12°

Provincia-Emilia

Minaccia e perseguita un mediatore finanziario: 35enne della Val d'Enza arrestato per stalking

Ricevi gratis le news
1

Un operaio 35enne che abita in Val d'Enza reggiana è stato arrestato dai carabinieri per stalking. Un radicato e crescente sentimento di odio sfociato in ossessione, nata per motivi ancora al vaglio degli inquirenti, nei confronti di un mediatore finanziario del suo paese, ha trasformato il 35enne in un incubo per la vittima, un 45enne. 
I carabinieri di Reggio Emilia Santa Croce hanno denunciato alla Procura reggiana una condotta persecutoria verso il 45enne. Il pm Stefania Pigozzi ha chiesto e ottenuto dal gip Giovanni Ghini un provvedimento restrittivo per il 35enne, accusato di atti persecutori, danneggiamento  e violenza privata. Così nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce hanno arrestato il 35enne (le generalità non sono state rese note dai carabinieri).
La vittima dello stalking è un 45enne mediatore finanziario; l'aggressore, in base alle accuse, è un 35enne operaio. Entrambi abitano in un paese della Val d’Enza. La vicenda è iniziata, per motivi ancora da chiarire, nel gennaio 2009 e si è trascinato fino allo scorso mese di ottobre, quando lo stalker più volte ha minacciato e molestato il 45enne. Alla vittima, il 35enne ha causato un perdurante e grave stato di ansia e paura: il mediatore finanziario aveva paura per la propria incolumità e per quella dei suoi cari, tanto da essere costretto a modificare le proprie abitudini di vita.
Le minacce e le molestie consistevano nell’inviare in modo assillante telefonate senza risposta ai telefoni della vittima. Il 35enne inoltre passava ripetutamente avanti e indietro sotto l’abitazione del mediatore finanziario, minacciato di morte in presenza di altre persone. Il 35enne è accusato di avere anche sputato verso il 45enne e di aver compiuto pericolose manovre di guida (come tagliargli la strada in auto, inseguirlo insistentemente o sterzare improvvisamente per spaventare la vittima e costringerlo a fermare l'auto). In più, lo stalker si è informato sui luoghi frequentati per motivi di lavoro dal 45enne, che si vedeva sbucare all’improvviso il persecutore.
Il 6 ottobre inoltre, utilizzando un oggetto acuminato, l'aggressore ha danneggiato la macchina del compaesano, rigandogli il parafango e il gruppo ottico posteriore.
I carabinieri di via Adua, che hanno raccolto le denunce e hanno avviato le indagini, hanno quindi informato la Procura, che ha chiesto e ottenuto l'arresto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Polly

    10 Dicembre @ 14.20

    Per fortuna il perseguitato era un uomo.. fosse stata una donna sarebbe finita peggio! Metteteli in galera questi personaggi inquietanti, sono pericolosi!!!!!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

LONDRA

Il principe Harry e Meghan Markle si sposeranno il 19 maggio

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

salute

Al Maggiore chirurgia facciale su teste congelate

Un corso unico in Italia, esaurito a poche ore dall'apertura delle iscrizioni. Venti medici si eserciteranno per riparare difetti del cavo orale e del volto

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260