Provincia-Emilia

Arena dei Pini, va deserta l'asta per l'acquisto

Arena dei Pini, va deserta l'asta per l'acquisto
Ricevi gratis le news
0

Beatrice Minozzi
Nulla di fatto per l’Arena dei Pini. Le sorti del tempio del divertimento della Val Parma rimangono ancora avvolte da una fitta nebbia. L’asta per la vendita dell’intero complesso, infatti, è andata deserta. Nessun compratore, nemmeno un potenziale acquirente, si è dimostrato interessato a spendere 480 mila euro, a tanto ammontava la base d’asta, per comprare la struttura composta dall’albergo, 40 camere per un totale di 40 mila metri quadri, una discoteca, una piscina, due edifici residenziali e alcuni terreni.
Il regolamento dell’asta prevedeva che gli offerenti depositassero la propria richiesta di partecipazione entro le 18 di lunedì, mentre l’asta vera e propria era prevista per le 15.30 di ieri. Ma così non è stato. Nessun potenziale compratore ha presentato la richiesta di partecipazione all’asta, che è stata rimandata a data da destinarsi. Il tutto dovrebbe risolversi comunque nel giro di un mese, come spiega il curatore fallimentare, Luciano Ragone, anche se non è ancora stato reso noto se la base d’asta rimarrà invariata o se ci sarà un ribasso. Ci si chiede quali saranno, ora, le sorti dell’Arena dei Pini, punta di diamante dell’offerta turistica tizzanese per almeno un ventennio che però, negli ultimi due anni, ha passato un periodo  difficile. Sono diverse le gestioni che si sono alternate, in quasi 50 anni, al timone dell’Arena, nata negli anni '60 su iniziativa di Piero Salati. Sotto la sua guida, il complesso era una «miniera d’oro» e comprendeva la piscina, un ristorante e un albergo, oltre che la discoteca, dalla quale sono passati attori e cantanti del calibro di Mina. A metà degli anni '70 la proprietà è passata nelle mani dell’Amministrazione provinciale, che si è affidata ad Umberto Segalini per la gestione dell’intero complesso. Nel 1997 è stata decisa la chiusura dell’albergo, oggi fatiscente, ma comunque Segalini è rimasto sulla cresta dell’onda fino al 2000, quando la gestione della struttura è passata nelle mani della Pro loco di Tizzano e della direzione tecnica di Alessandro Bricoli, che ha riportato l’Arena al suo antico splendore. Nel 2001 la Provincia ha venduto il complesso alla ditta «Cantini Giuseppe Snc», ma la gestione della discoteca e della piscina è rimasta nelle mani della Pro loco. Nel 2006 la ditta Cantini ha dichiarato fallimento, e l’Arena è stata affidata alle mani di un curatore fallimentare, Ragone appunto, che si è affidato ancora una volta alla gestione della Pro loco. Ma è nel 2009 che è iniziata la vera odissea dell’Arena, che nel frattempo ha visto il ritorno sulla scena di Umberto Segalini, che si è aggiudicato l’asta per la gestione del locale per due anni di seguito. Due anni in cui il popolo della notte, ma anche le tante famiglie tizzanesi che frequentavano la piscina, sono rimasti col fiato sospeso fino all’ultimo minuto, aspettando di sapere quale fosse il destino delle loro estati. Un destino che di certo non è stato dei più rosei, e sicuramente ben lontano dai fasti degli anni d’oro.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mago Gigo

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

1commento

Lealtrenotizie

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

incendio

Viale Bottego, fiamme in studio dentistico: evacuazione in corso di tutto il palazzo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

3commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

METEO

Ondata di gelo: il Burian siberiano verso l'Italia

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

8commenti

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

1commento

SPORT

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

SOCIETA'

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day