-2°

Provincia-Emilia

Genitori malati e quattro figli: un sos disperato

Genitori malati e quattro figli: un sos disperato
0

Cristian Calestani

Doveva essere un soggiorno di pochi mesi per permettere a lui di ricevere le cure necessarie, ma si sta trasformando in un calvario disseminato di tante difficoltà quotidiane tra affitto e bollette da pagare, 4 figli da mantenere e un’ulteriore battaglia contro un tumore da vincere. La storia della «famiglia disperata» che da poco risiede nel Comune di Colorno, raccontata in una lettera inviata alla Gazzetta nei giorni scorsi, ha colpito tante persone e il mondo della solidarietà si sta attivando. Già martedì, dopo la pubblicazione della lettera sul nostro quotidiano, l’associazione delle Volontarie Vincenziane di Colorno aveva preso contatti con la famiglia, come già in passato, per fornire generi alimentari. A dare la disponibilità per il proprio aiuto sono state anche altre sei persone che si sono messe in contatto diretto con le autrici della lettera. «Per ora si tratta solo di promesse di aiuto - ha detto una delle firmatarie della lettera - ma indubbiamente qualcosa inizia a muoversi. E’ bene che queste forme di sostegno siano diluite nel tempo, non avrebbe senso concentrare tutto nell’immediato». L'«Sos» lanciato, dunque, non è caduto nel vuoto e ieri un timido sorriso ha accompagnato l’8 dicembre della famiglia bisognosa. 44 anni lui, 37 lei, dall’inizio di settembre di quest’anno risiedono in una frazione di Colorno insieme ai figli di 19, 15, 7 e 3 anni. Nella nostra Provincia si sono trasferiti per poter contare sull'aiuto dei famigliari di lei, nel momento in cui lui, dopo aver perso il lavoro, avrebbe dovuto sottoporsi ad un intervento alle anche per guarire da una lesione osteo-necrotica avascolare. «Nel 2001 lasciammo la nostra provincia d’origine, Salerno, per il novarese - ha raccontato il 44enne - avevo già problemi alle anche, ma riuscivo comunque a lavorare in un’azienda tessile. Poi la situazione di salute è peggiorata, è arrivata la crisi economica e lo scorso giugno ho perso il lavoro. Attualmente faccio molta fatica a camminare e mi è stato detto che se non mi sottopongo presto ad un’operazione rischio la paralisi». I soldi della liquidazione sono finiti in fretta e ora l’unico reddito è rappresentato dalla sua pensione di invalidità: 130 euro che arrivano ogni mese, ma con i quali si può far ben poco. Dopo il trasferimento nel parmense per affrontare l’operazione è arrivata una nuova tegola: alla moglie del 44enne viene diagnosticato un tumore. Lui, di fatto, rinuncia a sottoporsi all’intervento per starle vicino. Nel frattempo diventa impossibile onorare il pagamento di bollette e affitto: 600 euro mensili per un’abitazione in cui, hanno raccontato i due coniugi, «in molte stanze si è braccati da freddo e umidità e dove il cortile d’accesso è pieno di fango». La famiglia si è rivolta anche ai Servizi Sociali del Comune. Il primo e sinora unico colloquio è del 18 novembre. «Chi ci ha ricevuto è sicuramente una brava persona, ci ha ascoltato - ha raccontato lui - ma ci ha detto chiaramente che non ci sono risorse. Per questo noi ci sentiamo abbandonati».  Quello in cui spera la famiglia è di poter trovare una sistemazione in città per agevolare le cure di entrambi i genitori, ricevere un aiuto economico per fronteggiare le principali spese e trovare un lavoro al primogenito 19enne che potrebbe così iniziare a guadagnare qualcosa. Oggi la famiglia incontrerà la Caritas di Parma e dovrebbe anche essere attivata una carta Postepay per chi volesse fare donazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

3commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

12commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

9commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria