Provincia-Emilia

Treno soppresso: nasce un comitato

Treno soppresso: nasce un comitato
4

di Franco Brugnoli

BORGOTARO - Disagi e proteste, anche a Borgotaro e in vallata, in seguito alla soppressione del treno regionale Bologna-Genova, sia in partenza dal capoluogo valtarese al mattino, che da Parma, la sera, alle 18.44, in senso contrario.
Un altro colpo sulla già «tribolata» linea ferroviaria «Pontremolese». Alcuni viaggiatori della Toscana (Pontremoli, ecc.) hanno già iniziato una raccolta di firme, allo scopo di ottenere un reintegro delle corse soppresse. Pare che la stessa cosa si stia organizzando anche in Valtaro. «Sono almeno una trentina - ci ha spiegato il presidente del Comitato pendolari Fabio Campisi - i nostri lavoratori pendolari che, nei due sensi, utilizzano, giornalmente, questi treni».
La paternità di questa soppressione (trattandosi di un convoglio regionale) è della Regione Liguria, che, per ragioni di budget, ha dovuto tagliare questo collegamento ferroviario. Ce l’ha confermato, ieri pomeriggio, Trenitalia, dalla sede di Firenze: «Da domenica scorsa questi convogli coprono solo ed esclusivamente la tratta fra Genova e La Spezia. La decisione di programmazione è della Regione Liguria - ha spiegato l’addetto stampa Flavio Scheggi - che finanziava il treno. Non è  una scelta di Trenitalia o della Regione Emilia Romagna, ma solo della Regione Liguria. Trenitalia (molti non lo sanno ndr) effettua, per questi treni regionali, ciò che la Regione competente (ovvero l’ente programmatore) decide di fare».
L’auspicio, a questo punto, è che la Regione Emilia Romagna, visto il disagio, possa prendere in mano la situazione ed appaltare, con propri fondi, questa tratta, con una corsa sostitutiva. E questi lavoratori, che d’ora in poi, dovranno aspettare in stazione, a Parma, almeno un’ora e mezza, prima di trovare un treno che li riporti a casa (lunedì sera ad esempio, hanno aspettato molto di più, per un imprevisto), sperano nel miracolo: «Basterebbe anche un pullman - ha detto una signora, che si è vista togliere, senza alcuna comunicazione, l’unico mezzo per giungere a casa, la sera, in tempo utile - che partisse da Parma, circa allo stesso orario del treno soppresso». Gli amministratori locali, i sindaci, le associazioni si stanno muovendo, attivando la Regione, la Provincia e la Comunità Montana Ovest, programmando tutte gli atti dimostrativi del caso. Certo è stato uno strano «regalo di Natale» per i cittadini, in particolare per i pendolari, una categoria di lavoratori, tradizionalmente fra le più martoriate. «E' un treno storico - ha detto Pier Luigi Ferrari, vicepresidente della Provincia - per cui la soppressione rappresenta sicuramente un fatto molto grave, per il quale anche la Provincia attiverà, nelle sedi opportune, tutte le rimostranze del caso».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    07 Gennaio @ 12.25

    Ma Campisi da chi è stato eletto presidente del comitato pendolari? Ma Campisi con quali pendolari si consulta?

    Rispondi

  • Salva

    17 Dicembre @ 12.00

    oltre a questo treno è stato limitato a Piacenza quello che partiva da Parma alle 19.23 e arrivava a Genova Principe. Io abito a Genova ma da qualche anno raggiungo degli amici a Parma. Il treno delle 19.23 era molto comodo non solo per me che rientravo in città ma anche per gli emiliani che lavorano e vivono a Genova e che ora non hanno più la possibilità di trascorrere più tempi con i propri cari. Non se ne può proprio più!!!!!!!!!

    Rispondi

  • Bianchin stefano

    15 Dicembre @ 22.58

    Noi affezionati storici del treno 2301 ad arrivare in ritardo ,viaggiare al freddo, ci siamo abituati, ma la soppressione di questo treno(2301) costringe chi esce dal lavoro alle 18,e non si trova in prossimita'della stazione ad aspettare il treno alle 19,44.Ci accontentiamo di un treno sporco e freddo ,e un po' in ritardo(anche senza conessione internet,e la copertura telefonica in galleria) ma che parta attorno alle 19.00,in modo da rientrare ad un orario umano.GRAZIE

    Rispondi

  • ettore

    15 Dicembre @ 21.42

    Vogliono spaccare le ossa a Lunezia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il "balletto" del ghiaccio di Montreal

doctor web

Montreal, ecco cosa succede se la strada si può solo... pattinare Video

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Guida ai ristoranti 2017

NOSTRE INIZIATIVE

Guida ai ristoranti 2017: ecco le novità

Lealtrenotizie

Incornato da un toro: grave allevatore

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

3commenti

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

4commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

27commenti

tribunale

Sparò all'amico in via Europa: condannato a 6 anni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà

Delineato il programma della nuova fiera che si terrà a Parma dal 12 al 13 aprile

tg parma

Festival Verdi: a rischio il finanziamento Video

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio

Da venerdì 9 dicembre a domenica 8 gennaio tornano le iniziative del Cinefotoclub

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

2commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

ITALIA/MONDO

torino

Sale sulle scale mobili della metro. Ma col Suv Foto

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

SOCIETA'

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

CURIOSITA'

viaggi

Madrid coi bambini: 8 buone ragioni per partire Foto

tg parma

All'Annunziata 40 presepi in mostra da tutta Italia Video