22°

Provincia-Emilia

Pellegrino: il Consiglio comunale contrario alla privatizzazione dell'acqua

Pellegrino: il Consiglio comunale contrario alla privatizzazione dell'acqua
Ricevi gratis le news
0

Samantha Gasparelli
«L'acqua è un bene pubblico e tale deve rimanere»: è il parere dato dalla giunta di Pellegrino, che nel corso dell’ultimo consiglio comunale ha espresso un voto politico contrario alla privatizzazione del servizio idrico integrato.
La questione preoccupa fortemente il vicesindaco Emanuele Pedrazzi: «I recenti provvedimenti assunti dal Governo ed approvati dal Parlamento accelerano il processo di liberalizzazione delle gestioni dell’acqua, sempre più spinte verso affidamenti a società prevalentemente private: questa direzione danneggia fortemente i comuni sia a livello amministrativo sia patrimoniale».
Secondo Pedrazzi, la privatizzazione delle acque costringerà i comuni a ricoprire un ruolo marginale nelle società di gestione che gli stessi avevano costituito per la gestione del servizio idrico integrato, obbligandoli a svendere le quote azionarie delle suddette società, con un grave danno economico.
«Anni fa, Pellegrino ha affidato la gestione del servizio idrico a Montagna 2000, una società in origine compartecipata da pubblico e privato, ma oggi totalmente pubblica. Se entrassero in vigore nuove normative di privatizzazione, il lavoro di questi dieci anni sarebbe buttato al vento e così tutti i soldi investiti nel progetto. La regione, in base alla normativa vigente, ha conseguito negli ultimi anni risultati significativi, soprattutto nei comuni di montagna: ha avviato ad unitarietà l’intero ciclo idrico, ha superato la frammentazione delle molteplici gestioni preesistenti, ha permesso un uso equo fra i territori dell’acqua con l’eliminazione delle zone carenti e sono stati fatti investimenti ingenti per l’ammodernamento della rete e degli impianti».
Secondo il vicesindaco, la posizione della giunta è in linea con i principi universali sanciti delle Nazioni Unite, secondo cui «l'acqua è una risorsa naturale di vitale importanza la cui disponibilità deve essere garantita a tutti gli uomini in ogni luogo: la sua mancanza sarà in futuro la causa principale di tensione e di conflitto nel mondo».
Per Pedrazzi, il voto espresso dal consiglio comunale ha un forte valore simbolico.
«Occorre riconoscere - ha concluso - ai comuni di montagna un equo ritorno in termini di risorse da destinare alla qualificazione ambientale: è proprio in montagna che la risorsa idrica si forma e va ad alimentare le diverse fonti di prelievo e accumulo. Ringrazio personalmente il consigliere di minoranza Luca Corinti, che ha votato a favore: ha dato dimostrazione di buon senso e di saperlo applicare a situazioni di grande importanza sociale, al di là della parte politica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

Calcio

Per il Parma un altro ko

7commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

8commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

5commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...