-1°

Provincia-Emilia

Un oliveto a Torrechiara

0

Un oliveto in pianura. Certo, non la grande pianura della Bassa, ma quella che si inchina alle colline di Torrechiara. Comunque una bella scommessa. A realizzare l’impianto - in tutto 200 piante - è stato l’avvocato Alberto Pangrazi Liberati, che ha potuto contare sulla collaborazione di Mauro Carboni, responsabile del progetto Assistenza tecnica del settore olivicolo della Provincia, e del vivaista di Casatico Remo Albrisi. «Come mi è venuta l’idea? Proprio leggendo un articolo della Gazzetta che parlava dell’olivicoltura nel Parmense», spiega l’avvocato.
E che quella di Pangrazi Liberati sia una scommessa che si può vincere e vincere eccome, lo sottolinea Andrea Fabbri, professore di arboricoltura alla facoltà di Agraria della nostra Università, nonché direttore dell’Orto botanico.
«Lo scorso inverno - sottolinea - ha rappresentato per i giovani oliveti piantati sulle pendici dell’Appennino delle province emiliane una specie di test. Il freddo, dopo almeno 15 anni di inverni miti, ha colpito gli olivi ma senza distruggerli. Con una potatura adeguata si tratterà soltanto di saltare un anno di produzione per avere delle piante più belle di prima. In base a questa constatazione si è ritenuto possibile osare quanto negli anni non si era osato fare: un impianto in pianura, anche se di pianura pedecollinare si tratta, scegliendo le varietà più resistenti, o meglio, meno suscettibili». Del resto, ricorda il professore, Torrechiara e il suo maniero potrebbero avere avuto in passato un legame con il mondo dell’olivicoltura «se è vero, come sembra, che il nome antico del castello fosse Torclarea, e il torchio in oggetto sarebbe servito a estrarre l’olio dalle olive, prima ancora che Pier Maria Rossi ne facesse un suo rifugio d’amore».
Di come l’olivicoltura emiliana sia sopravvissuta all’ultimo duro inverno si parlerà nel convegno «L'olivo sulle colline emiliane: esperienze e prospettive» in programma al Consorzio agrario di Piacenza venerdì, a partire dalle 9. Qui saranno presentati i risultati di oltre dieci anni di ricerche condotte nell’ambito del progetto «Sviluppo dell’olivicoltura da olio nelle province emiliane», finanziato dalla Regione e dalle province di Parma, Piacenza, Modena e Reggio. Oltre ai ricercatori coordinati dal professor Fabbri e dal suo gruppo di lavoro della Facoltà di agraria, parteciperanno altri esperti del mondo olivicolo, pronti a dare consigli e a mettere la propria esperienza a disposizione degli olivicoltori emiliani. L’incontro rappresenterà anche un’occasione per ripensare la tecnica colturale e parlare delle varietà più adatte. Per maggiori informazioni: sito internet: http://agraria.unipr.it/cgi-bin /campusnet/avvisi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Patti Smith - A Hard Rain's Gonna Fall - Bob Dylan Nobelprize in literature 10 dec 2016

emozione

La Smith al Nobel (per Dylan) si ferma e riprende a cantare Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

lega pro

Parma-Teramo 0-1 Diretta

Calcio

Reggiana-Parma: c'è chi non si è fatto sfuggire il biglietto...

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Gazzareporter

Nebbia, le foto di un lettore: "Benvenuti a Eia"

inserto

L'Oroscopo 2017 domani con la Gazzetta di Parma

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Parma

“La Bassa di Zavattini” e la sfida degli anolini: le foto di "Mangia come scrivi"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel che manca per fare un governo

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

governo

Gentiloni ha accettato l'incarico: è lui il presidente del Consiglio designato

fisco

Imu e Tasi: entro venerdì il saldo Come si calcola

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Sport USA

Anche Gallinari nella notte magica dei big

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti