12°

24°

Provincia-Emilia

La Regione: "Il treno Parma-La Spezia cancellato? Colpa dei tagli del governo"

La Regione: "Il treno Parma-La Spezia cancellato? Colpa dei tagli del governo"
Ricevi gratis le news
11

BOLOGNA – «Nella fretta di gettare fango sulla Regione il consigliere Villani non ha fatto le dovute verifiche e ha preso una cantonata. Mi sembra doveroso a questo punto ricordargli che il treno 2300 in partenza da Parma alle 18.44 e diretto a La Spezia non è stato soppresso per volontà di Fer: alle Ferrovie Emilia-Romagna non si può imputare proprio nulla». Così l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri risponde a Luigi Giuseppe Villani, capogruppo Pdl dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna. Villani infatti aveva presentato un'interrogazione sulla soppressione del treno regionale 2301 Parma-La Spezia delle 18,44; un convoglio molto utilizzato dai pendolari.
«Il treno in questione - prosegue l’assessore Peri - era nel contratto della Regione Liguria che, come tutte le Regioni, si è trovata a fare i conti con gli effetti della disastrosa manovra finanziaria del governo. Motivo per cui il consigliere Villani, anziché interrogare la Regione Emilia-Romagna, farebbe meglio a interrogare il ministro Tremonti. Da parte nostra, poiché siamo perfettamente consapevoli dell’importanza di quel treno per tante persone, tra cui i pendolari della Valtaro, abbiamo deciso di prevedere quel servizio nel contratto dell’Emilia-Romagna affidandolo al Consorzio trasporti integrati, che gestisce tutti i nostri servizi ferroviari regionali: mentre il governo taglia, noi invece mettiamo treni».
Dunque, ribadisce Peri, «la soppressione del regionale 2300, come di altri treni, dipendono esclusivamente dai tagli della manovra finanziaria del governo. Se noi non intervenissimo, significherebbe un 20% in meno di servizi del trasporto pubblico locale per l’Emilia-Romagna; ma poiché siamo dalla parte dei cittadini, dei pendolari e di chi si sposta quotidianamente, per arginare gli effetti della manovra come Regione abbiamo deciso di stanziare 150 milioni per i prossimi tre anni: il consigliere Villani farebbe bene a ricordarlo».
L'assessore ha espresso inoltre preoccupazione per la cancellazione da parte di Trenitalia delle coppie di Eurostar City 9801-9818; dei due, il 9801 (Milano-Ancona) arrivava a Bologna alle 8.42 da Milano. «Un danno per i nostri utenti - conclude Peri - che potevano utilizzarlo con la carta "Mi Muovo tutto treno", finanziata in parte dalla Regione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Drugo

    16 Dicembre @ 16.21

    Gente, guardatevi zeitgest, documentario reperibile su youtube. Uno Stato Sovrano in caso di crisi stampa moneta e investe in opere pubbliche, invece di tagliare di qua e di là. Ah già dimenticavo, noi non siamo uno stato sovrano, la moneta non la stampiamo noi

    Rispondi

  • massimo

    16 Dicembre @ 14.35

    Tagliamo nei fondi per il digitale terrestre, tagliamo le auto blu, tagliamo le distrazioni di capitale pubblico per affari privati, ma non tagliamo le cose fondamentali. Alloggi, Scuole, Sanità e trasporti. O lo prenda in appalto la tep!

    Rispondi

  • Paolo Reggiani

    16 Dicembre @ 12.51

    Ancora proteste contro chi è stato votato ed afferma di avere dalla sua parte la maggioranza degli italiani? Ancora proteste contro chi si vanta di non avere messo le mani in tasca degli italiani? Ancora proteste con chi ha risolto tutto e subito, anzi prima che si presentasse il problema? Signori stiamo protestando contro noi stessi, salvo credere che chi ci governa (e mi riferisco a tutti i livelli amministrativi) sia stato messo lì per intercessione divina. Stiamo piangendo sul latte versato, stiamo piangendo su noi stessi causa dei nostri mali. I sondaggi, per quel che valgono, accertano che in caso di elezioni tornerebbero al governo gli stessi contro i quali si sta protestando. Allora siamo anche recidivi. Impariamo a votare considerando quel che le amministrazioni uscenti hanno fatto per davvero, non nei proclami, promesse ed autoelogi. Valutiamo con esattezza quanto è migliorata o peggiorata la nostra vita secondo criteri concreti e non astratti e scegliamo come votare, senza timori ma con la volontà di dare indicazioni precise a chi governerà. Il voto è vicino e dopo si potrà vedere se queste proteste si sono trasformate in scelte diverse. Noi siamo artefici di noi stessi, non speriamo nelle magie. Quello ci sono soltanto negli spettacoli non nella vita di tutti i giorni.

    Rispondi

  • maria

    16 Dicembre @ 10.06

    Spero che con il raddoppio della Pontremolese le cose migliorino. Andare in Liguria con gli attuali treni è un dramma e un calvario. Parma - Sestri Levante, prendendo l'unico treno diretto delle 7,55, si arriva alle 10,50, quando va bene. Con gli altri bisogna cambiare a La Spezia e si sa quando si parte ma non quando si arriva. 130 km. da percorrere con uno spirito da pioniere che sinceramente io non ho. Per non parlare della sporcizia che "regna" sovrana su questi treni. E' una schifezza! Tremonti, se non ha soldi, dovrebbe tagliare di brutto le spese dei parlamentari e & e investire il ricavato su cose utili alla gente.

    Rispondi

  • vittorio

    16 Dicembre @ 09.08

    agire subito e in armonia di intenti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte