10°

22°

BORGOTARO

Ecco il nuovo sentiero voluto dagli alpini

Realizzato congiungendo e ripristinando antichi percorsi ormai abbandonati

Ecco il nuovo sentiero voluto dagli alpini
Ricevi gratis le news
0

Un «Sentiero degli alpini», realizzato a tempo di record nel territorio di Borgotaro dalle squadre dell’unità ProCiv Ana-Parma. Si è trattato dell'esercitazione più impegnativa, condotta interamente in autonomia negli ultimi dieci anni.

Con l’operazione «Monte Cavanna», uno dei tratti superstiti della viabilità storica tra antico territorio piacentino e Lunigiana sulla via diretta da Caffaraccia a Borgotaro, dove si sovrappone la «Via dei monasteri longobardi» o «Via Romea dei piacentini» con la «Via degli abati», completamente chiuso da frane e dal bosco su un percorso di 700 metri tra quota 475 metri e quota 575 metri, in cinque ore si è trasformato nel «Sentiero degli alpini», bretella che consente al percorso numero 834 della rete escursionistica regionale di evitare quasi due chilometri su strada parte asfaltata e parte bianca.

Il «Sentiero degli alpini» è stato donato dalla protezione civile degli alpini di Parma alle comunità della Valtaro. È accaduto in occasione del 66° raduno provinciale della sezione Ana di Parma, durante la quale si è tenuta anche un'esercitazione dell’unità sezionale di Parma della protezione civile degli Alpini.

«Le esercitazioni periodiche servono per verificare le disponibilità dell’organico e testare capacità ed efficienza dei volontari e dei dispositivi di sicurezza individuali, dei materiali, delle attrezzature e dei mezzi a disposizione, per una migliore preparazione in occasione delle emergenze nelle quali gli stessi volontari sono chiamati a operare – spiega il coordinatore dell’unità ProCiv Ana-Parma Enrico Adorni –. Generalmente queste attività sono svolte annualmente a livello interregionale di 2° raggruppamento alpino, alternando interventi in Lombardia e in Emilia Romagna».

Negli ultimi anni l’unità di protezione civile degli alpini parmensi è stata attiva con il 2° raggruppamento nella bassa modenese, dove, con l’esercitazione 2014, è intervenuta nelle aree colpite all’inizio di quell’anno dall’alluvione mentre, più recentemente, nel 2016 gli interventi hanno riguardato la Val Camonica nel circondario di Darfo Boario Terme.

L’embrione dell’unità ProCiv Ana-Parma è nato grazie agli alpini di Medesano alla fine degli anni ‘80, e oggi gli alpini parmensi contano oltre 180 volontari divisi su quindici squadre operative, la più giovane delle quali è rappresentata da Valmozzola, la seconda, dopo quella di Borgotaro, in Valtaro-Valceno e uniche due dell’Ana all’interno della zona montana dell’Appennino parmense.

«Nelle emergenze – spiega il caposquadra alpino di Valmozzola Andrea Conti – sono le strutture di protezione civile dello Stato, principalmente i vigili del fuoco, a occuparsi degli interventi nelle zone esposte al rischio maggiore. I volontari si occupano, invece, di altri rilevanti aspetti dell’emergenza, legati prevalentemente all’assistenza alla popolazione, dall’allestimento delle strutture di accoglienza alla loro successiva gestione, in una posizione di continuo e delicato confronto sia con i cittadini, sia con le istituzioni».

L’unità ProCiv Ana-Parma inizia ufficialmente la sua attività nel 1991 in seno al 2° raggruppamento alpino Lombardia-Emilia, mentre nel 2002, insieme alle altre unità sezionali presenti nella regione Emilia Romagna, concorre alla creazione del Coordinamento Ana-Rer, che consente agli alpini emiliani l’operatività con una propria colonna mobile anche quando non sono direttamente coinvolte le strutture Ana di livello nazionale, come accaduto nel 2016 in occasione dell’emergenza sisma del Centro Italia.

«Per ora questa è stata l’ultima emergenza nazionale alla quale abbiamo partecipato – continua Adorni – ma gli alpini sono stati presenti con il loro contributo decisivo in tutte le emergenze che si sono susseguite dagli anni ‘90 a oggi, compresi i terremoti dell'Abruzzo nel 2009 e in pianura Padana nel 2012». In tutti i casi, le esercitazioni vogliono avere come esito quello di lasciare un segno tangibile da parte degli alpini alle comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso

PISCINE

A Campora bagni e tuffi con vista sul Fuso Foto

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

PGN

Siete pronti per il concerto di Sfera Ebbasta?

Lealtrenotizie

Prostitute rapinate durante la notte

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Si appostano in strada con ascia e coltello per un regolamento di conti: denunciati due russi

Ai carabinieri, i due uomini hanno detto "Siamo di passaggio". In realtà, da oltre un'ora si aggiravano per il paese

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

Danza

Rebecca Bianchi nominata ètoile dell'Opera di Roma

tg parma

Villa Alba, Spi-Cgil e azienda ospedaliera fra le parti civili Video

Bertoletti: "Sugli anziani si è spesso 'distratti', anche in questa città"

PARMA

Incidente in via Rondizzoni

Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco

Polemica

Scuola, mancano 779 insegnanti di sostegno

Berceto

Lucchi: «Non pagate le spese postali per la bolletta»

oltretorrente

Pacco sospetto in via D'Azeglio: «deflagra» l'allarme bomba

Attivato il protocollo di sicurezza. Il sacco era pieno di immondizia

SERIE B

Niente alibi ma niente processi

1commento

Infarto

Compie 40 anni il palloncino «salva-vite»

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

18commenti

IL CASO

Mezzano Rondani, la stazione-rudere

MESSICO

Niente Mondiali paralimpici, Giulia Ghiretti tornerà a casa: "Scossa fortissima, secondi interminabili"

La manifestazione è stata annullata in seguito al violento terremoto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

NAPOLI

Chat erotica con una donna: grave 27enne, aggredito dal marito e dal figlio di lei

FOGGIA

E' morta la 15enne ferita al volto dall'ex compagno della madre

1commento

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

osservatorio permanente

5 Governatori di Banche centrali nell'International Advisory Board Board dei Giovani-Editori

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D