15°

Provincia-Emilia

Sissa - Sicurezza stradale, il sindaco «ordina» di pulire i fossi

Sissa - Sicurezza stradale, il sindaco «ordina» di pulire i fossi
0

Cristian Calestani
Un’ordinanza del sindaco per avere fossi più puliti e contenere i disagi relativi alla sicurezza idraulica e stradale. E’ questo il provvedimento emanato da Grazia Cavanna per ridurre i problemi che si originano a seguito di violente precipitazioni e che mettono in luce la scarsa manutenzione dei fossi, delle siepi, degli alberi e la necessità di un controllo delle coltivazioni dei fondi rurali prospicienti strade o aree a pubblico transito. Il provvedimento arriva dopo che si è «evidenziata una scarsa o assente manutenzione di fossi e canali che, non essendo in grado di contenere le acque piovane, tracimano frequentemente, inondando la sede stradale e creando situazioni di pericolo alla circolazione veicolare unitamente alla formazione di ristagni d’acqua con conseguente rischio igienico-sanitario». Alla luce di questi problemi il sindaco ha ordinato «ai proprietari e conduttori di lotti di terreno posti lungo il confine con le strade comunali e vicinali, nonché altre aree soggette a pubblico transito, di provvedere a mantenere le ripe dei fondi laterali alle strade, sia a valle che a monte, in stato tale da impedire franamenti o cedimenti del corpo stradale, scoscendimento del terreno, ingombro delle pertinenze e della sede stradale, così da prevenire la caduta di massi o di altro materiale sulla strada».
Nello specifico, entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza avvenuta il 23 novembre, si deve provvedere a: manutenzione dei fossi stradali di scolo, pulizia dei passi carrai tombinati e rimozione di ogni materiale che ostacola il regolare deflusso delle acque. Si ordina di effettuare la potatura delle siepi e il taglio dei rami e degli arbusti che si protendono oltre il confine stradale. Si deve garantire altresì la continua pulizia di strade e marciapiedi di pubblico transito da ramaglie, foglie e frutti provenienti da siepi e alberi di proprietà privata così come la conservazione di fabbricati e muri di qualsiasi genere per non compromettere l’incolumità pubblica e verificare che le piantagioni rientrino nelle fasce di rispetto previste dal codice della strada. L’ultima prescrizione contenuta nell’ordinanza riguarda il mondo agricolo: le operazioni di aratura e coltivazione nei terreni confinanti con strade comunali e vicinali dovranno mantenersi ad almeno 1,5 metri dal ciglio del fosso interno della proprietà privata, per non pregiudicare la sicurezza e la stabilità delle ripe. In caso di inadempienza del proprietario o conduttore del fondo gli uffici competenti eseguiranno gli interventi necessari addebitando le spese ai soggetti inadempienti ed addebitando anche le sanzioni previste dalla legge (da 155 sino a 624 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David: i candidati ai premi per attori e attrici

cinema

David: ecco chi sarà in corsa

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È il momento di rinnovare casa sfruttando le agevolazioni fiscali

COSTRUIRE ARREDARE

Agevolazioni fiscali: è il momento di rinnovare casa

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

2commenti

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

4commenti

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Corsa contro il tempo per comunicare le spese di ristrutturazione e di risparmio energetico

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

carabinieri

Lite tra vicini, donna esplode colpi in aria a Boretto

E' stata denunciata, ha usato una scacciacani

quartieri

Ventuno progetti per Parma

Le proposte dei consigli dei cittadini volontari

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

L'INTERVISTA

Cerri, che gioia il primo gol in A

1commento

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

4commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

3commenti

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

6commenti

ITALIA/MONDO

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

1commento

il caso

Killer del catamarano: De Cristofaro è scomparso dal Portogallo

SOCIETA'

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

3commenti

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti