19°

Provincia-Emilia

Sissa - Sicurezza stradale, il sindaco «ordina» di pulire i fossi

Sissa - Sicurezza stradale, il sindaco «ordina» di pulire i fossi
0

Cristian Calestani
Un’ordinanza del sindaco per avere fossi più puliti e contenere i disagi relativi alla sicurezza idraulica e stradale. E’ questo il provvedimento emanato da Grazia Cavanna per ridurre i problemi che si originano a seguito di violente precipitazioni e che mettono in luce la scarsa manutenzione dei fossi, delle siepi, degli alberi e la necessità di un controllo delle coltivazioni dei fondi rurali prospicienti strade o aree a pubblico transito. Il provvedimento arriva dopo che si è «evidenziata una scarsa o assente manutenzione di fossi e canali che, non essendo in grado di contenere le acque piovane, tracimano frequentemente, inondando la sede stradale e creando situazioni di pericolo alla circolazione veicolare unitamente alla formazione di ristagni d’acqua con conseguente rischio igienico-sanitario». Alla luce di questi problemi il sindaco ha ordinato «ai proprietari e conduttori di lotti di terreno posti lungo il confine con le strade comunali e vicinali, nonché altre aree soggette a pubblico transito, di provvedere a mantenere le ripe dei fondi laterali alle strade, sia a valle che a monte, in stato tale da impedire franamenti o cedimenti del corpo stradale, scoscendimento del terreno, ingombro delle pertinenze e della sede stradale, così da prevenire la caduta di massi o di altro materiale sulla strada».
Nello specifico, entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza avvenuta il 23 novembre, si deve provvedere a: manutenzione dei fossi stradali di scolo, pulizia dei passi carrai tombinati e rimozione di ogni materiale che ostacola il regolare deflusso delle acque. Si ordina di effettuare la potatura delle siepi e il taglio dei rami e degli arbusti che si protendono oltre il confine stradale. Si deve garantire altresì la continua pulizia di strade e marciapiedi di pubblico transito da ramaglie, foglie e frutti provenienti da siepi e alberi di proprietà privata così come la conservazione di fabbricati e muri di qualsiasi genere per non compromettere l’incolumità pubblica e verificare che le piantagioni rientrino nelle fasce di rispetto previste dal codice della strada. L’ultima prescrizione contenuta nell’ordinanza riguarda il mondo agricolo: le operazioni di aratura e coltivazione nei terreni confinanti con strade comunali e vicinali dovranno mantenersi ad almeno 1,5 metri dal ciglio del fosso interno della proprietà privata, per non pregiudicare la sicurezza e la stabilità delle ripe. In caso di inadempienza del proprietario o conduttore del fondo gli uffici competenti eseguiranno gli interventi necessari addebitando le spese ai soggetti inadempienti ed addebitando anche le sanzioni previste dalla legge (da 155 sino a 624 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

CALCIO

Buffon a quota 1000

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano