16°

30°

Provincia-Emilia

Fuggirono verso la Slovenia con la figlia: genitori reggiani davanti ai giudici

Ricevi gratis le news
2

E' prevista per oggi la prima udienza in tribunale a Massa per i reggiani Massimiliano Camparini, 40 anni, e Gilda Fontana, 45, accusati del sequestro aggravato della figlioletta Anna Giulia, cinque anni, prelevata il 16 luglio dalla casa-vacanze del Cenacolo Francescano che la ospitava per l’estate a Marina di Massa. Genitori e bimba furono ritrovati dopo undici giorni a Novaggio, nel Canton Ticino; da allora il padre è in carcere a Massa, la madre a Livorno, la bimba è stata riaffidata alla tutrice e alla struttura di assistenza all’infanzia di Reggio Emilia che già la ospitava.

«Dopo quattro mesi, 120 giorni e 120 notti da quel 29 luglio in cui ai genitori fu sottratta dai Tribunali e da una giustizia con la 'g' minuscola la piccola Anna Giulia, solo oggi viene riesaminata la loro posizione», commenta il loro difensore, l'avvocato modenese Francesco Miraglia, che sottolinea come papà e mamma «sono tuttora detenuti in carcere, separati, allo stesso modo di delinquenti incalliti che invece riescono ad ottenere arresti domiciliari, o comunque provvedimenti difficili da spiegare. Tant'è vero che perfino gli altri detenuti, i sorveglianti, gli operatori dei due carceri li trattano come ospiti-visitatori». Quella della scorsa estate fu la seconda fuga dei genitori con la bimba, durata più del doppio rispetto alla prima avvenuta in marzo, quando durante un incontro protetto con la piccola a Reggio Emilia i genitori riuscirono a distrarre un’assistente sociale e presero la figlioletta, fuggendo verso la Slovenia. Quattro giorni dopo, grazie anche a una lunga trattativa con la nonna paterna, la squadra Mobile raggiunse i fuggitivi a Rabuiese (Trieste).

«La consulenza tecnica d’ufficio del Tribunale che avrebbe dovuto risolvere tutto in tre mesi, da nove mesi è riuscita nell’intento di non fare mai incontrare la bambina e i genitori anche solo per esaminarli e valutarli. Dopo nove mesi, ai consulenti di parte il tribunale non ha mai risposto», aggiunge Miraglia. «Massimiliano e Gilda sperano ancora che la scritta alle spalle dei giudici 'La legge è uguale per tuttì valga anche per loro. Purtroppo la loro condizione sociale, il mercato dell’assistenza attraverso centri di aiuto non meglio definiti, un personale Armata Brancaleone che non tiene minimamente conto dei diritti dei bambini, fanno sì che questi genitori e questa bambina non facciano notizia. Quanto prima questa famiglia deve ritornare ad essere visibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco brundo

    01 Dicembre @ 16.24

    I servizi sociali a volte di sociale non hanno nulla, solo l'opinione dell'assistente, che si erge a giudice con un potere immenso, tanto da decidere per il bene o il male di una famiglia...e in tanti casi hanno fatto piu' danni che una grandinata in un vigneto al momento della vemdemmia ! questo è uno di questi !

    Rispondi

  • maria

    01 Dicembre @ 13.30

    Ho seguito la vicenda in un programma in televisione e non posso non commentare la scellerata intrusione dei servizi sociali nella vita di questa famiglia. Viste come sono andate le cose anch'io mi sarei comportata come loro e non avrei lasciato mia figlia un minuto in una struttura anche se questo comportava il rapimento. Credo che a volte i soldi che la comunità spende per i servizi sociali siano spesi molto male come in questo caso. Pensate al trauma di quella bimba che si è vista strappare dalle braccia della mamma per finire in una struttura pubblica senza motivo. Le persone che ammazzano e stuprano vengono fuori dopo due giorni di carcere mentre i signori Camparino sono tuttora in galera come se avessero commesso chissà cosa. Se questa è giustizia allora vuol dire che io non ho capito nulla nella vita...perchè ho sempre pensato che alle persone bisogna dare aiuto e fiducia in se stessi e non, perchè magari hanno sbagliato una volta nella vita, colpevolizzarli per sempre. La giustizia non è uguale per tutti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile»

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti