12°

Provincia-Emilia

Pinko, all'asilo come "piccoli principi"

Pinko, all'asilo come "piccoli principi"
Ricevi gratis le news
0

Elisa Starace Pietroni
Saranno trentadue i «piccoli principi» che potranno venire ospitati nell’asilo nido voluto da Pinko – il grande marchio di abbigliamento con sede a Fidenza noto a livello internazionale – e che l’azienda ha messo a disposizione delle proprie dipendenti e non solo.
Si è voluto dare al nido, significativamente, il nome de «Il Piccolo Principe», un personaggio favoloso, caro ai bimbi di tutto il mondo, legato a quelle immagini ludiche, positivamente istruttive, che da sempre formano la base di un crescere felice. 
Si tratta in assoluto della prima struttura aziendale cittadina del genere che, ancora una volta, sottolinea i valori e i principi che fin dalla sua fondazione negli anni Ottanta ad opera di Pietro Negra e Cristina Rubini, formano la filosofia aziendale di Pinko.
L’azienda, da sempre attenta al benessere dei propri dipendenti, ha una percentuale di forza lavoro femminile pari all’80%. Per favorirne il percorso lavorativo agevolando anche la loro vita privata,  ha creato l’asilo nido che verrà presentato in anteprima il 4 dicembre, nella sala convegni Pinko, ai genitori interessati che avranno così l’opportunità di conoscere il personale educativo, i servizi offerti ed eventualmente  procedere alla preiscrizione dei propri figli.
L’inaugurazione ufficiale si svolgerà invece il sabato successivo, l'11 dicembre, alle  10, con una cerimonia aperta a tutta la cittadinanza. L’inserimento dei bambini partirà dalla prima settimana di gennaio 2011.
Per maggiori informazioni gli interessati possono telefonare, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle 18, ai seguenti numeri: 328 1747817 – 340 4177024, oppure collegarsi al sito  www.piccoloprincipefidenza.it o ancora scrivere una email a  asiloilpiccoloprincipe@hotmail.it
Al servizio nido potranno accedere non solo i bimbi dei dipendenti, ma anche gli esterni, di età compresa tra i 12 e i 36 mesi. La struttura sarà operativa per undici mesi all’anno: da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì dalle  7.30 alle 18.
«Abbiamo concepito e realizzato con entusiasmo anche questa iniziativa – sottolinea il presidente Pietro Negra -  con l’obiettivo di facilitare e rendere più vivibili e piacevoli le ore di lavoro alle nostre dipendenti. Siamo certi che, dalla vicinanza dei figli e nella consapevolezza di saperli affidati a mani sicure ed esperte, la loro tranquillità si ripercuoterà positivamente anche sulle loro mansioni».
Un’impronta socio/manageriale che è da sempre alla base della politica aziendale della Pinko. L’azienda – una struttura ecocompatibile di 15.700 metri quadrati, progettata dall’architetto Guido Canali – accoglie oggi, attorniato da grandi spazi verdi,  il nuovo edificio dell’asilo nido progettato dagli architetti Guido Canali e Mimma Caldarola.
Lina Callegari, assessore alla  Cultura e alle politiche educative e scolastiche del Comune di Fidenza spiega  quale è stato il suo ruolo per facilitare la realizzazione dell’asilo nido e il suo giudizio sul valore dell’impresa.
«Come assessore all’istruzione ho da sempre cercato di fare comprendere come la collaborazione tra privato ed ente pubblico nella fornitura di servizi educativi e sociali sia una ricchezza. In questo senso ho da subito messo sullo stesso piano le scuole paritarie con quelle statali. Considerando la grande difficoltà che ha oggi l’ente locale nell’ampliare la gamma e la quantità dei propri servizi mi è parso uno spreco non operare per agevolare l’apertura di un asilo nido proposta da un’azienda privata per i propri dipendenti con la possibilità di aprirlo alla città. Per dare senso a ciò, d’intesa con il sindaco e la giunta – che mi hanno sostenuto – ho chiesto alla struttura comunale di mettersi a disposizione per risolvere tutti i problemi amministrativi ed autorizzativi che in precedenza ne avevano impedito l’apertura. Credo che l’esempio dell’azienda Pinko sia un  interessante modello da proporre : la parte produttiva di una città che si mette a disposizione e investe – perché di investimenti sul futuro stiamo parlando quando tocchiamo il sistema educativo – per migliorare la qualità del territorio».
«Mi auguro  - conclude la Callegari - che questa apertura sia uno stimolo per trovare altri soggetti imprenditoriali interessati a collaborare con l’amministrazione comunale nell’ampliamento dei servizi alla città in un’ottica di crescita comune. E’ per questo che sento di dover esprimere i ringraziamenti dell’amministrazione comunale verso la famiglia Negra che ha scelto questo modo di essere a fianco di Fidenza e dei suoi abitanti».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS