neanche un graffio.....dove e il sequestro di persona,se torni insieme mano a mano con la persona che si supone che ti ha sequestrato?nessuno non pensa.....vergonia a tutti voi

      Rispondi

  • close to the edge

    13 Novembre @ 13.07

    non è possibile che ogni volta che apro il giornale salta fuori la parola "romeno" oppure "moldavo" etcc...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

«Parma Gestione Entrate non poteva riscuotere le multe»

Consiglio

Il bilancio del Comune, polemica di Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre"

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

2commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

1commento

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

sos animali

Bocconi sospetti ritrovati al Montanara: parco chiuso  Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Politica

E' morto Giorgio Guazzaloca: strappò il Comune di Bologna alla sinistra nel 1999

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

36^Giornata

Parma - Sudtirol 0-1: gli highlights del match Video

crisi del parma

Ferrari: "Chi non ci crede si faccia da parte. Tifosi sosteneteci" Video

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport