sociale

Badanti, ecco lo sportello per le famiglie

Badanti, ecco lo sportello per le famiglie
Ricevi gratis le news
1

Lo sportello Clissa ha iniziato a funzionare: arrivano i primi risultati del nuovo servizio dei Comuni del distretto di Parma gestito da Asp Ad Personam per fare incontrare persone non autosufficienti e assistenti familiari.

Lo sportello ha aperto a inizio maggio. La prima attività è stata formare una squadra di assistenti familiari. Poi diverse famiglie hanno chiesto aiuto e Clissa ha preso a svolgere la sua funzione di raccordo fra domanda e offerta, offrendo garanzie ad entrambe le parti.Durante il primo mese di attività, lo sportello ha registrato 65 assistenti familiari, spesso con un’esperienza pregressa nel lavoro di cura e assistenza agli anziani. Sono in grande maggioranza donne: solo cinque gli uomini. L'età delle cosiddette badanti è ampia, dai 25 ai 60 anni. Persone provenienti da diversi Paesi: Nigeria per prima, poi Moldavia, Ucraina, Marocco, Argentina, Perù e Russia. Il primo corso di formazione di Clissa si è concluso a fine giugno; hanno partecipato 35 assistenti familiari, che hanno seguito lezioni frontali, lezioni on line e che hanno affrontato un esame finale. Le famiglie che godranno dei loro servizi, avranno la certezza di avere a che fare con persone competetenti e informate. I corsisti hanno studiato “Relazione & Salute”, “Igiene della casa”, “Dieta e alimentazione dell’anziano”, “La demenza”, “La movimentazione”, “L’animazione” e “Il lavoro in Italia”, tutti temi utili sia nella relazione con gli anziani, sia per la costruzione di corretto rapporti di lavoro con le loro famiglie. Gli insegnanti sono stati professionisti di Asp Ad Personam e delle associazioni Aima ed Asla, incontri particolare graditi dai presenti. Per gli insegnamenti on line – di approfondimento – si è invece utilizzata la piattaforma Self e-learning messa a disposizione dalla regione Emilia-Romagna. I corsisti hanno avuto difficoltà a seguire queste lezioni a distanza, per cui i prossimi corsi saranno modificati per superare le criticità emerse.

È già stato programmato un secondo corso di formazione, che inizierà a settembre. Diversi assistenti familiari non hanno né indirizzo e-mail (indispensabile per accedere alla piattaforma), né un curriculum vitae. Sono state dunque orientate da Clissa e dalle associazioni che collaborano con essa per entrare in possesso di questi strumenti. Da alcune settimane, lo sportello ha anche iniziato ad incontrare famiglie in cerca di una badante. Ad oggi le famiglie che si sono registrate a Clissa sono 51, ciascuna con richieste diverse. Ogni situazione ha diverse esigenze di orario e competenze. Il servizio maggiormente richiesto è un'assistenza h 24, cioè con disponibilità alla convivenza con l'anziano da seguire.

Le famiglie cercano personale con requisiti a volte particolari, come la conoscenza pratica della cucina italiana, precedenti esperienze lavorative nel settore, la conoscenza della lingua italiana, non solo parlata ma anche scritta, oltre che una predisposizione alla cura. Lo sportello Clissa è aperto al pubblico a Parma in via Leonardo da Vinci, 32 al lunedì e venerdì dalle 8,30 alle 11, il mercoledì dalle 12 alle 14,30 e il giovedì dalle 14 alle 18 e a Colorno alla residenza San Mauro Abate il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 15,30, per i comuni di Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anna

    23 Agosto @ 10.39

    Il problema in molti casi è che l'assistenza pubblica non basta e non copre tutte le esigenze delle famiglie. Questa iniziativa è ottima, ma avendo lavorato per molti anni nell'assistenza domiciliare, posso dire che il punto è un altro. Le famiglie si trovano ad affrontare il problema delle badanti all'improvviso: le persone anziane, disabili o malate non hanno tempo da perdere per ricevere un aiuto e le famiglie non hanno tempo per fare una selezione accurata del personale che andrà ad affiancare il proprio caro anche nelle situazioni più intime. In più non c'è chiarezza per quanto riguarda l'offerta: le famiglie non sanno a chi rivolgersi e non possono confrontare i prezzi delle cooperative. Risultato? Mi è capitato di lavorare per 7 euro all'ora e alla famiglia la cooperativa ne chiedeva 28. Ora finalmente su internet si possono confrontare i vari servizi offerti dal settore pubblico e privato. Bisogna assolutamente fare attenzione agli annunci privati e alle persone che si offrono per assistere le persone anziane. Il primo problema in assoluto è la fiducia: come ci si può fidare di un estraneo? La soluzione è quella di rivolgersi a un servizio di ricerca dei migliori servizi per anziani nella propria zona. Ne esiste uno gratuito al 100%: https://www.safecare24.com/assistenza-anziani/

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"La Buca dei diavoli"

CHICHIBIO

"La Buca dei diavoli": non solo pizza secondo tradizione

Lealtrenotizie

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

PALLAVOLO A/2

Gibertini: «Il mio tris in Coppa Italia»

Testimonianze

In prima linea contro i tumori

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

In dieci anni 166 medici in pensione

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

tg parma

Presunta tratta di calciatori africani: concessi i domiciliari a Drago Video

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

LAVORO

64 nuove offerte

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat