-5°

Provincia-Emilia

Don Beotti verso la beatificazione

Don Beotti verso la beatificazione
0

E' morto fucilato, tenendo il breviario nella mano sinistra e la   destra sulla fronte, nell’atto di farsi il segno di croce. Don Giuseppe Beotti, parroco di Sidolo  dal '40 al '44, è un martire della carità. Una figura straordinaria che  potrebbe salire agli onori degli altari. A Gragnano (Pc), monsignor Gianni Ambrosio, vescovo della diocesi di Piacenza (a cui appartengono Bardi, Sidolo e altri paesi dell'Appennino parmense), ha aperto la   causa di beatificazione.
Nato a Gragnano il 26 agosto 1912, don Giuseppe  è il quarto di sei figli. Entra in seminario, viene ammesso al Collegio Alberoni e, il 2 aprile 1938, riceve l’ordinazione sacerdotale dal vescovo Ersilio Menzani. Compie il suo primo servizio a Borgonovo (Pc), dove trascorre 15 mesi, e il 21 gennaio 1940 fa il suo ingresso a Sidolo di Bardi. La parrocchia è povera, disagiata e isolata. Don Beotti si dedica ai poveri, ai malati, ma soprattutto ai giovani, per i quali nutre una predilezione. Nel periodo bellico, si distingue per i suoi gesti di carità verso partigiani, ebrei e soldati feriti. «E' stato uno sprazzo di luce per la gente e per la montagna - spiega monsignor Domenico Ponzini, postulatore della causa di beatificazione - Ha saputo risvegliare le coscienze e dedicarsi totalmente agli altri. Era amatissimo dalla sua gente. Ha aiutato degli ebrei a fuggire in Svizzera, ha dato ospitalità a chiunque avesse bisogno. Era così disponibile e generoso che dimenticava le sue esigenze, al punto di arrivare a donare la propria vita per gli altri».
Il 20 luglio del 1944 i tedeschi giungono in paese e nel corso di un rastrellamento lo fucilano assieme a don Francesco Delnevo, parroco di Porcigatone, ed al seminarista di Parma Italo Subacchi. Don Giuseppe muore alle 16.15.
«Ci fu un terribile rastrellamento - racconta monsignor Ponzini - e don Beotti restò in paese con Delnevo e Subacchi. All’arrivo dei tedeschi issarono sulla chiesa una bandiera bianca, ma fu intesa come un segnale ai partigiani e vennero fucilati. Poteva scappare  con gli altri parrocchiani, ma  rimase, offrendosi per salvare gli altri paesani».
 Con l’apertura della causa di beatificazione si è insediato il tribunale ecclesiastico, che dovrà esaminare il processo. E' composto da: monsignor Renzo Rizzi, giudice delegato; monsignor Domenico Ponzini, postulatore; don Massimo Cassola, promotore di giustizia; Dario Carini, notaio e Luigino Taramino, notaio aggiunto. Domenica  a Gragnano,  Bardi era rappresentata dall'assessore  Franco Gandolfini e dal consigliere Luigi Boccacci. Nell'occasione, il vescovo Ambrosio ha sottolineato il valore della testimonianza di don Beotti «martire della carità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

30enne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

2commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

7commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

24commenti

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

13commenti

Sport

Il Parma Calcio avrà la gestione dello stadio Tardini per 8 anni

1commento

Fidenza

Meningite, la 14enne è uscita dalla rianimazione: è fuori pericolo

Parla l'infettivologo sul recupero. La madre della ragazza: «Sono felice. Grazie ai medici e a tutti»

Neve e terremoto

Partiti altri mezzi e volontari da Parma per l'Italia centrale Foto

Il Soccorso Alpino è impegnato ad Arquata del Tronto

2commenti

Parma

Camion in fiamme: problemi in tangenziale nel pomeriggio

Tg Parma

Polizia Municipale: festa del patrono all'insegna della lotta al degrado Video

1commento

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

4commenti

Calcio

Presentato Frattali, nuovo portiere del Parma Video

Mercato: Faggiano promette sorprese per la settimana prossima

colorno

La messa di don Mazzi per ricordare Filippo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

Gran Sasso

Il salvataggio a Rigopiano: le foto

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery