-2°

Provincia-Emilia

Pinko, all'asilo come "piccoli principi"

Pinko, all'asilo come "piccoli principi"
0

Elisa Starace Pietroni
Saranno trentadue i «piccoli principi» che potranno venire ospitati nell’asilo nido voluto da Pinko – il grande marchio di abbigliamento con sede a Fidenza noto a livello internazionale – e che l’azienda ha messo a disposizione delle proprie dipendenti e non solo.
Si è voluto dare al nido, significativamente, il nome de «Il Piccolo Principe», un personaggio favoloso, caro ai bimbi di tutto il mondo, legato a quelle immagini ludiche, positivamente istruttive, che da sempre formano la base di un crescere felice. 
Si tratta in assoluto della prima struttura aziendale cittadina del genere che, ancora una volta, sottolinea i valori e i principi che fin dalla sua fondazione negli anni Ottanta ad opera di Pietro Negra e Cristina Rubini, formano la filosofia aziendale di Pinko.
L’azienda, da sempre attenta al benessere dei propri dipendenti, ha una percentuale di forza lavoro femminile pari all’80%. Per favorirne il percorso lavorativo agevolando anche la loro vita privata,  ha creato l’asilo nido che verrà presentato in anteprima il 4 dicembre, nella sala convegni Pinko, ai genitori interessati che avranno così l’opportunità di conoscere il personale educativo, i servizi offerti ed eventualmente  procedere alla preiscrizione dei propri figli.
L’inaugurazione ufficiale si svolgerà invece il sabato successivo, l'11 dicembre, alle  10, con una cerimonia aperta a tutta la cittadinanza. L’inserimento dei bambini partirà dalla prima settimana di gennaio 2011.
Per maggiori informazioni gli interessati possono telefonare, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle 18, ai seguenti numeri: 328 1747817 – 340 4177024, oppure collegarsi al sito  www.piccoloprincipefidenza.it o ancora scrivere una email a  asiloilpiccoloprincipe@hotmail.it
Al servizio nido potranno accedere non solo i bimbi dei dipendenti, ma anche gli esterni, di età compresa tra i 12 e i 36 mesi. La struttura sarà operativa per undici mesi all’anno: da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì dalle  7.30 alle 18.
«Abbiamo concepito e realizzato con entusiasmo anche questa iniziativa – sottolinea il presidente Pietro Negra -  con l’obiettivo di facilitare e rendere più vivibili e piacevoli le ore di lavoro alle nostre dipendenti. Siamo certi che, dalla vicinanza dei figli e nella consapevolezza di saperli affidati a mani sicure ed esperte, la loro tranquillità si ripercuoterà positivamente anche sulle loro mansioni».
Un’impronta socio/manageriale che è da sempre alla base della politica aziendale della Pinko. L’azienda – una struttura ecocompatibile di 15.700 metri quadrati, progettata dall’architetto Guido Canali – accoglie oggi, attorniato da grandi spazi verdi,  il nuovo edificio dell’asilo nido progettato dagli architetti Guido Canali e Mimma Caldarola.
Lina Callegari, assessore alla  Cultura e alle politiche educative e scolastiche del Comune di Fidenza spiega  quale è stato il suo ruolo per facilitare la realizzazione dell’asilo nido e il suo giudizio sul valore dell’impresa.
«Come assessore all’istruzione ho da sempre cercato di fare comprendere come la collaborazione tra privato ed ente pubblico nella fornitura di servizi educativi e sociali sia una ricchezza. In questo senso ho da subito messo sullo stesso piano le scuole paritarie con quelle statali. Considerando la grande difficoltà che ha oggi l’ente locale nell’ampliare la gamma e la quantità dei propri servizi mi è parso uno spreco non operare per agevolare l’apertura di un asilo nido proposta da un’azienda privata per i propri dipendenti con la possibilità di aprirlo alla città. Per dare senso a ciò, d’intesa con il sindaco e la giunta – che mi hanno sostenuto – ho chiesto alla struttura comunale di mettersi a disposizione per risolvere tutti i problemi amministrativi ed autorizzativi che in precedenza ne avevano impedito l’apertura. Credo che l’esempio dell’azienda Pinko sia un  interessante modello da proporre : la parte produttiva di una città che si mette a disposizione e investe – perché di investimenti sul futuro stiamo parlando quando tocchiamo il sistema educativo – per migliorare la qualità del territorio».
«Mi auguro  - conclude la Callegari - che questa apertura sia uno stimolo per trovare altri soggetti imprenditoriali interessati a collaborare con l’amministrazione comunale nell’ampliamento dei servizi alla città in un’ottica di crescita comune. E’ per questo che sento di dover esprimere i ringraziamenti dell’amministrazione comunale verso la famiglia Negra che ha scelto questo modo di essere a fianco di Fidenza e dei suoi abitanti».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

9commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

5commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

11commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti